Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Europei. Mixed relay 5 km. Azzurri quinti

Fondo
images/joomlart/article/2461fbd830473d5a9c202f70ee04bebf.jpg

Martina De Memme, Matteo Furlan, la vice campionessa continentale nella 10 km Giulia Gabbrielleschi e Mario Sanzullo coprono in 52'53''1 i 5 chilometri della mixed al Loch Lomond, a nord ovest di Glasgow, per i campionati europei di nuoto in acqua libere. Oro in 52'35''0 all'Olanda, dominatrice della rassegna coi successi di Sharon Van Rouwendaal nella 5 e nella 10 km e di Ferry Weertman nella dieci. Argento in 52'35''6 alla Germania, battuta allo sprint malgrado schierasse l'oro nei 1500 e bronzo negli 800 stile libero Florian Weelbrock in ultima frazione e Sarah Koheler, argento nei 1500 dietro alla padrona del mezzofondo Simona Quadarella. Sul gradino più basso del podio la Francia in 52'46''7.

Pizzico di rammarico, ma anche consapevolezza di aver dato il massimo tra gli azzurri che faticano ad adattarsi alla muta, obbligatoria in queste condizioni di gara: l'acqua era di 17°2. "Meglio di così non potevo andare - spiega De Memme, tesserata per Esercito e Nuoto Livorno e allenata dal tecnico federale, nonchè marito, Fabrizio Antonelli e settima nella 5 km di mercoledì - Purtroppo sono stata ostacolata un paio di volte dalla frazionista spagnola e dallo slovacco e ho perso leggermente contatto dalla testa. Sono comunque soddisfatta di questo mio primo europeo in acque libere: non posso che crescere dalla prossima stagione". "Ho avuto difficoltà nel traffico sia all'inizio che al momento del cambio - racconta Furlan, tesserato per Marina Militare e Team Veneto, seguito da Moreno Daga e argento iridato ed europeo nella 25 km a Budapest 2017 e Hoorn 2016 - Patisco un po' il caos e faccio fatica a farmi largo nonostante la mia stazza. Spero di riscattarmi nella venticinque chilometri che è la mia gara". Un po' delusa anche Gabbrielleschi: "Ho provato a prendere la scia dell'olandese e del tedesco, ma erano molto più veloci di me - afferma la 22enne pistoiese di Fiamme Oro e Nuotatori Pistoiesi, seguita da Massimiliano Lombardi - Forse alla fine ho accusato un po' la fatica e la tensione accumulate per la dieci chilometri". Chiude Sanzullo: "Non ho rimpianti e ho dato il massimo per provare a prendere la medaglia - dichiara il fondista partenopeo, tesserato per Fiamme Oro e CC Napoli, allenato dal tecnico federale Emanuele Sacchi e argento iridato nella 5 km sul Lago Balaton - Devo dire che la condizione è buona. Adesso mi attende la 25 km che sarà una gran battaglia".

Domenica le due 25 km, dalle 9.00, chiudono il programma: in acqua per l'Italfondo Arianna Bridi, Aurora Ponselè e Martina Grimaldi, Matteo Furlan, Simone Ruffini e Mario Sanzullo. 

Vai ai risultati ufficiali


Foto Andrea Staccioli/deepbluemedia.eu