Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Super Final. A. Bianchi e Bridi campioni

Fondo
images/joomlart/article/164e5b1c339c27cf16113037eef07e79.jpg

La Coppa Len di fondo si tinge d'azzurro. A Castellbate, sesta ed ultima tappa del circuito, risuona l'inno di Mameli per ben quattro volte: Arianna Bridi, diciottenne trentina allenata da Luca Moser, stravince la 5 km a cronometro in 1h05'34"8 davanti alla polacca Natalia Charlos (1h08'46"7) e la supera nella classifica finale alzando la coppa continentale con un vantaggio di 3 punti (91 a 88 punti); al maschile gli fa eco Andrea Bianchi, diciannovenne spezzino allenato da Simone Menoni e Antonio Daria, che si impone nell'ultima prova in 1h00'50"0, superando nella classifica combinata l'ungherese Mark Papp (quinto in 1h02'01"0) e alzando il trofeo continentale con 8 punti di vantaggio sul magiaro (80 a 71 punti). Completano il podio della 5 chilometri, nei maschi Francesco Bianchi (1h01'23"2) e Mathias Schweinzer (Aut - 1h01'25"8), tra le ragazze terza è Ludovica Galli in 1h09'09"7. Nella generale invece terzo è Dario Verani con 63 punti e sale sul podio Nicole Cirillo con 70 punti davanti a Giulia De Fusco quarta con 69 punti. Seguono commenti, risultati e classifiche finali.


LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI


ANDREA BIANCHI: "Sono proprio contento, questo trofeo ripaga di tanti sacrifici durante l'anno, tanti momenti di delusione che con questa vittoria sono stati archiviati. Ho lavorato tanto ed ho raccolto i frutti. E' un punto di partenza, perchè continuerò a lavorare insieme al mio allenatore Simone Menoni e anche Antonio Daria. La strada è quella giusta, ora sono realista e spero di poter giocarmi le chances mondiali il prossimo anno, consapevole che in nazionale ci sono molti atleti fortissimi. La dedico ai miei, alla mia società, la RN Spezia e alla mia ragazza che mi raggiunto fin qui supportandomi in questo duro periodo".


ARIANNA BRIDI. "E' il risultato di un duro lavoro. Purtroppo gli esami di maturità mi hanno limitato ad inizio stagione, e poi sono riuscita a concentrarmi solo sul nuoto e i risultati si sono visti. Sono trentina ma sin da piccolina ho avuto la vocazione alle gare lunghe e stancanti come quelle in mare. Ringrazio la mia società la RN Trento e il mio allenatore Luca Moser, che mi supportano da anni in questa crescita e spero di averli ripagati anche minimamente con questo trofeo. Oggi mi sentivo bene, partivo con un minuto di svantaggio dalla polacca e sono riuscita a recuperarla sfiancandola poi psicologicamente anche in chiave generale. Ora bisogna lavorare tantissimo; è il mio primo grande risultato della carriera considerando che non avevo mai raggiunto un podio italiano prima d’ora. Sognare non costa nulla e il prossimo anno me la giocherò tra i big".


IL COMMENTO DEL CT GIULIANI. E' stata una stagione impegnativa, abbiamo fatto far esperienza ad un folto numero di giovani, soprattutto in Coppa Len, dove molte ragazze hanno preso parte agli Europei di Berlino come la Ponselè, la Sinisi e Raimondi. I ragazzi impegnati a turno si sono comportati molto bene: una delle rivelazioni è stata Arianna Bridi - allenata da Luca Moser della RN Trento ndr - che ieri ha fatto una gara da protagonista conducendo per gran parte del percorso, contendendo la medaglia all'olimpionica Payne. Lei è già pronta per il grande salto e la vittoria della Coppa Len lo dimostra. Tra i maschi protagonisti Andrea Bianchi e Alberto Brumana che passeranno nella nazionale assoluta il prossimo anno. La doppietta azzurra in generale è di buon auspicio e, insieme al buon europeo disputato, abbiamo chiuso il primo biennio preolimpico con una buona verifica della preparazione svolta. La prossima stagione saràfinalizzata ai mondiali di Kazan, dove faremo la selezione per i due maschi e le due femmine che parteciperanno alle Olimpiadi di Rio. 


LOCATION. Gli atleti hanno gareggiato nel Golfo e il pubblico ha seguito le gare dalle famose location già ammirate al cinema in occasione del film di Luca Miniero, "Benvenuti al Sud" remake del film francese "Giù al Nord". Le vie, le piazze, le spiagge che Claudio Bisio e Alessandro Siani hanno contribuito a far conoscere al grande pubblico nel 2010 sono le stesse che hanno visto protagonisti i migliori fondisti internazionali nella finale del circuito europeo di nuoto in acque libere, insieme ai giovanissimi della COMEN, la Confederazione Mediterranea di Nuoto. Il campo gara sorge nel tratto di mare che va da Punta Licosa a Punta Tresino. Un piacere per i nuotatori stessi che più volte hanno confessato di non aver mai nuotato in acque così limpide. Una vetrina di primissimo piano per il comune del Cilento e per l’associazione locale Punta Tresino che, in collaborazione con la Federazione Italiana Nuoto e la Blueteamstabiae, da alcuni anni è sede dei campionati nazionali di nuoto di fondo.


LA COPPA LEN 2014. La prima tappa si è disputata il 25 aprile a Eilat dove Aurora Ponselé ha vinto la prova dei 10 chilometri; ad Istanbul in Turchia il 5 luglio, Sanzullo primo e Verani secondo tra i maschi, mentre Sinisi prima e Cirillo terza tra le femmine; ad Hoorn in Olanda il 2 agosto Bridi prima e Cirillo terza; a Navia in Spagna il 9 agosto Andrea Bianchi primo e Verani secondo tra i maschi, Galli prima e Bridi seconda tra le femmine.


SUPERFINAL COPPA LEN 13-14 SETTEMBRE CASTELLABATE. Il commissario tecnico Massimo Giuliani ha convocato: Arianna Bridi (RN Trento), Nicole Cirillo (CN Torino), Giulia De Fusco (Marina/Nuoto Livorno), Ludovica Galli (Nuoto Livorno), Andrea Bianchi (RN Spezia), Francesco Bianchi (CC Aniene), Federico Brumana (CN Torino), Alberto Brumana (CN Torino), Dario Verani (Nuoto Livorno). Staff oltre al CT Giuliani, il tecnico Simone Menoni.


RISULTATI COMPLETI


10 km finale Coppa LEN 


icon Men


icon Women


Vai alla fotogallery di Luca Scudiero


5 km Results

icon Men


icon Women



10 km + 5 km Combined results

icon Men


icon Women



LEN Cup 2014 final ranking

icon Men


icon Women



Vai al sito della manifestazione


Vai al sito ufficiale