Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Coppa del mondo. Vincono Vanelli e Bridi

Fondo
images/joomlart/article/51087384898af638387a2a5454478828.jpg

Dominio azzurro nella prima tappa della World Cup Fina. Federico Vanelli (Fiamme Oro Napoli/CC Aniene) vince la 10 km di Viedma in Argentina. Il ventiseienne lodigiano, allenato da Emanuele Sacchi, settimo a Rio nella prova olimpica, nuota in 1h57'02''42; alle sue spalle Simone Ruffini (Esercito/CC Aniene) in 1h57'32''30. Il campione del mondo della 25 km a Kazan, sesto ai Giochi e detentore della coppa del mondo, precede il francese David Aubry 1h58'25''36. Gara controllata nel primo giro; poi i due azzurri alzano il ritmo nel secondo, saltano il terzo e quarto rifornimento, e fanno il vuoto. A cinque chilometri dall'arrivo il forcing di Vanelli; Ruffini per un po' resta in scia prima di cedere a meno di un chilometro dall'arrivo.


Nella gara femminile trionfa Arianna Bridi (Esercito/RN Trento) in 2h11'30''42. La ventunenne di Trento, allenata da Fabrizio Antonelli e bronzo europeo sulla distanza a Hoorn nel 2016, precede l'argento olimpico, vincitrice della World Cup Fina nel 2016, Rachele Bruni (Esercito/Aurelia Nuoto) e la brasiliana Poliana Okimoto, seconde ex aequo in 2h12'13''54. Gruppo compatto fino ai 5 chilometri; quindi lo strappo veemente della Bridi che spezza il ritmo e taglia le gambe al resto del gruppo. Bruni e Okimoto tengono il passo per un paio di chilometri ma l'atleta trentina ne ha di più e tocca per prima. 


CONVOCATI. Rachele Bruni (Esercito / Aurelia Nuoto), argento olimpico a Rio, e Simone Ruffini (Esercito/CC Aniene), campione del mondo nella 25 chilometri a Kazan nel 2015, si presentano al via per difendere il titolo vinto nel 2016; in acqua anche Arianna Bridi (Esercito), bronzo europeo sulla distanza a Hoorn lo scorso luglio, e Federico Vanelli (Fiamme Oro Napoli/CC Aniene). Gli azzurri sono  seguiti dal responsabile tecnico del settore fondo Stefano Rubaudo e dal tecnico federale Fabrizio Antonelli.


consulta il sito ufficiale