Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Mondiali. La vigilia di Tania

Tuffi
images/joomlart/article/3e61df368ec7c25ef9d94895c75f6e43.jpg

Si è presentata a Barcellona sorridente, come sempre, e più bionda del solito. "Non è stato voluto, è venuto così ma questo colore mi piace". Domani cominciano i mondiali a Barcellona e inizia anche il mondiale di Tania Cagnotto e Francesca Dallapè che in coppia cercano nuova gloria dal trampolino tre metri sincro alla municipal de Montijuic. Preliminari alle 10 e finali alle 17.30 con le migliori dodici coppie. Loro sono le campionesse europee incontrastate degli ultimi cinque anni, seconde ai mondiali di Roma 2009 e seste a quelli di Shanghai 2011. C'è da migliorare quel sesto posto. "Siamo arrivate qui tranquille e serene", dice Tania e questa codizione è diventata la loro forza principale. "Alla fine la testa conta ancora di più di tutto". Vero, soprattutto nei tuffi dove la capacità di concentrazione diventa spesso decisiva. "Il Grand Prix di Bolzano è stata l'utlima gara, poi solo allenamenti, prima a casa e successivamente a Roma nel collegiale di rifinitura. In questi ultimi giorni abbiamo lavorato di più sul sincro perchè è quello con il quale cominciamo". A Bolzano circa un mese fa, dove la pressione era relativa, Tania e Francesca hanno mostrato una volta di più il carattere che le contraddistingue e ne fa due autentiche campionesse. Prima dei tre metri individuali Tania aveva detto di esibirsi per il pubblico, Francesca di allenarsi in funzone del sincro, e alla fine hanno saltato entrambe benissimo meritando il primo e il terzo posto. Tania ha recuperato con grinta dopo i primi due salti che non l'avevano soddisfatta, Francesca si è tuffata con regolarità. Brave, belle, sempre col sorriso e pronte alla sfida. "Quest'anno ho voluto dedicarmi un po' di più a me stessa – conclude Tania – ho posato per magazine patinati, ho partecipato a programmi televisivi, ho cominciato ad arredare casa che spero di finire a settembre e ho fatto tutto con grande entusiasmo". Si vede che sta bene e con Francesca formano una coppia super. In gara sabato anche Michele Benedetti e Andreas Nader Billi nei preliminari del trampolino da 1 metro alle 14. I primi dodici si qualificano alla finale del 22 luglio alle 14.