Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

UnipolSai Open di fondo. Iaccarino record jr

Fondo
images/joomlart/article/9da46aa3fa462c8f07814b96f37f6a59.jpg

Su il sipario a Riccione 2018. Nella piscina coperta dello Stadio del Nuoto si accendono le piastre per la prima delle otto giornate che attendono gli azzurri. Apertura dedicata alla long distance con i 5000 metri junior e assoluti. Assenti la pluricampionessa europea dei 25 e 10 chilometri, oro al mondiale di Barcellona 2013 Martina Grimaldi, che il 31 marzo scorso è entata a far parte della Hall of Fame del nuoto in acque lbere, la vice campionessa olimpica dei diecimila a Rio 2016 e bronzo iridato nel Balaton 2017 con il team relay Rachele Bruni e l'altro azzurro Federico Vanelli, un oro e un argento agli europei di Hoorn 2016 e la medaglia di bronzo ai mondiale del Balaton (insieme a Bruni, Gabrielleschi e Sanzullo).
Giulia Gabrielleschi, tesserata con Fiamme Oro Napoli e Nuotatori Pistoiesi, allenata da Massimiliano Lombardi, bronzo con il team mixed 4x1250 ai campionati del mondo ungheresi dell'anno scorzo, vince i 5000 con 56'23"57, davanti a Veronica Santoni (CC Aniene, 56'42"33) e Arianna Bridi (Esercito/RN Trento, 57'06"03). Quinta la primatista italiana Aurora Ponselè (Fiamme Oro Napoli/CC Aniene) che oggi si ferma a 57'33"28 e che detiene il record assoluto dal 2015 con 55'28"81.
Alessio Occhipinti, 22 anni, del Circolo Canottieri Aniene, allenato da Emanuele Sacchi, mette in fila tutti gli specialisti azzurri Sanzullo, Furlan, Ruffini e Manzi e si aggiudica i 5000 con il tempo di 52'00"43 che gli vale il record personale (precedente 53'00" del 2017). Già nazionale juniores, secondo nella classifica generale di Coppa LEN l'anno scorso, Alessio sta attraversando la sua migliore stagione. Con lui sul podio salgono Mario Sanzullo (FF OO Napoli/CC Napoli) in ritardo di 37"7 e Metteo Furlan (Marina Militare/Team Veneto) con 45"6 dal vincitore. 
Il primo titolo italiano indoor di categoria lo conquista Anna Chierici, 16 anni, del Centro Sportivo Roero Granda di Cuneo, che vince i 5000 metri junior in 59'34"30. Nei 5000 juinor maschili Giulio Iaccarino, diciottenne del CC Napoli, stabilisce il record italiano di categoria con 53'26"76 migliorando il precedente che già gli apparteneva dall'edizione precedente dei tricolori di fondo, disputati sempre a Riccione il 2 aprile dello scorso anno (53'35"24), quando cancellò il primato junior di Gregorio Paltrinieri (53'41"50 del 2011).


Programma e podi della prima giornata


5000 junior F
1. Anna Chierici (CSR Granda) 59'34"30
2. Lucia Benini (NC Ferrara) 59'34"70
3. Federica Savoia (Swim Pro SS9) 1h 00'02"70


5000 junior M
1. Giulio Iaccarino (CC Napoli) 53'26"76 RIJ
precedente già suo con 53'35"24 del 2/04/2017 a Riccione
2. Luca Amura (Alba Oriens Casandrino) 54'31"26
3. Fabio Dalu (Esperia Cagliari) 54'44"64


5000 assoluti F
1. Giulia Gabrielleschi (FFOO Napoli e N Pistoiesi) 56'23"57
2. Veronica Santoni (CC Aniene) 56'42"33
3. Arianna Bridi (CS Esercito/RN Trento) 57'06"03


5000 assoluti M
1. Alessio Occhipinti (CC Aniene) 52"00"43
2. Mario Sanzullo (FF OO Napoli/CC Napoli) 52"38"17
3. Metteo Furlan (Marina Militare/Team Veneto) 52"46"11


Live e risultati completi


La giornata di martedì 9 aprile è riservata alle categorie più giovani che gareggiano sulla distanza più breve (3000 metri) divise per fasce di età: ragazze 2004 e 2005, ragazzi 2002 e 2003/2004. Start previsto alle 8.45. Nel pomeriggio arrivo e primi allenamenti degli atleti che dal 10 al 14 aprile saranno impegnati nei campionati assoluti UnipolSai alla ricerca del pass per gli Europei di agosto a Glasgow. Domenica 15, in vasca da 25 metri, si assenerà lo scudetto del nuoto nelle finali del campionato nazionale a squadre di A1 e A2 - coppa Caduti di Brema.


Il programma tv di RaiSport HD


Foto Deepblumedia.eu