Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Quattro Nazioni Festa con gli Azzurri

Tuffi

L'otto dicembre, il giorno di festa alla Monumentale. Per il quadrangolare di tuffi oggi a Torino c'erano 600 persone in tribuna. Tra loro molti ragazzi delle scuole che appena finite le gare hanno atteso gli azzurri per le foto e gli autografi. Le più richieste, neanche a dirlo, Tania Cagnotto e Francesca Dallapè. 
La seconda giornata del 4 Nazioni è stata dedicata ai tuffi sincronizzati e al team event. Solo allenamenti al mattino e competizioni concentrate il pomeriggio, riprese dalle telecamere di Raisport1 (telecronaca di Stefano Bizzotto e commento tecnico di Oscar Bertone) e trasmesse in diretta.
Sul trampolino maschile l'Italia si presenta con due coppie, una più giovane Andreas Billi-Giovanni Tocci, l'altra più esperta Michele Benedetti-Tommaso Rinaldi, benché Tommy (come lo chiamano affettuosamente nel team azzurro) abbia solo 21 anni. Sul podio ci salgono i più giovani, bronzo al collo e sorrisi sinceri. Andreas Billi, 22 anni e Giovanni Tocci, 18 sono terzi con 394.35 punti. Li seguono Michele Benedetti, 28 anni e Tommaso Rinaldi con  391.59. Gli azzurri hanno lottato punto a punto per il terzo posto dall'inizio alla fine, tenendo i tedeschi a distanza di sicurezza. Dopo la quarta serie le due coppie erano terze a pari punti (252.09). Con il quinto salto, doppio e mezzo ritornato carpiato, Benedetti e Rinaldi ricevono cinque 9 nel sincro e passano avanti; con l'ultimo tuffo, triplo e mezzo ritornato raggruppato, che vale 69.20 Billi e Tocci compiono il contro sorpasso. La medaglia d'oro è dei russi Evgeny Kuznetsov e Ilya Zakharov che chiudono con un quadruplo e mezzo avanti raggruppato da 87.78 e salgono a 435.90 punti; l'argento è al collo degli ucraini Oleg Kolodiy e Oleksandr Gorshkovozov con 419.52.
Sono soddisfatti gli azzurrini. "Siamo andati sul trampolino tranquilli", affermano senza esitazioni.  Andreas Billi (Carabinieri/Dibiasi) si allena a Roma con Oscar Bertone e Giovannni Tocci (Esercito/Tubisider Cosenza) a Cosenza con Lyuba Barsukova. Seguono i programmi di lavoro singolaremente e si alleniamo insieme durante i collegiali e quando a turno uno raggiunge l'altro. "Ma da questa stagione ci alleneremo insieme più spesso", assicurano. Della gara di oggi sono contenti. "Ci tenevamo tanto a far bene – dice Tocci – e anche se abbiamo commesso qualche errore tecnico, ci siamo rifatti con il sincro". "Per noi i tuffi più difficili sono gli obbligatori – continua Billi – in cui ci dobbiamo limitare. Oggi abbiamo saltato con regolarità".            
Dal trampolino femminile le pluricampionesse europee Tania Cagnotto e Francesca Dallapè (oro a Eindhoven 2012, Torino 2011, Budapest 2010, Torino 2009) sono state seconde e medaglia d'argento dietro alle russe: 289.50 punti per le azzurre e 292.20 per Maria Polyakova e Kristina Ilinykh. Si è deciso tutto all'ultimo salto: doppio e mezzo ritornato carpiato per Tania e Francesca (61.20) e doppio e mezzo avanti con un avvitamento carpiato per Maria e Kristina (73.80). Ma qualche errore le regine europee lo avevano commesso anche prima. "Fra ha sporcato un po' il suo secondo salto ed io il quinto", spiega Tania Cagnotto. Il secondo era il rovesciato carpiato. "Per come eravamo preparate diciamo che andata benino – continua Tania – e ci tenevamo a gareggiare a Torino. La nostra stagione è appena ricominciata. Da febbraio avremo il Grand Prix, a marzo le World Series  e da maggio finalizzeremo la preparazione per i Mondiali". "Abbiamo ripreso la preparazione ad ottobre – aggiunge  Francesca – e non potevamo aspettarci molto di più.  All'inizio ero un po' ansiosa, la gara era veloce e non riuscivo a recuperare il fiato. Poi è andata meglio. Arrivare seconde, e in casa, ci brucia. Questa gara ci è servita per ripartire e sarà da stimolo per i prossimi impegni". Medaglia di bronzo per le ucraine Anna Pysmenskaya e Viktoriva Kesar, che hanno tenuto testa alle azzurre per metà gara, con 279.60 punti.
Tris d'oro della Russia che con Yulia Koltunova e Evgeny Kuznetsov ha vinto il team event totalizzando 402.30. Domani 9 dicembre giornata conclusiva. Alle 10 preliminari 3 metri donne e 10 metri uomini; dalle 16 le finali piattaforma sincro e trampolino femminili e piattaforma maschile. Diretta su Raisport1.  
 
REPORT 2nd DAY. In the second day of the 4 Nations International diving competition of Turin, the 3m male
springboard was won by the couple Kuznetsov-Zakharov (RUS) with the score of 435.90, followed by Kolodiy-Gorshkovozov (UCR) and Billi-Tocci (ITA).
The couple formed by Polyakova-Ilinykh (RUS) won the gold medal of the female contest with the score of 292.20, followed by silver medal home team couple Cagnotto-Dallapè (ITA), while bronze medal went to Pysmenskaya - Kesar (UCR).
After the springboard events, the last competition of the day was the Team Event, featuring one male and one female diver for each team. Gold went to Koltunova - Kuznet with the score of 402.30, silver to Punzel-Picker (GER) and bronze to Prokopchuk–Gorshkovozov (RUS).
The date is for tomorrow with 3m female springboard, 10m male platform and 10m platform synchro female.
  
Ha collaborato Cristina Cavallaro