Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

FINA Grand Prix Italia sul podio

News Tuffi precedenti
images/joomlart/article/3fdf297ce1516a8fc2600daa61948932.jpg

Nella terza giornata quattro medaglie azzurre che si aggiungono alle due precedenti. Cagnotto argento e Benedetti bronzo da 1 metro; Cagnotto e Dallapè d'oro dai 3 metri sincro, Marocchi e Spaziani terze dalla piattaforma sincro

BOLZANO
La terza ed ultima giornata del Gp FINA è ricca di finali (6) e di medaglie (4) per l'Italia. Questa mattina Tania Cagnotto è d'argento da 1 metro con 280,10 punti, dietro alla cinese Dong Jun con 283,95 e davanti alla svedese Anna Lindberg con 269,40. La coppia azzurra Valentina Marocchi e Brenda Spaziani è di bronzo dalla piattaforma dei 10 metri sincronizzati con 281,73. Prime sono ancora le cinesi, Feng Linghui e Wang Xin, con 301,08 e seconde le francesi Audrey Labau e Clarie Febvay con 293,64. Oggi pomeriggio Michele Benedetti si è classficato terzo con 398,55 nella finale del trampolino da 1 metro. E' la prima e unica medaglia maschile dell'Italia a questo Grand Prix e per Benedetti si tratta del primato personale di punti. La gara è stata vinta dal cinese Lin Jin con 428,25; secondo l'ucraino Kvasha con 410,20 e quarto l'altro azzurro Cristopher Sacchin con 378,00. Poi, finalmente e meritatamente, Tania Cagnotto e Francesca Dallapè hanno fatto suonare l'inno nazionale vincendo la finale dei 3 metri sincro con 312,90 punti e battendo le cinesi Dong Jun e Zheng Shuangxue (306,30) e le russe Nadezda Bazhina e Maria Smirnova (282,66).     
Nel trampolino da 1 metro Tania Cagnotto ha gareggiato punto a punto con Dong Jun fino alla fine. Nel suo quarto tuffo (salto mortale e 1/2 rovesciato con un avvitamento e 1/2) la bolzanina ha ottenuto ottimi voti (9 il più alto e 8 il più basso). Nel suo terzo tuffo (salto mortale e 1/2 rovesciato carpiato) la cinese ha fatto incetta di 8. E' stata una sfida avvincente, nella quale hanno provato a inserirsi la svedese Lindberg, finita terza, e l'altra cinese Zheng Shuangxue, che ha chiuso al quarto posto.
Nella piattaforma sincro Valentina Marocchi e Brenda Spaziani sono partite meglio di tutte. Prime al primo tuffo con 48,60. Dopo il secondo salto sono finite quarte, superate da cinesi, francesi e ucraine. La sfida con Luina Prokopchuk e Alina Chaplenko è diventata serrata e l'ultima serie è stata decisiva: hanno saltato prima le ucraine (doppio salto mortale e 1/2 indietro con un avvitamento e 1/2 carpiato) guadagnando poco meno di 60 punti e chiudendo a quota 281,16; le azzurre hasso eseguito un doppio salto mortale e 1/2 indietro carpiato e hanno guadagnato più di 61 punti che sono bastati per superare le avversarie e salire sul podio (281,73). Ancora lontane le cinesi, brave le francesi.
Trampolino da 1 metro: Molto bene le azzurre che in tre si classificano tra le prime sei. Dietro alla cinese Dong, che ha vinto con 283,95 punti, Tania Cagnotto seconda con 280,10, Maria Elisabetta Marconi quinta con 249,60 e Elena Bertocchi sesta con 248,45. 
Benissimo Michele Benedetti che con 398,55 si è classificato terzo ed ha stabilito il suo primato personale di punti. "Sono molto contento - ha detto. Due giorni fa ho fatto il mio record in semifinale da tre metri, oggi il record in finale da un metro. E' un risulato ottimo, che mi sorprende anche un po', perchè Lin e Kvasha sono più abituati di me a saltare da un metro. Io mi ci alleno in funzione dei tre metri. In gara vedevo gli altri come saltavano e mi aspettavo di arrivare terzo. Il tuffo che mi ha soddisfatto di più oggi è stato il doppio e mezzo ritornato, dove ho fatto quei movimenti giusti che mi erano mancati altre volte". 
La gara da 1 metro non fa parte del Grand Prix FINA ma è stata inserita dagli organizzatori della XVI edizione per consentire alle Nazioni europee di avere una prova in più in preparazione dei prossimi Campionati d'Europa a Budapest (9-15 agosto).
Trampolino 3 metri sincro: Soddisfatti Tommaso e Nicola Marconi, quarti con 391,23, che in questa occasione hanno cambiato un tuffo rendendo un po' più semplice il loro programma. "Non puntavamo a vincere qui - spiega Tommaso - ma volevamo continuare ad allenarci senza commettere grossi errori. Siamo andati meglio nell'esecuzione, che nel sincro, perchè non siamo ancora al top della forma. Prevediamo di raggiungerla agli Europei dove rimetteremo un tuffo più difficile. I francesi puntato tutto sulla difficoltà, gli ucraini sono molto forti ma li abbiamo già battuti. Per Budapest siamo fiduciosi". La finale è stata vinta dai cinesi Luo e Lin con 434,58; secondi gli ucraini Prygorov e Kvasha con 408,34 e terzi i francesi Rosset e Cely con 402,45 punti.
Sorridenti Tania Cagnotto e Francesca Dallapè per il successo ottenuto sulle cinesi Dong Jun e Zheng Shuangxue. "Sono contenta - dice Francesca - ieri nella gara individuale era andata male e oggi mi sono riscattata. Per me è sempre bello gareggiare qui dove ho tanti amici. Alla fine le cinesi ci hanno fatto i complimenti. Siamo in media con i nostri punteggi: 329 ai Mondiali, 317 in Cina e 312 oggi". "La gara non era partita bene - continua Tania - per un errore tecnico apparso sul tabellone. Ci siamo dette che dovevamo dare il 101% per convincere la giuria e così è stato. Le cinesi hanno commesso un errore al quarto salto, noi abbiamo fatto tutto bene. Prima dell'ultimo tuffo una di loro si è avvicinata e mi ha detto in bocca al lupo. E' andata bene. Sono felice".  
Piattaforma 10 metri sincro: Il Commissaio Tecnico della Nazionale Giorgio Cagnotto commenta il duo Marocchi-Spaziani. "Devono migliorare lo standard, essere più regolari, perfezionare l'esecuzione. Oggi sono state brave. Il loro programma ha un coefficente di difficoltà minore di altri ma per ora lavoriamo su questo, che è lo stesso che presenteremo agli Europei di Budapest. Hanno dovuto cambiare il tuffo rovesciato da 10 metri perchè il nuovo regolamento della FINA prevede l'esecuzione di cinque turni di tuffi di cinque gruppi diversi". 
Nella finale maschile soltanto tre coppie in gara. Ha vinto quella cinese Wang Jiankai e Ying Hong con 443,76, davanti ai bielorussi Vadim Kaptur e Timofei Hordeichik con 415,62 e gli ucraini Dmytro Mezhensky e Anton Zakharov con 387,51.
Oggi in TV:  sessione del mattino differita Rai Sport 1 dalle 14 alle 16 e sessione del pomeriggio differita Rai Sport 1 dalle 22 alle 23.45.
   
Risultati completi


XVI FINA DIVING GRAND PRIX - Bolzano, Piscina Karl Dibiasi, 25-27 giugno 2010 - Risultati e programma gare
1^ giornata - 25 giugno

Trampolino 3 m M Finale
1. Lin Jin (CHN) 479,55
2. E. Kuznetsov (RUS) 477,50
3. I. Kvasha (UKR) 467,90
4. Luo Yutogn (CHN) 446,65
5. M. Benedetti (ITA) 442,05
6. T. Marconi (ITA) 402,90

Piattaforma 10 m F Finale
1. Feng Linghui (CHN) 347,75
2. V. Marocchi (ITA) 319,80
3. N. Goncharova (RUS) 311,10
4. Wang Xin (CHN) 310,85
5. A. Labau (FRA) 299,40
6. C. Toth (CAN) 263,65

2^ giornata - 26 giugno

Trampolino 3 m F Finale
1. Dong Jun (CHN) 351,50
2. T. Cagnotto (ITA) 344,05
3. Zheng Shuangxue (CHN) 321,30
4. M. E. Marconi (ITA) 314,55
5. N. Bazhina (RUS) 260,55
6. A. Pysmenskaya (UKR) 198,80

Piattaforma 10 m M Finale
1. Hong Ying (CHN) 494,55
2. V. Kaptur (BLR) 443,20
3. T. Hordeichik (BLR) 432,90
4. C. Eskilsson (SWE) 430,45
5. Jiankai Wang (CHN) 425,80
6. A. Zakharov (UKR) 415,70

3^ giornata - 27 giugno

Trampolino 1 m F Finale
1. Dong Jun (CHN) 283,95
2. T. Cagnotto (ITA) 280,10
3. A. Lindberg (SWE) 269,40
4. Zheng Shuangxue (CHN) 253,00
5. M. E. Marconi (ITA) 249,60
6. E. Bertocchi (ITA) 248,45

Trampolino 3 m M Sincro Finale
1. Luo/Lin (CHN) 434,58
2. Prygorov/Kvasha (UKR) 408,48
3. Rosset/Cely 402,45
4. Marconi/Marconi (ITA) 391,23
5. Castillo/Argote (MEX) 379,68
6. Korak/Chanturia (GEO) 375,52

Piattaforma 10 m F Sincro Finale
1. Linghui/Xin (CHN) 301,08
2. Labau/Febvay (FRA) 293,64
3. Marocchi/Spaziani (ITA) 281,73
4. Prokopchuk/Chaplenko (UKR) 281,16
5. Reisinger/Kormos (HUN) 256,02

Trampolino 1 m M Finale
1. Lin Jin (CHN) 428,25
2. I. Kvasha (UKR) 410,20
3. M. Benedetti (ITA) 398,55
4. C. Sacchin (ITA) 378,00
5. O. Prygorov (UKR) 361,65
6. E. Kuznetsov (RUS) 346,50

Trampolino 3 m F Sincro Finale
1. Cagnotto/Dallapè (ITA) 312,90
2. Dong Jun/Zheng Shuangxue (CHN) 306,30
3. Bazhina/Smirnova (RUS) 282,66
4. Pysmenskaya/Fodorova (UKR) 276,90
5. Farissier/Febvay (FRA) 260,34
6. Reisinger/Gondos (HUN) 236,04

Piattaforma 10 m M Sincro Finale
1. Wang Jiankai/Ying Hong (CHN) 443,76
2. Kaptur/Hordeichik (BLR) 415,62
3. Mezhensky/Zakharov (UKR) 387,51

Massimo Cicerchia
Nostro inviato