Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Italfondo a lavoro Report da Perth

News Fondo precedenti
images/joomlart/article/4b61e2601dbefc547f6e04b8d881a5e9.jpg

Azzurri in collegiale in Australia per preparare la stagione. Venti chilometri al giorno tra piscina e mare. Il commento del Cittì Massimo Giuliani

PERTH
Prosegue l'allenamento della Nazionale di Fondo in collegiale a Perth fino al 15 di febbraio. La rappresentativa Nazionale composta da 11 atleti 4 tecnici ed il fisioterapista sta affrontando un periodo di grande lavoro. "Stiamo utilizzando i meravigliosi impianti del Challenge Stadium (già sede dei Campionati del Mondo nel 1991 e nel 1998) di Perth e quelli del College Aquinas - commento il CT Massimo Giuliani - uniti ad allenamenti in mare proprio sulle coste bagnate dall'oceano indiano della cittadina di Fremantle. Tutto il gruppo dei ragazzi convocati sta dando prova di grande serietà e concentrazione affrontando un periodo di duro lavoro volto sopratutto alla estensione del carico allenante. Oltre a questo, abbiamo inserito un blocco importante per l'aumento della forza resistente in acqua. Il clima favorevole e la eccellenza degli impianti all'aperto di Perth aiuta senza dubbio a sopportare il peso di allenamenti quotidiani che raramente scendono sotto i 20 km".
Sabato 5 e Domenica 6 febbraio gli azzurri hanno partecipato fuori gara ai Campionati Statali del Western Australia, nel bacino denominato Champions Lake ad est di Perth. Dominate sia la 5 che la 10 chilometri (10 km maschi: 1. Bolzonello, 2. Cleri, 3. Ferretti, 4. Ruffini, 5. Ercoli, 7. Parmigiani; 10 km femmine: 1. Grimaldi, 2. Bruni, 3. Consiglio, 4. Franco; 5 km maschi: 1. Cleri, 2. Parmigiani, 3. Ercoli; 5 km femmine: 1. Consiglio, 4. Vitale).
"Non ci interessavano i risultati, quanto invece verificare la tenuta a carichi specifici da gara con 120 km circa in 6 gg di allenamento - prosegue il Cittì. I nostri ragazzi hanno affrontato queste gare, proposte appunto come incremento del carico specifico, con entusiasmo e spirito costruttivo. Sono estremamente soddisfatto del comportamento di tutti i ragazzi e mi complimento anche con tutti i colleghi presenti al collegiale per il grande lavoro che stiamo facendo. Gli obiettivi sono chiari e le strade per raggiungerli sono concordate. Siamo coscenti che l'impegno di tutti è però la  condizione senza la quale nessun grande risultato è possibile".
 
Vai alla convocazione