Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Europei di Budapest Cagnotto e Dallapè, sera nera

News Tuffi precedenti
images/joomlart/article/c0f4a428e457267f005870f24c84ef37.jpg

Le luci troppo forti disorientano le azzurre. Nella finale del trampolino da tre metri Tania è sesta e Francesca unidicesima. Oro e titolo alla russa Bazhina. Il 15 agosto giornata conclusiva con i tre metri sincro donne e la piattaforma uomini

BUDAPEST
Abbagliate dalle luci troppo forti. Disorientate. Non c'è altra spiegazione alla serata nera, è proprio il caso dirlo, che hanno vissuto la campionessa europea uscente Tania Cagnotto e la sua compagna di sincro d'oro europeo e d'argento mondiale Francesca Dallapè. Bellissime al mattino, nei preliminari, sotto la luce del sole; meno belle stasera, sotto i riflettori, quando la finale (prevista per le 19) è iniziata con quasi venti minuti di ritardo e le luci artificiali hanno condizionato un po' tutte le partecipanti.
Nella finale tanto attesa del trampolino da tre metri individuale Tania Cagnotto non è andata oltre il sesto posto con un totale di 263,65 punti e tanti, troppi, errori per una come lei. Francesca Dallapè si è classificata addirittura undicesima con 246,30 punti e anche lei ha mostrato incertezze che di solito non ha. Colpa del cambio di luce (“ci alleniamo tutta la settimana con la luce del sole, facciamo i preliminari col sole e quando c'è la finale di notte cambia tutto”, dice il Commissario Tecnico Giorgio Cagnotto) e di una gara che si è messa male fin dal secondo salto.
La partenza sembrava buona: Tania riceveva 69 punti al primo tuffo (doppio e mezzo indietro carpiato) e Francesca 67,50 poco prima di lei (doppio e mezzo ritornato carpiato). Poi hanno cominciato a sbagliare in molte (l'austriaca Kratochwill, la svedese Lindberg, perfino l'ucraina Fedorova che era stata seconda nei salti preliminari) e con loro anche le due azzurre. L'ultimo tuffo, quello che ha chiuso la serie dei 60 della finale, è stato di Tania Cagnotto. E' uno dei suoi salti, doppio e mezzo rovesciato carpiato, l'ha fatto meglio degli altri e vuole ripartire da qui. Domani c'è il trampolino tre metri sincro e le campionesse d'Europa Cagnotto-Dallapè vogliono riprendersi quello che è sfumato questa sera. Preliminari alle 10 e finale alle 15.30. Almeno domani la luce non farà brutti scherzi.
“Le luci, l'orario, io stessa – dice Tania Cagnotto – ci si è messo un po' tutto. Sono delusa. Sto bene fisicamente, questa mattina mi ero piaciuta e stasera credevo di capire meglio la luce. Di solito non mi succede ma questa volta ho perso l'orientamento. Ora non penso a niente. Vado a dormire e domani torno sul trampolino”. Suo padre e CT della Nazionale Giorgio Cagnotto è vicino a lei. “Il cambiamento di luce influisce molto. Lo abbiamo visto anche ieri con i maschi. I cinesi hanno ragione a dire che le gare ideali sono quelle al coperto. Tuffarsi all'aperto è più bello, più spettacolare, ma tecnicamente le gare indoor rendono meglio. Poi ci stanno anche gli errori tecnici e questa sera li hanno commessi entrambe. Ora devono azzerare tutto e pensare soltanto alla gara di domani”.
La finale l'ha vinta la russa Nedezda Bazhina con 324,10. Ha approfittato della serata storta delle avversarie e ha trovato regolarità e maggiore orientamento. Finalmente la Russia ha vinto la medaglia d'oro nei tuffi che finora le era sempre sfuggita, per un motivo o per l'altro. Al secondo posto con la medaglia d'argento al collo un'altra russa, Anastasia Pozdnyakova, con 316,40 punti e al terzo, per la gioa del pubblico di casa, l'ungherese Nora Barta con 291,75.
 
Risultati completi


XXX CAMPIONATI EUROPEI TUFFI - Risultati e medagliere
Finale Trampolino 3 metri F

1. N. Bazhina RUS 324,10
2. A. Pozdnyakova RUS 316,40
3. N. Barta HUN 291,75
4. G. Reid GBR 276,20
5. A. Lindberg SWE 265,88
6. T. Cagnotto ITA 263,65
7. F. Gondos HUN 261,25
8. L. Putigina FIN 260,20
9. O. Fedorova UKR 255,00
10. U. Freitag GER 247,60
11. F. Dallapè ITA 246,30
12. V. Kratochwill AUT 234,45

Medagliere dei tuffi

GERMANIA 4 ORO 2 ARG Totale 6
UCRAINA 2 ORO 1 ARG Totale 3
RUSSIA 1 ORO 3 ARG 4 BRO Totale 8
ITALIA 1 ORO 1 ARG Totale 2
SVEZIA 1 ARG Totale 1
SPAGNA 1 BRO Totale 1
GRAN BRETAGLIA 1 BRO Totale 1
BIELORUSSIA 1 BRO Totale 1
UNGHERIA 1 BRO Totale 1

Massimo Cicerchia
Nostro inviato