Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

World Cup. Bruni e Ruffini a caccia del titolo

Fondo
images/joomlart/article/eabe8856868836002aa01fc7385269b7.jpg

Ultima tappa della Coppa del Mondo di nuoto in acque libere. Simone Ruffini (Esercito/CC Aniene), Rachele Bruni (Esercito) e Arianna Bridi (Esercito/RN Trento) saranno in gara nell'appuntamento conclusivo della World Cup Fina, la dieci chilometri di Hong Kong di sabato 15 ottobre. Gli azzurri sono seguiti dal dirigente responsabile delle squadre nazionali Stefano Rubaudo e dal tecnico federale Fabrizio Antonelli.
Rachele Bruni, medaglia d'argento nella 10 km olimpica di Rio e campionessa in carica del circuito, dopo il quarto posto di domenica 9 ottobre nella penultima tappa di Chun'An (Cina), è ancora al comando della classifica generale della World Cup con 66 punti, alle sue spalle la brasiliana Poliana Okimoto Cintro con 58 punti, più staccata la tedesca Angela Maurer con 49 punti; Arianna Bridi in classifica generale è al quinto posto con 36 punti. La Bruni, allenata dal tecnico Fabrizio Antonelli, ha vinto due gare nella World Cup 2016: a Viedma in Argentina il 7 febbraio e quella disputata sul lago di Balaton il 18 giugno.
Tra i maschi comanda il tedesco Andreas Waschburgher con 80 punti ma dietro di lui a 74 punti c'è Simone Ruffini che ha fin qui vinto due tappe: quella di Balaton e proprio quella di Chun'An. Per il campione del mondo della 25 km a Kazan, sesto nelle acque olimpiche di Copacabana, la possibilità di conquistare la sua prima Coppa del Mondo.


 Vai al sito ufficiale della Fina