Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

GP di tuffi. 14 nazioni a Bolzano

Tuffi
images/joomlart/article/63a5a876c45663495d1b23d5df29ad59.jpg

Le campionesse europee Tania Cagnotto e Francesca Dallapè guidano la squadra azzurra al Grand Prix di Bolzano, in programma dal 28 al 30 giugno, tappa conclusiva del circuito mondiale di tuffi. Di rientro dagli Europei di specialità a Rostock e dopo una giornata di riposo, la Nazionale maggiore, che in Germania ha vinto tre medaglie (oro con Tania Cagnotto e Francesca Dallapè dai tre metri sincronizzati, oro con Tania Cagnotto da un metro e argento sempre con Tania Cagnotto dai tre metri) è attesa dall'ultimo test agonistico prima dei campionati del mondo a Barcellona. Giovedì 27 giugno alle ore 9.30 nella piscina del Lido c'è la presentazione ufficiale.
"Il Grand Prix quest'anno capita in un periodo particolare della stagione agonistica, subito dopo gli Europei e a meno di un mese dai Mondiali, e per quanto ci riguarda rappresenta una tappa di passaggio significativa per testare una volta di più le condizioni della squadra" afferma il Commissario Tecnico della Nazionale Giorgio Cagnotto, che dalle prossime gare si aspetta "di assistere ad ulteriori progressi individuali". "Si gareggia all'aperto – continua Cagnotto – e bisogna mettere in preventivo che le situazioni meteorologiche potrebbero condizionare il livello tecnico dei salti, ma non sarà il piccolo errore a distogliere l'attenzione dallo stato di preparazione degli atleti, che già in Germania è apparso soddisfacente". Le Nazioni partecipanti sono 14: Australia, Bielorussia, Canada, Cina, Gran Bretagna, Grecia, Ungheria, Corea, Messico, Monaco, Romania, Russia, Ucraina e Italia. Tra gli stranieri iscritti spiccano i nomi dell'ucraino Anton Zakharov, del messicano Kevin Chavez e dei bielorussi Vadim Kaptur e Yauheni Karaliou.
"Tra le squadre presenti il Canada, la Cina, il Messico e l'Italia mi sembrano le più competitive – aggiunge Cagnotto – e anche la Corea sta crescendo. Noi vogliamo onorare questo appuntamento nel miglior modo possibile". L'Italia partecipa con la stessa squadra che ha disputato gli Europei in Germania, da cui manca soltanto Noemi Batki (che sta svolgendo una preparazione differenziata in vista di Barcellona), alla quale si aggiungono Giorgia Barp, Elena Bertocchi e Tommaso Marconi. Dopo Bolzano gli azzurri si ritroveranno a Roma dal 10 luglio per l'ultima fase di rifinitura prima della partenza per la Spagna.
Le sei tappe precedenti del Grand Prix hanno avuto sede a Madrid, Rostock, Gatineau in Canada, Fort Lauderdale, San Juan in Portorico e Kazan in Russia.


Gli azzurri


Giorgia Barp (Bolzano Nuoto), Michele Benedetti (Marina Militare / Lazio Nuoto), Elena Bertocchi (Esercito / CC Milano), Tania Cagnotto (Fiamme Gialle / Bolzano Nuoto), Andrea Chiarabini (Fiamme Oro Roma), Francesco Dell'Uomo (Fiamme Oro Roma / Bolzano Nuoto), Francesca Dallapè (Esercito / Buonconsiglio Nuoto), Maria Marconi (Fiamme Gialle / Lazio Nuoto), Andreas Nader Billi (Carabinieri / Carlo Dibiasi), Tommaso Marconi (Marina Militare / Trieste Tuffi), Giovanni Tocci (Esercito / Tubisider Cosenza), Tommaso Rinaldi (Marina Militare / Trieste Tuffi), Brenda Spaziani (Fiamme Azzurre / CC Aniene), Maicol Verzotto (Fiamme Oro Roma / Bolzano Nuoto).


Con il CT Cagnotto, completano lo staff il coordinatore nazionale Klaus Dibiasi, l'assistente tecnico Domenico Rinaldi, il fisioterapista Roberto Pellicini, il preparatore atletico Fabrizio Mezzetti. Giudici Gianluca Calderara e Piero Italiani.


Il programma gare


Venerdì 28 giugno: alle 10 i preliminari e alle 14.30 le semifinali del trampolino 3 metri uomini e della piattaforma donne; alle 18 le finali della piattaforma sincro uomini e dei 3 metri sincro donne *


Sabato 29 giugno: alle 10 i preliminari e alle 14.30 le semifinali del trampolino 3 metri donne e della piattaforma uomini; alle 18 le finali della piattaforma donne e del trampolino 3 metri uomini *


Domenica 30 giugno: alle 11 le finali della piattaforma sincro donne e dei 3 metri sincro uomini; alle 15 le finali del trampolino 3 metri donne e della piattaforma uomini *


* Finali in diretta su Rai Sport 1 con collegamenti dalle 17.50 venerdì 28 e sabato 29 e dalle 14.50 domenica 30 giugno


Il medagliere del GP Bolzano 2012


Cina 10 (5 oro, 4 argento, 1 bronzo)
Italia 4 (2 oro, 1 argento, 1 bronzo)
Giappone 1 (1 oro)
Canada 2 (1 argento, 1 bronzo)
Messico 3 (3 bronzo)
Russia 1 (1 argento)
Venezuela 1 (1 argento)
Svezia 1 (1 bronzo)
Ucraina 1 (1 bronzo)


Il medagliere del GP Bolzano 2011


Cina 11 (7 oro, 3 argento, 1 bronzo)
Francia 3 (2 oro, 1 argento)
Svezia 1 (1 oro)
Messico 5 (2 argento, 3 bronzo)
Italia 2 (2 argento)
Canada 3 (1 argento, 2 bronzo)
Australia 2 (1 argento, 1 bronzo)
Grecia 1 (1 bronzo)
Spagna 1 (1 bronzo)
Bielorussia 1 (1 bronzo)


Lo speciale Fina Diving GP