Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Mondiali. Tocci & Billi dodicesimi dai 3 synchro

Tuffi
images/joomlart/article/705be48f38bca7e4dd661b17a631aa61.jpg

Alla fine vincono i cinesi, Qin Kai e He Chong, con 448.86. Il trampolino sincronizzato da tre metri mondiale è loro. Ma dopo aver lottato punto a punto con gli statunitensi, Hixon e Dumais, prima e con i russi e i messicani dopo. Argento al collo dei russi Evgeny Kuznetsov e Ilia Zakharov con 428.01 e bronzo per i messicani Jahir Ocampo e Rommel Pacheco con 422.79, che hanno tenuto testa ai tedeschi Hausding e Feck (411.27).
Andreas Billi e Giovanni Tocci sono didicesimi con 362.88 e comunque soddisfatti di aver raggiunto la finale mondiale che era il primo obiettivo. In finale hanno cambiato un tuffo, il quarto, sostituendo il 5152B (doppio e mezzo avanti con 1 avvitamento) con il 5154B (doppio e mezzo avanti con 2 avvitamenti) aumentando il coefficente di difficoltà da 3.0 a 3.4. Una volta in gara hanno provato a battere il loro record di punti (405) ma le energie spese al mattino erano state molte. Dopo i primi due salti erano ultimi. Con il terzo, triplo e mezzo avanti, hanno recuperato due posizioni, superando i cubani Pupo e Hernandez e i sud coreani Woo e Kim. Con il quarto, quello che hanno inserito, sono tornati dodicesimi e il successivo non è bastato per recuperare. Anche il sesto ed ultimo, triplo e mezzo ritornato, ha un coefficente 3.4 e anche questo non è riusciuto perfettamente sincronizzato.


I loro salti in finale: 201B (tuffo indietro) 49.20, 301B (tuffo rovesciato) 45.00, 107B (triplo e mezzo avanti) 72.54, 5154B (doppio e mezzo avanti con 2 avvitamenti) 63.24, 405B (doppio e mezzo ritornato) 66.60, 407C (triplo e mezzo ritornato) 66.30.


Le dichiarazioni di Andreas Billi. “Contenti ma potevamo fare meglio. Avevamo deciso che se fossimo andati in finale ai mondiali avremmo portato un tuffo più difficile. Ci abbiamo provato, abbiamo fatto nove punti in meno che con l'altro. Io nell'ultimo salto ho sbagliato l'apertura nella fase finale, anche quel tuffo ha coefficente alto. E ne abbiamo un altro rovesciato che è ancora più difficile, che inseriremo presto. Dobbiamo lavorare sul coefficente di difficoltà”.
Le dichiarazioni di Giovanni Tocci, neodiplomato al liceo linguistico di Cosenza con 100/100. “Eravamo carichi e siamo soddisfatti di aver partecipato alla finale mondiale. Il record di punti è rimandato. Adesso ci riposiamo e pensiamo alle vacanze”. L'idea è di andare insieme a Gallipoli. Intanto, visto che hanno finito, visitano Barcellona.