Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Quattro Nazioni Benedetti, bronzo dai 3 metri

Tuffi

C'è Michele Benedetti dietro ai pluricampioni russi. Il campione azzurro è terzo nella finale dei tre metri e vince la prima medaglia dell'Italia al 4 Nazioni di Torino. Il romano di Marina Militare e Lazio Nuoto, allenato da Domenico Rinaldi, ha ottenuto 450.85 punti (79.20 nel doppio e mezzo rovesciato con un avvitamento e mezzo carpiato e 85.00 nel doppio e mezzo avanti con doppio avvitamento carpiato) e sopratutto è stato regolare e concentrato dal primo al sesto salto.
La medaglia d'oro è al collo del campione olimpico Ilya Zakharov con 510.30 (tutti 9 e 9.5 nell'ultimo salto, il quadruplo e mezzo avanti raggruppato con difficoltà 3,8 in cui ha ricevuto 104.50) e quella d'argento al collo del suo compagno di squadra Evgeny Kuznetsov con 498.65 punti.
Sorridente Michele Benedetti. "Sono contento per come ho saltato, per la medaglia e soprattutto per come mi sono approcciato alla gara. Il livello non è quello dell'anno scorso a Rostock, dove in prospettiva olimpica c'erano più avversari, ma comunque molto buono, basti pensare che ho gareggiato con il campione di Londra. Sono soddisfatto perché ho vinto la gara con me stesso; sono sempre io il rivale di me stesso. Dopo le Olimpiadi ho ripreso ad allenarmi a tempo pieno da due mesi e mi sento già bene".
E sugli ultimi due tuffi aggiunge che "sono i miei e oggi pomeriggio li ho eseguiti molto meglio. Nei preliminari avevo commesso un errore, anche se non gravissimo, ma che in un altro contesto sarebbe stato più rischioso". Quinto l'altro azzurro in finale, Andreas Billi, che ha chiuso con 368.75.
Anche la finale della piattaforma parla russo. A vincerla è Yulia Koltunova, prima anche dopo le eliminatorie (344.00), che ha totalizzato 365.10 punti e al secondo posto Ekaterina Petukhova con 335.70. Terza la tedesca Julia Stolle con 286.60. Medaglia di legno per la campionessa europea, l'ucraina Luiia Prokopchuk, lontana dai sui standard, che ha guadagnato pochi punti nei tuffi centrali e con il maggior coefficiente di difficoltà, con 280.95. Sesta l'azzurra Giorgia Barp con 231,60, anche lei meno brillante di questa mattina.
Alla finale della piattafomra sincro non ha partecipato la coppia italiana a causa del forfait di Francesco Dell'Uomo, costretto a rinunciare per un dolore alla coscia sinistra. L'azzurro durante i preliminari dei tre metri, questa mattina, è stato costretto a fermarsi dopo il quarto salto per una "profonda contrattura alla coscia sinistra" che lo tiene in dubbio anche per a gara individuale di domenica 9 dicembre dalla piattaforma. In coppia con lui questa sera avrebbe dovuto saltare Maicol Verzotto. La finale è stata vinta dagli ucraini Oleksandr Gorshkovozov e Roman Lzmaylov con 422.70.
Domani, 8 dicembre, appuntamento alle 16 con i tre metri sincro maschili e femminili in diretta su Raisport1 e alle 18 con il team event (differita dalle 22.55).
 
REPORT 1st DAY. The opening day of the Four Nations Diving International in Turin has begun with the 3m male springboard, 10m female platform and 10m male synchro platform. The sport event is continuing until Sunday. This afternoon the finals took place.
The gold medal of 3m springboard men was won by the Olympic gold medal Ilya Zakharov (RUS) with the score of 510.30, followed by silver medal Evgeny Kuznetsov (RUS) and by bronze medal Michele Benedetti (ITA).
In the female race the gold medal has been awarded to Yulia Koltunova (RUS) with the score of 365.10, the silver medal to Ekaterina Petukhova (RUS) and the bronze medal to Julia Stolle (GER).
The platform synchro 10m male race has been performed this afternoon: the winner couple was Gorshkovozov–Mezhensky (UCR) with the score of 422.70 while the the 2nd one is Lzmaylov– Chesakov (RUS) and the 3rd one is Stein–Barthel (GER).
The date is for tomorrow afternoon with synchro 3m springboard both men and women. 
 
Ha collaborato Cristina Cavallaro