Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Mercoledì, 19 Settembre 2018

#Meravigliosi. 600 volte grazie

La Federazione Italiana Nuoto ringrazia gli atleti, i tecnici, i dirigenti, gli sponsor, gli amici e le amiche istituzionali e gli operatori della comunicazione che hanno reso ancora una volta indimenticabile la quarta edizione del "Galà dei campioni azzurri" #MERAVIGLIOSI, tenutosi nella serata di martedì 18 settembre a Spazio Novecento. Oltre 600 invitati hanno partecipato ad una serata che ha avuto il momento clou, anticipato dallo show di Andrea Perroni -  cantante e comico di Zelig e attuale presentatore di Radio 2 Social Club su Radio Rai - col brindisi e taglio della torta da parte di tutti i medagliati europei della Federnuoto insieme al presidente Paolo Barelli. Una festa per suggellare l'indimenticabile edizione  degli europei di Glasgow, Loch Lomond ed Edimburgo chiusa con il record storico di 39 medaglie. Un sentito ringraziamento a tutti gli ospiti intervenuti che hanno reso unica una serata che avremmo voluto non finisse mai. “Una festa che mette il sigillo ad una stagione meravigliosa che era giusto celebrare come nelle precedenti occasioni: segno che il nostro trend di crescita continua, ma da domani di nuovo sotto a lavorare perché ci aspettano il Mondiale e poi l’Olimpiade a Tokyo nel 2020. Ringrazio le società, i dirigenti, gli amici sponsor, le istituzioni e i familiari che sono al centro di tutti questi successi”. Le parole del presidente della Federnuoto, Paolo Barelli, salito sul palco con il capo dipartimento dell'Ufficio dello Sport della Presidenza del Consiglio Michele Sciscioli, con l'onorevole e assessore alle Attività Economiche del Comune di Riccione Elena Raffaelli e con il presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani che ha ricordato come: "in un'estate in cui i colleghi europei ci sfottevano per la mancanza dell'Italia ai mondiali di calcio chiedendoci per chi tifavamo, noi gli abbiamo risposto con le gesta degli azzurri a Glasgow che facevano incette di medaglie e suscitavano l'invidia dei nostri partener stranieri rendendoci ancor più orgogliosi e fieri di essere italiani".

Vai alla photogallery

Lettera al mondo degli sport acquatici all'indomani degli Europei di Glasgow

foto Pasquale Mesiano deepbluemedia.eu