instagram

Новости Новости Беларусь Любовь и семья Общество Люди и события Красота и здоровье Дети Диета Кулинария Полезные советы Шоу-бизнес Огород Гороскопы Авто Интерьер Домашние животные Технологии Идеи для творчества на каждый день

Europei di Roma. De Rose bronzo dai 27 metri

Tuffi
images/large/Men_27m_DBM_AS26692.JPG

Alessandro De Rose compie l'impresa e si prende il bronzo dai 27 metri, al termine di una entusiasmante rimonta. E' la seconda medaglia iridata per la neo nazionale dalle grandi altezze, dopo il terzo posto di venerdì di Elisa Cosetti dai venti metri.
Il 30enne di Cosenza ma giuliano d'adozine - tesserato per Aurelia Nuoto e seguito da Nicole Belsasso, moglie d'Alessandro - quarto venerdì dopo i primi due turni con 291.90. Conferma la posizione con un buon triplo avanti con un avvitamento e mezzo carpiato permiato con 99.00 punti per totali 291.90, contro i 324.00 del romeno Catalin-Petru Preda, i 310.55 del francese Gary Hunt e il 308.70 dell'altro romento Constantin Popovici. Poi l'azzurro si esibisce in una stepitosa verticale (tenuta alla perfezione) con tre avvitamenti premiato con 124.55 per un punteggio che vola a 416.45. Non sbagliano i romeni Popovici vince con 455.70 e Preda è argento con 436.20. Hunt sbaglia totalmente l'ingresso del triplo salto indietro con otto avvitamenti (91.00) scivola al quarto posto con 401.55 e De Rose può festeggiare un bronzo storico. 
Buona la prova dei debuttanti Andrea Barnabà (Triestina Nuoto) nono con 350.30 e di Davide Baraldi (Canottieri Milano) quattordicesimo con 262.95. 

Italia che vince anche la classifica per nazioni con 29 punti, cinque in più rispetto alla Romania seconda con 24. Terza è la Germania con 22.


Le parole di Alessandro De Rose. "E' un'emozione fortissima e non ho molte parole per esprimerla. E' la medaglia di un gruppo, della Federazione Italiana Nuoto che ha creduto in questo progetto, del team manager Markus Stuppner che ci ha guidato fin dal primo momento e Nicole che è stata il collante. Questi successi non sono il frutto di un'individualità ma di tutta la squadra. Non avrei mai pensato che Gary sbagliasse un tuffo, ma lo ringrazio per questo regalo. Abbiamo un futuro roseo davanti a noi. Gli Europei di Roma non possono che rappresentare uno straordinario punto di partenza".

Le parole di Davide Baraldi. "Sono riuscito a risalire dopo il primo tuffo sbagliato, a ritrovare la giusta tranquillità e a chiudere bene la gara. E' stato il primo grande evento internazionale a livello assoluto cui ho preso parte. Ho imparato tante cose in questi giorni; un'esperienza che mi ha motivato ancor di più ad andare avanti in quest'avventura. Adesso cercherò di aumentare anche i coefficienti dei tuffi".

Le parole di Andrea Barnaba. "La soddisfazione più grande è aver partecipato agli Europei e di aver svolto abbastanza bene tutti i tuffi.  Ovviamente bisognerà crescere per avvicinare chi sta davanti: ho tanto tempo per poterlo fare; sono ancora giovane per migliorare".

Vai ai risultati ufficiali

Foto di Andrea Staccioli e Diego Montano / DBM
L'uso delle fotografie è consentito solo ed unicamente a testate registrate per fini editoriali. Obbligatorio menzionare i credit