Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

10 chilometri. Alle 23:30 Bruni a caccia del podio

Fondo
images/large/bruni_3_8_21_2.jpg

Buonanotte alle 19:30. Sveglia alle 3:00. Sul campo gara alle 4:30. Partenza alle 6:30. Non è solo una gara di fondo, ma di resistenza e adattamento. Prevista una temperatura dell'acqua tra i 29/30°, esterna di 33/34° con umidità al 70%. Rachele Bruni è pronta ad affrontare i sette giri da 1400-1500 metri "con determinazione e caparbietà fino all'ultimo centimentro", racconta il tecnico federale Emanuele Sacchi, che cura anche la preparazione di Mario Sanzullo, al via insieme a Gregorio Paltrinieri l'indomani.
"Abbiamo studiato il percorso, simulato il più possibile la gara, studiato le eventuali varianti. Non ci resta che nuotare", continua Sacchi. "Dopo 24 giorni a Cervinia, abbiamo proseguito gli allenamenti al livello del mare per poi trasferirci 10 giorni alla Waseda University per la rifinitura. Siamo arrivati a Tokyo cinque giorni fa e lunedì abbiamo provato il campo gara. Ci siamo andati alle 8:00 per avvicinarci alle condizioni che troveremo mercoledì. Il parco marino di Odaiba non riserva particolari insidie", che saranno proposte esclusivamente dalle avversarie. Venticinque al via tra cui la 27enne olandese campionessa olimpica ed europea da due edizioni Sharon van Rouwendal, semifinalista dei 200 dorso; la 24enne cinese campionessa mondiale Xin Xin; la 29enne brasiliana Ana Marcela Cuhna, tre volte consecutive sul podio iridato dal 2013; la 29enne statunitense Haley Anderson, argento ai Giochi di Londra 2012 e ai mondiali di Gwangju 2019; la 26enne ecuadoregna Samantha Arevalo, seconda ai mondiali di Budapest, al lago Balaton, nel 2017, ed allenata dal Philippe Lucas del doppio oro iridato di Federica Pellegrini a Shanghai 2011 (ma anche di Laure Manaudou, Camelia Potec, Aurelie Muller, van Rouwendaal); la 27enne ungherese Anna Olasz che nel maggio scorso ha preceduto sul podio europeo l'azzurra.
Rachele, 30enne di Firenze, tesserata per Fiamme Oro e Aurelia Nuoto, ha grande esperienza (10 ori europei e 19 medaglie internazionali): argento olimpico a Rio de Janeiro, bronzo mondiale ed europeo in carica, "ha una spiccata capacità di leggere la gara e di cogliere il momento - conclude Sacchi - Nell'ultima settimana abbiamo cercato di anticipare sempre di più sveglia e i pasti senza modificare le abitudini alimentari. Siamo pronti. L'atmosferà è buona. I ragazzi sono sereni e concentrati. Abbiamo lavorato bene e ci sono i presupposti per disputare ottime prestazioni. Speriamo che bastino per tornare a casa soddisfatti".

Programma delle dieci chilometri
Odaiba Marine Park

Mercoledì 4 agosto, alle 6:30 locali
In Italia le 23:30 del 3 agosto
con Rachele Bruni

Giovedì 5 agosto, alle 6:30 locali
In Italia le 23:30 del 4 agosto
con Gregorio Paltrinieri e Mario Sanzullo

Il parco marino di Odaiba ha sabbia e rocce che circondano una baia tranquilla che si estende accanto al parco Daiba. E' uno dei luoghi turistici più frequentati in Giappone raccolto in uno scenario futuristico tra il Rainbow Bridge e il Fuji Television Building. Particolarmente frequentato per la spiaggia, i prati erbosi, le piattaforme e lo Skywalk.

foto DBM / L'uso delle fotografie è consentito solo ed unicamente a testate registrate per fini editoriali. Obbligatorio menzionare i credit.