Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Europei di PiombinoUn Team da favola!

News Fondo precedenti
images/joomlart/article/897758eebd3b0739299399c38a5c465c.jpg

Bruni, Ferretti e Ercoli vincono l'oro nella 5 km a cronometro di squadra. Confermato il successo di Eilat 2011. Per l'Italia è la terza medaglia dopo la vittoria di Grimaldi e il bronzo di Bolzonello nella 10 km

PIOMBINO
Squadra che vince non si cambia. Slogan tipico di altri sport che trova riscontro immediato nel "dream team" dell'Italia del nuoto di fondo. Rachele Bruni, Simone Ercoli e Luca Ferretti. Il terzetto campione in carica si conferma a Piombino 2012. E' oro in 59'04"2, quasi un minuto meno della Grecia (59'57"1) e oltre 90" meglio della Germania (1h00'42"5). Per l'Italia è la terza medaglia in altrettante gare, dopo l'oro di Martina Grimaldi e il bronzo di Nicola Bolzonello nelle 10 chilometri di mercoledì.
 
Un trionfo che arriva nell'europeo di casa per l'Italia, ancor di più per il terzetto di toscani d.o.c.: Rachele è di Firenze, Simone di Castel Fiorentino, Luca di Livorno. Per non menzionare il Ct Giuliani, che di Piombino è un'istituzione. Anche per questo, un successo salutato dall'entusiasmo del pubblico.
 
Rispetto alle condizioni di ieri, che hanno causato il rinvio della gara, il mare si presenta piatto e caldo (24°), a fronte di una temperatura esterna più rigida, attorno ai 16°. L'Italia paradossalmente parte per ultima nella gara a cronometro. Alle ore 10.10. I tre azzurri nuotano secondo uno schema triangolare: Ercoli è il vertice che conduce il terzetto, sceglie la rotta e supera, una alla volta, le nazionali partite prima degli azzurri. Ferretti, subito dietro, nuota accanto a Bruni. L'Italia parte con un ritmo fortissimo, insostentibile per gli avversari. A metà gara sono già circa 40 i secondi che gli azzurri vantano nel confronto con la Grecia e le altre principali avversarie. Il vantaggio aumenta fino a 60 secondi prima degli ultimi 1200 metri. L'arrivo davanti alla Russia, partita 2' prima, è la ciliegina sulla torta. Il dream team azzurro conquista un oro straordinario.
 
"Sono orgoglioso di questi ragazzi - gioisce il Ct Massimo Giuliani - E' un'emozione grande vincere nel nostro mare. La gara è stata perfetta: sono partiti subito forte, sempre in linea e hanno dimostrato un'altra volta di essere dei grandi professionisti. Questa è la nostra formazione migliore, i 53" di vantaggio in questa gara la dicono lunga. Fantastici".
 
"L'obiettivo era confermare l'oro - spiega Simone Ercoli - ci siamo riusciti e siamo felicissimi. Siamo un trio affiatatissimo, ci conosciamo da tanti anni. Sul finale ci siamo un po' scontrati con la Russia ma siamo riusciti a passare. Adesso riposiamo e concentriamoci sulla 5 chilometri individuale".
 
"Abbiamo cercato di tenere il ritmo alto - racconta Luca Ferretti, che, prima che uscissero le date degli Europei, aveva fissato per oggi la data delle sue nozze con Federica, presente all'arrivo, poi posticipata di una settimana - Simone indicava la rotta, io avevo il compito di tenere d'occhio Rachele. Gareggiare nelle acque toscane per me è uno stimolo in più. Fino a pranzo festeggiamo questo oro, poi ci concentriamo sulla gara di domani".
 
"Sono contenta di aver confermato questo oro - esulta la plurimedagliata azzurra Rachele Bruni - La rotta presa da Simone era ottima, quando uscivo dalla sua scia, Luca mi aiutava a rientrare: siamo una grande squadra. Siamo partiti subito forte, è stata una grande gara. L'oro ci dà più forza per domani".
 
Il Golden Team
 
Rachele Bruni, 21enne Fiorentina, è tesserata per Esercito e Forum SC e allenata da Giovanni Pistelli. E' l'azzurra di nuoto in acque libere più vincente in campo europeo: prima dell'oro di oggi ha vinto quattro ori (5 chilometri individuale e team event a Dubrovnik 2008 e Eilat 2011) e due argenti (10 km a Eilat 2011 e Team Event a Budapest 2010). Ai Mondiali di Shanghai è stata quarta sia nella 5 km che nel Team Event.
 
Simone Ercoli, 33enne di Castel Fiorentino, è tesserato per le Fiamme Oro e allenato da Giovanni Pistelli. Prima di Piombino 2012 ha vinto un argento (10 km Sharm el Sheik 2002) e due bronzi (5 km a Montreal 2005 e Napoli 2006) in campo mondiale, due ori (5 km e Team Event a Eilat 2011), due argenti (5 km e Team Event a Budapest 2010) e un bronzo (5 km a Budapest 2006) in campo europeo.
 
Luca Ferretti, 27enne livornese, è tesserato per Marina Militare e Nuoto Livorno e allenato da Stefano Franceschi. Prima degli europei di casa ha vinto 3 ori europei: due nel Team Event (Dubrovnik 2008 e Eilat 2011) e uno nella 5 km (Budapest 2010).
 
IL MEDAGLIERE (aggiornato al 14 settembre)
 
1. ITALIA 2-0-1 tot.3
2. Russia 1-0-0 tot.1
3. Germania 0-2-1 tot.3
4. Grecia 0-1-0 tot. 1
5. Repubblica Ceca 0-0-1 tot.1
 
I risultati completi
 
Il sito di Piombino 2012





Massimo Cicerchia e Fabio Larosa
Nostri Inviati