Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

GP di tuffi. Apertura d'oro

Tuffi
images/joomlart/article/864f245d0a656aa825e14d30ccd5aade.jpg

Tania Cagnotto e Francesca Dallapè sono le reginette del Diving Grand Prix. Le pluricampionesse d'Europa, fresche del nuovo titolo continentale a Rostock 2013, hanno ribadito oggi a Bolzano la leadership anche nel circutio mondiale vincendo dai tre metri sincronizzati con 311.10 punti.
E' la loro quarta vittoria in una tappa del Grand Prix, dopo Fort Lauderdale 2010 e Bolzano 2010 e 2012. Sono state sempre avanti nel punteggio, incalzate dalle cinesi Liu Tian e Luo Ying, 19 e 17 anni, campionesse juniores ai Mondiali giovanili di Tucson nel 2010, che hanno chiuso al secondo posto con 287.70 punti. Medaglia di bronzo alle canadesi Aimee Harrison e Emma Friesen con 254.19, anche se il terzo punteggio è dell'altra coppia azzurra Maria Marconi-Elena Bertocchi con 254.40 ma il regolamento del Grand Prix prevede una sola Nazione sul podio. "Sono contenta – sorride Francesca – ho fatto la gara che volevo. Siamo state regolari e, nostante il freddo, reattive e potenti. Anche l'avvitamento sta migliorando come si è già visto agli Europei. Sono soddisfatta. Nella gara singola mi concentrerò soprattutto nei tuffi che faccio insieme a Tania". "Anch'io sono contenta – continua Tania – è un'altra vittora che fa morale per i Mondiali, anche se non sono queste le cinesi che troveremo a Barcellona. Faceva freddo ma lo abbiamo sopportato bene. La gara singola la dedicherò alla città, al pubblico e ai miei tifosi".
Nella finale della piattaforma sincro maschile la coppia composta da Francesco Dell'Uomo e Maicol Verzotto ha conquistato la medaglia d'argento dopo aver pensato all'oro per tutta la gara. In vantaggio dal primo al quinto tuffi (quasi 6 punti più dei cinesi al termine dellla quinta serie) sono stati superati all'ultimo salto da Yang Hao e Tai Xiaohu. Gli azzurri hano eseguito bene tutti i loro tuffi, hanno totalizzato 391.38 punti avvicinandosi al loro record (399) e avrebbero anche vinto se i cinesi non avessero ripetuto l'ultimo tuffo per un errore di comunicazione. Il giudice arbitro ha giustamente autorizzato la ripetizione del tuffo (doppio salto mortale e mezzo rovesciato con un avvitamento e mezzo avanti) e con 78.82 punti i cinesi sono balzati in testa a quota 394.17 (precedentemente nel tuffo ivalidato avevano ottenuto tre punti in meno). Terza la coppia messicana composta da Jonathan Ruvalcaba e Andreas Villareal con 360.66 punti. "Queste gare sono importanti perchè servono anche da allenamento ai Mondiali - spiega Maicol – dove il nostro obiettivo è la qualificazione in finale. Già agli Europei eravamo andati bene e stiamo continuando a crescrere sotto tutti gli aspetti". "Abbiamo ricomposto la coppia in poco più di un mese dal mio infortunio alla mano – aggiunge Francesco – e abbiamo raggiunto un livello soddisfacente. Con questo punteggio si può andare in finale ai Mondiali ma dobbiamo continuare a lavorare per rifinire i salti. Oggi alla vittoria ci abbiamo creduto fino alla fine e un po' ci dispiace ma il regolamento va rispettato e da ragione ai cinesi. Abbiamo saltato con regolarità e approfittato dei loro errori. E' stata una bella gare e credo che il pubblico che ci ha seguito qui e dalla tv si sia divertito".


Per motivi meteorologici (pioggia e temperatura intorno ai 17°) la cerimonia di apertura, prevista per le 14, è stata rinviata a domani alla stessa ora. Domani a difendere i colori azzurri in finale c'è Tommaso Rinaldi dal trampolino dei 3 metri (settimo con 383.90 nei preliminari e terzo con 377.90 nella semifinale B).


Il programma della 2^ giornata – sabato 29 giugno
10.00 preliminari 3 metri donne e piattaforma uomini
14.00 cerimonia di apertura
14.30 semifinali 3 metri donne e piattaforma uomini
18.00 finali piattaforma donne e 3 metri uomini


Gli azzurri in gara domani – sabato 29 giugno
preliminari 3 metri donne: Francesca Dallapè, Tania Cagnotto e Maria Marconi
preliminari piattaforma uomini: Francesco Dell'Uomo e Maicol Verzotto
finale trampolino 3 metri uomini: Tommaso Rinaldi 


Fotoservizio di A.Staccioli/insidefoto/deepbuemedia


Risultati completi