Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Mediterranean Cup. L'Italia cala il poker

Fondo
images/joomlart/article/650a664af84daa20661015a225200c53.jpg

Subito grande Italia nella prima giornata della Mediterranean Cup di nuoto in acque libere in svolgimento a Larnaca (Cipro) fino a domenica 9 ottobre. Gli azzurri Silvia Ciccarella, Luca Amura e Fabio Dalu dominano il team event in 31'05'', alle loro spalle Israele in 31'43'' e la Francia in 31'56''. Nella 5 km femminile oro per la transalpina Lila Langlais in 1h04'19''95 ma le fanno compagnia sul podio Ludovica Ferraro (Tiro a Volo) seconda in 1h04'31''50 e Andrea Cristina Spoldi (Nuotatori Milanesi) terza in 1h04'31''72; nella 5 chilometri maschile successo del francese Clement Batte in 58'22''08 che precede il compagno di squadra Naim Mokfhi in 58'23''04 e Giuseppe Diana (Olimpic Nuoto) che conquista la medaglia di bronzo in 58'28''73; chiude sesto Davide Marchello (Ulysse Nuoto) in 59'40''26.


La nazionale azzurra a Cipro.  Il tecnico federale del settore giovanile, Roberto Marinelli, ha convocato i seguenti atleti per la Mediterranean Cup: Luca Amura (Alba Oriens), Silvia Ciccarella (CC Aniene), Valentina Contu (Foltzer Genova), Fabio Dalu (Esperia), Giuseppe Diana (Olimpic Nuoto) Ludovica Ferraro (Tiro a Volo), Davide Marchello (Ulysse Nuoto) e Andrea Cristina Spoldi (Nuotatori Milanesi). Lo staff è completato dal tecnico Alessio Adamo