Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

La Nazionale sul trampolino. Obiettivi USA e Messico

Tuffi
images/joomlart/article/ccdea2c0e2fd41d8c32a60e450b738b8.jpg

Il 5 maggio partenza per la Florida. Destinazione Fort Lauderdale. Azzurri negli Stati Uniti fino al 14 maggio per partecipare agli "USA Diving Grand Prix". gare dal 9 al 12 maggio. Con loro il coordinatore tecnico federale Klaus Dibiasi, i tecnici federali Domenico Rinaldi e Giualiana Aor e il fisioterapista Nazzareno Collia. 
La squadra è composta da Michele Benedetti (Marina Militare/Lazio Nuoto), Andreas Nader Billi (Carabinieri/Carlo Dibiasi), Noemi Batki (Esercito/Triestina Tuffi), Tania Cagnotto (Fiamme Gialle/Bolzano), Francesca Dallapè (Esercito/Buonconsiglio), Maria Elisabetta Marconi (Fiamme Gialle/Lazio), Tommaso Rinaldi (Marina Militare/Trieste Tuffi), Giovanni Tocci (Esercito/Tubisider Cosenza) e Maicol Verzotto (Fiamme Oro Roma/Bolzano). Le atlete Batki, Cagnotto e Dallapè, insieme al tecnico Aor e al fisioterapista Collia, si uniranno al gruppo l'8 maggio perchè successivamente al GP USA, anzichè rientrare in Italia, si trasferiranno in Messico per le World Series. Le due tappe messicane sono quelle di Guadalajara dal 17 al 19 e Città del Messico dal 24 al 26 maggio. 
IL CT della Nazionale Giorgio Cagnotto rivolge particolare attenzione ai prossimi appuntamenti: “Le gare di alto livello sono sempre molto stimolanti e sono il modo migliore per allenarsi. Queste lo sono ancora di più, perché prestigiose e di lunga tradizione. I nostri atleti ci arrivano in buona condizione, come hanno dimostrato ai campionati assoluti di Torino. Gli obiettivi principali della stagione sono gli Europei di Rostock e i Mondiali di Barcellona e i prossimi appuntamenti sono anche l’occasione per testare la preparazione e la concentrazione”.