Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Mercoledì, 12 Dicembre 2018

Mondiali. Bianchi, Simo e staffette in finale

Seconda giornate di gara ai quattordicesimi mondiali in vasca corta in svolgimento ad Hangzhou fino al 16 dicembre. Staffette miste, Ilaria Bianchi nei 200 farfalla e Simona Quadarella negli 800 stile libero (in programma giovedì) passano in finale. Via libera in semifinale per Federica Pellegrini nei 100 stile libero e Piero Codia nei 100 farfalla.
Passa in finale Ilaria Bianchi che nuota lontano dal suo best degli europei dello scorso anno di Copenaghen dove fu seconda, ma tocca col settimo tempo in 2'06"40: sufficiente per giocarsi un posto tra le prime. "Ho provato il passaggio veloce perchè la gara così mi viene più facile. Viene fuori la mia dote da velocista - racconta la ventottenne bolognese allenata dal tecnico federale Fabrizio Bastelli al suo terzo mondiale in corta, dove vanta un oro nei 100 farfalla nel 2012 - Avevo preparato la gara per ripetere quella degli europei. In finale bisognerà fare meglio, magari controllare di più la prima parte e poi sparare tutto nel finale. La distanza doppia è sempre più difficile per me; le altre per ora sono lontane". Comanda la statunitense Dahlia in 2'03"51. 
Entrano con l'ottavo tempo le staffette miste. Si parte subito con la 4x50 mista: Elena Di Liddo apre con 27"08 nel dorso, Arianna Castiglioni prosegue in 29"80 nella rana, Ilaria Bianchi in 26"14 nella farfalla e Margherita Panziera in 24"79 nello stile libero per l'1'47"81 sufficiente a cogliere l'ultimo posto utile per passare. Avanti gli Stati Uniti in 1'44"92. Poi la 4x50 stile libero mista con Santo Condorelli che parte in 21"30 (sarebbe personale limato di due centesimi) seguito da Andrea Vergani, primatista in vasca lunga e bronzo europeo, che tocca in 20"90 per dare il cambio alle ragazze: Elena Di Liddo nuota in 24"50 e Federica Pellegrini, dopo le batterie dei 100 stile libero, chiude in 25"02 per l'1'31"88 che accompagna l'Italia in finale.
Falliscono l'accesso alla finale dei 200 stile libero Filippo Megli e Matteo Ciampi, entrambi bronzo europeo a Glasgow con la 4x200 sl, che chiudono rispettivamente al nono e al diciassettesimo posto le batterie. Peccato per Megli, ventunenne fiorentino di Carabinieri e FlorentiaNuotoClub allenato da Paolo Palchetti, che tocca col personale di 1'43"16 migliorando 76 centesimi, ma fallendo per 26 centesimi la prima finale iridata della carriera. Ciampi, romano allenato dal tecnico federale Stefano Franceschi per Esercito e Nuoto Livorno, invece tocca in 1'44"89.
Federica Pellegrini torna in vasca dopo il quarto posto nei 200 stile libero. Stavolta nella velocità pura, che ha curato dopo i mondiali di Budapest 2017. Alla fine chiude decima le batterie dei 100 stile libero in 53"17, un secondo più lenta del suo primato italiano. La regina del nuoto italiano è dietro alle specialiste mondiali regolate dalla statunitense Mallory Comenford, seconda nei 200 sl, che guida la classifica provvisoria in 52"18. "Ho nuotato il tempo per l'ingresso in semifinale. Per ora va bene così" chiosa la trentenne azzurra, quinta nella scorsa edizione di Windsor e che in stagione ha nuotato come personal best 52"70. 
In semifinale anche Piero Codia nei 100 farfalla. Il campione europeo in lunga nuota il migliore stagionale in 50"07, vicino al personale di 49"96, e chiude quarto dietro il campione del mondo in lunga, lo statunitense Caeleb Dressel (49"23) e il primatista e campione in carica, il sudafricano Chad Le Clos (49"34); terzo tempo per il tedesco Marius Kusch (49"54). "Sono contento per il tempo - dichiara il ventinovenne triestino, ma romano d'adozione al suo primo mondiale in corta nonostante la lunga carriera internazionale. In semifinale bisognerà abbassare mezzo secondo e avvicinare il record italiano per entrare in finale. Comunque ci sono e mi giocherò tutte le mie carte". Peccato per Matteo Rivolta, primatista italiano, che prende male il suono dello starter, parte scomposto e viene squalificato.
Chiude la giornata Simona Quadarella che si tuffa per la prima volta in un mondiale in corta. La romana, che compirà vent'anni il prossimo diciotto dicembre, chiude al quarto posto gli 800 stile libero in 8'16"68, lontana tre secondi dal personale. "Vediamo come andrà la finale domani - ripete la campionessa europea in lunga che nuota per Fiamme Rosse e Circolo Aniene ed è allenata da Christian Minotti - Mi sentivo bene in acqua; ho nuotato facilmente, senza forzare. Magari la cinese è irraggiungibile (Wang Jianjiahe, 16enne autrice del miglior tempo in 8'07"59 e primatista mondiale junior in 7'59"44; ndr) però con le altre me la gioco. Dovrò sicuramente nuotare il mio personale".   
Attesa per le finali del pomeriggio cui si sono qualificati martedì Fabio Scozzoli col primo tempo nei 100 rana e Martina Carraro col secondo nei 50 rana. Finali alle 12 italiane in diretta su Rai Sport + HD.

Mercoledì 12 dicembre
  
4x50 mista F
RI 1'45"38 (Scalia, Carraro, Di Pietro, Ferraioli) 7/12/2016 ai mondiali di Windsor
8. Italia (Di Liddo 27"08, Castiglioni 29"80, Bianchi 26"14, Panziera 24"79) 1'47"81 qualificata alla finale
  
200 sl M
RI 1'41"65 di Filippo Magnini il 13/12/2009 agli europei di Istanbul
primato italiano in tessuto 1'42"54 di Filippo Magnini del 2006
9. Filippo Megli 1'43"16 pp (prec. 1'43"92 del 2017) eliminato
17. Matteo Ciampi 1'44"89 eliminato
   
100 sl F
RI 52"17 di Federica Pellegrini il 24/4/2016 agli assoluti di Riccione
10. Federica Pellegrini 53"17 qualificata alle semifinali
   
100 farfalla M
RI 49"54 di Matteo Rivolta il 12/08/2017 in coppa del mondo a Eindhoven
4. Piero Codia 50"07 (pers. 49"96 del 2017) qualificato alle semifinali
Matteo Rivolta squalificato

200 farfalla F
RI 2'04"22 Ilaria Bianchi 15/12/2017 agli  europei di Copenaghen
7. Ilaria Bianchi 2'06"40 qualificata alla finale 
  
4x50 sl mixed 
R.I. 1'29"22 (Dotto, Orsi, Di Pietro, Ferraioli) il 6/12/2014 ai mondiali di Doha
8. Italia (Condorelli 21"30, Vergani 20"90, Di Liddo 24"58, Pellegrini 25"02) 1'31"88 qualificata alla finale
  
800 sl F
RI 8'04"53 di Alessia Filippi il 12/12/2008 agli europei di Rijeka
4. Simona Quadarella 8'16"68 (pers. 8'13"41 del 2018) qualificata alla finale di giovedì

Mercoledì 12 dicembre
Ore 12.00 - semifinali e FINALI
4x50 MISTA F - Italia
100 DORSO M
200 FARFALLA F - Bianchi
100 RANA M - Scozzoli
50 RANA F - Carraro
200 STILE LIBERO M

100 stile libero F - Federica Pellegrini
100 farfalla M - Codia
100 DORSO F
4x50 STILE LIBERO MIXED - Italia

Vai al programma completo e agli iscritti

foto Andrea Staccioli deepbluemedia.eu / insidefoto.com

FLASH NEWS

Pallanuoto
23-03-2019