Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Dall'Elba al Giglio in 14 ore L'impresa di Bossini

News Fondo precedenti
images/joomlart/article/ef9100869e604c6874c63280c39f5bed.jpg

Alessandro, 30 anni, atleta di triathlon ha nuotato per 58 chilometri per compiere una traversata mai effettuata prima. Intanto continua il giro dell'Europa di Cimmino

ROMA
Ha percorso a nuoto il tratto di mar Tirreno fra Isola d'Elba e Isola del Giglio, circa 58 km, in 14 ore 11 minuti e 50 secondi: questa l'impresa, mai realizzata prima, compiuta fra ieri e la notte scorsa da Alessandro Bossini, 30 anni, atleta di triathlon.
Bossini era partito intorno a mezzogiorno da Punta Calamita, vicino a Capoliveri sull'Elba, ed è arrivato stanotte, intorno alle 2, a Campese. L'impresa è stata certificata da un giudice della Federazione italiana nuoto. «Ho impiegato meno tempo del previsto, la tabella di marcia parlava di un tempo da 24 a 30 ore - ha commentato l'atleta che è nato e vive al Giglio - Stavolta ho nuotato con continuità anche grazie ad una griglia che toglieva le meduse dalla mia rotta». Unico spavento, ha raccontato Bossini, «L'ho avuto quando si è avvicinato un manta. Sul momento ho pensato ad uno squalo».
Con Bossini hanno nuotato, a turno, 11 staffettisti. Tra questi Ilaria Tocchini, già regina dei 100 farfalla, e Luca Ferretti, campione della 5 km di fondo, oltre al preparatore Fabrizio Antonelli. Per realizzare l'impresa Bossini si è allenato per mesi, anche nuotando di notte e nonostante una frattura al coccige avuta cadendo di bicicletta negli allenamenti per il triathlon. Gli anni scorsi l'atleta ha coperto i 21 km da Giannutri al Giglio (6 ore e 27 minuti nel 2007) e i 55 km da Montecristo al Giglio (29 ore e 55 minuti nel 2008).
 
Prosegue, intanto, il Giro d'Europa a nuoto di Salvatore Cimmino, 45 anni, che ha compiuto la quinta tappa nuotando per 18 chilometri da Copenaghen a Malmoe, nello stretto dell'Oeresund. E' stata la penultima tappa dell'atleta che nuota privo di una gamba, amputata all'età di 15 anni, in un giro passato per Messina, Gibilterra, Capri e che si concluderà il 27 settembre con la traversata fra Punta Savundrjia (Croazia) e Trieste.