Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Japan Open. Linda 3^ nel tech. Sabato il free

Sincro
images/joomlart/article/8977fe66f0c1b94e5120a2a486dcf233.jpg

L'Italsincro è a Tokyo per il Japan Open, la terza tappa delle world series di nuoto sincronizzato. Diciotto nazioni, tra cui Bielorussia e Giappone con due squadre e 82 presenze gara. Il team azzurro partecipa con i top player. I campioni del mondo Giorgio Minisini e Manila Flamini (Fiamme Oro Roma/Aurelia Nuoto Unicusano) e le finaliste mondiali Linda Cerruti e Costanza Ferro (Marina Militare/Rari Nantes Savona). Giorgio e Manila ripropongono il mixed tech con cui hanno vinto la medaglia d'oro a Budapest 2017 "Urlo da Lampedusa" e il mixed free già interpretato agli Assoluti e agli Open di Francia che si ispira alla street dance. Linda e Costanza presentano il nuovo esercizio libero, quello con il quale parteciperanno ai prossimi campionati europei a Glasgow, che racconta la forza interiore delle donne; il tecnico è lo stesso del mondiale scorso (Le quattro stagioni). Le due azzurre in coppia hanno conquistato due medaglie di bronzo agli europei di Londra 2016, due d'argento alla Coppa Europa di Cuneo 2017 e si sono classificate seste ai mondiali di Budapest 2017.
Linda Cerruti, iscritta anche ai due singoli, è la prima azzurra in gara. Oggi è terza nella finale diretta del tecnico con 86.3904 punti (26.5000 l'esecuzione, 25.8000 l'impressione artistica e 34.0904 gli elementi che contanto per il 40% sul punteggio complessivo) e sabato 28 aprile alle 6.15 italiane (le 13.15 locali) sarà impegnata nel preliminare del libero. Prima la giapponese Yukiko Inui con 90.3361 (27.8000, 27.6000 e 34,9361) e seconda la greca Evangelia Platanioti con 87.3993 (26.4000, 26.7000 e 34.2993) che per la prima volta supera l'azzurra in classifica. Le gare proseguono fino a lunedì 30 aprile. Nello staff, i tecnici federali Roberta Farinelli, Yumiko Tomomatsu e Rossella Pibiri. Giudice italiano al seguito Simonetta Antonaroli. La manifestazione coincide con la 94sima edizione dei campionati giapponesi di sincro e per l'occasione, alla cerimonia di apertura, è stata invitata la pop star Leola che intonerà l'inno nazionale. Le coppie mixed sono quattro: insieme all'Italia, anche il Giappone (junior e assoluta) e la Spagna.

Vai alla pagina evento