Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Domenica, 17 Luglio 2016

Olimpiadi. Il Settebello per Rio de Janeiro

Al termine dell'Otto Nazioni di Bor il cittì Sandro Campagna ha comunicato i tredici pallanotisti che rappresenteranno il Settebello vice campione olimpico ai Giochi di Rio de Janeiro. Dei 16 giocatori convocati per la Serbia non prenderanno parte al prosieguo della preparazione Tommaso Busilacchi (BPM Sport Management), Vincenzo Renzuto Iodice (Robertozeno Posillipo) e Goran Volarevic (Carpisa Yamamay Acquachiara).
  
Convocati per le Olimpiadi: Stefano Tempesti (Pro Recco) e Marco Del Lungo (AN Brescia); Nicholas Presciutti (AN Brescia), Alessandro Velotto (CC Napoli) e Niccolò Gitto (Pro Recco); Pietro Figlioli, Andrea Fondelli e Francesco Di Fulvio (Pro Recco), Valentino Gallo (Robertozeno Posillipo), Alessandro Nora e Christian Presciutti (AN Brescia); Matteo Aicardi e Michael Bodegas (Pro Recco). 

Le dichiarazioni del cittì Campagna: "La selezione è stata dura come non mai sia per l'importanza delle Olimpiadi sia per il livello dei giocatori. Siamo una squadra competitiva nonostante sette debuttanti ai Giochi".

nella foto deepbluemedia il Settebello che ha conquistato la qualificazione olimpica a Trieste

Torneo maschile

Girone A: 1. Serbia, 2. Grecia, 3. Brasile, 4. Australia, 5. Giappone, 6. Ungheria
Girone B: 1. USA, 2. Spagna, 3. Francia, 4. Montenegro, 5. Italia, 6. Croazia

Regolamento: 12 squadre divise in due gironi da 6 squadre ciascuno; gironi all'italiana con quarti di finale ad incrociare (prime contro quarte e seconde contro terze). Successivamente semifinali e finali.

Calendario Italia (orario locale, in Italia + 5 ore)
6 agosto: A1 Serbia-A6 Ungheria alle 9, B1 USA-B6 Croazia alle 10.20, B2 Spagna-B5 Italia alle 11.40, A2 Grecia-A5 Giappone alle 13, B3 Francia-B4 Montenegro alle 19.30, A3 Brasile-A4 Australia 20.50
8 agosto: A1 Serbia-A2 Grecia alle 9, B5 Italia-B3 Francia alle 10.20, B1 USA-B2 Spagna alle 11.40, A6 Ungheria-A4 Australia alle 13, A5 Giappone-A3 Brasile alle 19.30, B6 Croazia-B4 Montenegro alle 20.50
10 agosto: A4 Australia-A5 Giappone alle 9, A2 Grecia-A6 Ungheria alle 10.20, B3 Francia-B1 USA alle 11.40, B4 Montenegro-B5 Italia alle 13, A3 Brasile-A1 Serbia alle 19.30, B2 Spagna-B6 Croazia alle 20.50
12 agosto: A6 Ungheria-A5 Giappone alle 9, B6 Croazia-B5 Italia alle 10.20, B1 USA-B4 Montenegro alle 11.40, A2 Grecia-A3 Brasile alle 19.30, B2 Spagna-B3 Francia alle 20.50, A1 Serbia-A4 Australia alle 22.10,
14 agosto: B4 Montenegro-B2 Spagna alle 12.50, A4 Australia-A2 Grecia alle 14.10, B1 USA-B5 Italia alle 15.30, B3 Francia-B6 Croazia alle 16.50, A1 Serbia-A5 Giappone alle 19.30, A3 Brasile-A6 Ungheria alle 20.50
16 agosto: quarti di finale 1A-4B, 2A-3B, 3A-2B, 4A-1B
18 agosto: semifinali
20 agosto: finali

I PODI OLIMPICI DELLA PALLANUOTO MASCHILE

1900 Parigi / Osborne (USA), Bruxelles (BEL), Paris (FRA)
1904 Saint Louse / New York (USA), Chicago (USA), Missouri (USA)
1908 Londra / Gran Bretagna, Belgio, Svezia
1912 Stoccolma / Gran Bretagna, Svezia, Belgio
1920 Anversa / Gran Bretagna, Belgio, Svezia
1924 Parigi / Francia, Belgio, Usa
1928 Amsterdam / Germania, Ungheria, Francia
1932 Los Angeles / Ungheria, Germania, Usa
1936 Berlino / Ungheria, Germania, Belgio
1948 Londra / ITALIA, Ungheria, Olanda
1952 Helsinki / Ungheria, Jugoslavia, ITALIA
1956 Melbourne / Ungheria, Jugoslavia, Urss
1960 Roma / ITALIA, Urss, Ungheria
1964 Tokyo / Ungheria, Jugoslavia, Urss
1968 Città del Messico / Jugoslavia, Urss, Ungheria
1972 Monaco / Urss, Ungheria, Usa
1976 Montreal / Ungheria, ITALIA, Olanda
1980 Mosca / Urss, Jugoslavia, Ungheria
1984 Los Angeles / Jugoslavia, Usa, Germania Ovest
1988 Seul / Jugoslavia, Usa, Urss
1992 Barcellona / ITALIA, Spagna, CSI
1996 Atlanta / Spagna, Croazia, ITALIA
2000 Sydney / Ungheria, Russia, Jugoslavia
2004 Atene / Ungheria, Serbia e Montenegro, Russia
2008 Pechino / Ungheria, Usa, Serbia
2012 Londra / Croazia, Italia, Serbia

FORMAZIONI ITALIANE MEDAGLIATE

ORI (3)

- Londra 1948: P. Buonocore, Bulgarelli, Rubini, Ognio, Pandolfini, Ghira, Arena, Majoni, Pandolfini, Toribolo, Fabiano. All. Valle.

- Roma 1960: Rossi, D'Altrui, Pizzo, Lonzi, Bardi, Lavoratori, Parmegiani, Ambron, Gionta, Guerrini, L. Mannelli, Spinelli. All. Zolomy.

- Barcellona 1992: Attolico, D'Altrui, Bovo, G. Porzio, Campagna, Caldarella, Fiorillo, F. Porzio, Pomilio, Gandolfi, Ferretti, Silipo, Averaimo. All. Rudic.

ARGENTI (2)

- Montreal 1976: Alberani, Simeoni, Baracchini, S. Marsili, Del Duca, G. De Magistris, S. Ghibellini, Panerai, Castagnola, E. D'Angelo, R. De Magistris. All. Lonzi.

- Londra 2012: Tempesti, Perez, N. Gitto, Figlioli, Giorgetti, Felugo, Giacoppo, Gallo, C. Presciutti, D. Fiorentini, Aicardi, Premus, Pastorino. All. Campagna.

BRONZI (2)

- Helsinki 1952: Gambino, Polito, Rubini, Ognio, M. Mannelli, De Sanzuane, Arena, Peretti, Trajola, Gionta, Ceccarini. All. Majoni.

- Atlanta 1996: Attolico, Gerini, F. Postiglione, Bovo, Bencivenga, A. Calcaterra, R. Calcaterra, Giustolisi, Angelini, Pomilio, Sottani, Silipo, A. Ghibellini. All. Rudic.

Ultimi 4 articoli PALLANUOTO