Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

L'Italfondo al lavoro Azzurri in due gruppi

News Fondo precedenti
images/joomlart/article/be3889a74fb9b15ae3f3fda4be0984af.jpg

La Nazionale di nuoto in acque libere prosegue la preparazione ai Mondiali di Shanghai. A Roma col Ct Giuliani 13 atleti, altri 7 a Johannesburg col vice Fusco. I convocati, le date e le considerazioni del cittì

ROMA
Vincere è difficile, confermarsi lo è ancor di più. Un luogo comune forse, ma una consapevolezza per lo staff tecnico della Nazionale di Nuoto in Acque Libere, reduce da una stagione ricca di successi e proiettata verso la fase finale del quadriennio olimpico. E nel mirino ci sono proprio i Mondiali di Shanghai, prima occasione utile per staccare i pass per Londra 2012.
Gli azzurri, al ritorno dal collegiale di Perth (Australia) si dividono in due gruppi. Il primo, formato da sette atleti, partirà lunedì 7 marzo per Johannesburg e si allenerà in Sudafrica fino al 31 marzo, agli ordini del vice commissario tecnico Valerio Fusco. Il secondo, guidato dal cittì Massimo Giuliani e composto da tredici atleti, si ritroverà a Roma dal 13 al 26 marzo.
 
"E' vero, non sarà semplice confermare i risultati della stagione passata - ha detto Massimo Giuliani - Ma siamo concentrati sugli obiettivi, atleti e allenatori interagiscono e siamo consapevoli della nostra forza e convinti del nostro progetto. Abbiamo diviso il gruppo in due valutando attentamente le attitudini personali e le reazioni fisiologiche al lavoro in altura (Johannesburg si trova a circa 1800 metri slm). Il lavoro in Sudafrica sarà esteso e intenso, incentrato sulla quantità, ma a un'andatura leggermente più bassa. Quella di Johannesburg è un'altitudine di primo livello che dà dei vantaggi ma resta sopportabile, non creando eccessivi scompensi. A Roma, invece, spingeremo forte sull'acceleratore ma senza anticipare i tempi della rifinitura, con un lavoro di grande quantità che i ragazzi hanno dimostrato già di poter sostenere. Inoltre potremo avvalerci della preziosa collaborazione del dott. Polani, le cui considerazioni sono davvero importanti, anche quando mi trovo a parlare con gli altri allenatori".
 
Il cittì strizza l'occhio ai Mondiali di Shanghai, che qualificheranno i primi dieci classificati della 10 chilometri direttamente alle Olimpiadi di Londra 2012. "Siamo in una fase di piena preparazione - ha detto - Ci aspettano comunque tappe di passaggio nelle quali vogliamo ben figurare, a partire dai campionati italiani primaverili di aprile in cui molti dei nostri si cimenteranno anche negli 800 e nei 1500 stile libero, prima della 5 chilometri indoor: dopo i risultati dello scorso anno in piscina ci teniamo a confermarci ai vertici. Poi le prove di qualificazione a Shanghai, con una particolare attenzione alla 10 chilometri, la gara più competitiva, in cui dovremo valutare con tutta la premura del caso gli atleti che andranno in Cina a giocarsi i pass olimpici. Ci saranno poi i campionati italiani (5 km a Baratti il 5 giugno, 10 km a Piombino l'8 e 25 km a Piombino l'11); prima faremo una gara che sceglieremo tra la Coppa del Mondo di Cancun (Messico), il 30 aprile, e la Coppa Len di Eilat (Israele), il 7 maggio".
 
Collegiale di Johannesburg (Sudafrica), 7-31 marzo
Atleti: Rachele Bruni (Esercito/Forum SC), Alice Franco (Esercito/Asti Nuoto), Martina Grimaldi (Fiamme Oro/Uisp Bologna), Nicola Bolzonello (Carabinieri/Veneto Banca Montebelluna), Luca Ferretti (Marina Militare/Nuoto Livorno), Simone Ruffini (Esercito/Pesaro Nuoto) e Edoardo Stochino (Nuotatori Genovesi).
Staff tecnico: Valerio Fusco (vice Ct), Lino Borello (tecnico, dal 18 al 30 marzo), Fabio Cuzzani (tecnico, dal 7 al 24 marzo), Giuseppe Palumbo (tecnico, dal 7 al 18 marzo) e Sergio Crescenzi (medico federale, dal 7 al 17 marzo).
 
Collegiale di Roma, 13-26 marzo
Atleti: Giorgia Consiglio, Camilla Frediani, Federica Vitale, Gianlorenzo Parmigiani, Federico Pirani e Federico Vanelli (CC Aniene), Giulia De Fusco (Marina Militare/Nuoto Livorno), Fabiana Lamberti (Fiamme Oro/CC Napoli), Mattia Alberico (Nuotatori Genovesi), Andrea Bondanini (Fiamme Oro/Geas), Valerio Cleri (Esercito/CC Aniene), Simone Ercoli (Fiamme Oro) e Martina Caramignoli (Aurelia Nuoto Unicusano).
Staff tecnico: Massimo Giuliani (commissario tecnico), Emanuele Sacchi (tecnico), Roberto Marinelli (tecnico, dal 13 al 20 marzo), Fabio Venturini (tecnico, dal 20 al 26 marzo), Tiziana Vigliano (fisioterapista, dal 14 al 19 marzo), Luca Mamprin (fisioterapista, dal 20 al 26 marzo) e Diego Polani (psicologo).