instagram

High Diving e trampolini. L'italtuffi è pronta. Parla il DT Bertone

Tuffi
images/00_foto_2021/foto_2022/small/large/Europei_FIN_26_7_22.jpg

Sedici atleti per tornare ai vertici continentali. L'Italtuffi è pronta e darà battaglia dal 15 al 21 agosto nel parco del Foro Italico dove riecheggiano ancora i fasti della Cagnotto che insieme a Francesca Dallapè vinsero uno storico argento nel sincro ai mondiali di Roma '09, che seguì il bronzo sempre dell'altoatesina dai tre metri. Azzurri che lo scorso anno conquistarono 7 medaglie (2 ori, 3 argenti, 2 bronzi) nell'edizione di Budapest. Dal 18 al 20 agosto invece per la priva volta a livello continetale brividi ed emozioni per l'High Diving con lo spettacolo dei voli da 27 metrti (uomini) e 20 metri (donne). 

IL DT BERTONE PRESENTA I TUFFI. Ho convocato sei maschi e sei femmine. Attualmente Elena Bertocchi è un punto interrogativo, se riusciamo a metterla in sesto gareggerà nel trampolino da 1 metro, dove è campionessa d'Europa in carica, e forse anche nel sincro 3 metri donne con Chiara Pellacani. Per la gara da 3 metri ci sarà Elisa Pizzini, che eventualmente farà da riserva alla Bertocchi nelle altre gare. 
Dopo gli Assoluti di Bolzano, in questi ultimi giorni stiamo finalizzando con gli allenamenti tutto il lavoro fatto per quelli che stanno bene e stiamo cercando di tirare fuori dall'infermeria anche Eduard Timbretti Gugiu, qualificato nella gara individuale nella piattaforma, e Sarah Jodoin Di Maria che ha avuto problemi alla spalla e al gomito dopo i mondiali. Da domani fino all'8 agosto siamo a Napoli, il 9 rientriamo e rimaniamo a Roma fino agli europei. Noi copriremo tutte le gare e sappiamo che in qualsiasi prova abbiamo buone chance. Mi auguro che faremo le nostre migliori gare. Il primo obiettivo fondamentale è entrare in finale, poi una volta in finale dobbiamo giocarci tutte le carte.
Santoro è un ottimo atleta, il futuro è lui. Agli europei gareggerà soltanto nel sincro misto con la Pellacani dove sono campioni in carica. Nelle altre specialità non rispetta purtroppo i limiti imposti come da regolamento dalla federazione per essere preso in considerazione. Dal prossimo anno lavoreremo insieme per inserire i coefficienti giusti nei suoi tuffi dal trampolino individuale e anche nel sincro uomini con Stefano Belotti, così da essere selezionabili per tutte le prove internazionali.

Atleti e iscrizioni gara

Elena Bertocchi - Esercito/CC Milano (1metro - sincro 3 metri)
Chiara Pellacani - Fiamme Gialle/Fratelli Marconi (1metro, 3 metri, sincro tre metri, sincro mix 3 metri - Team Event)
Sarah Jodoin Di Maria - Marina Militare/Fratelli Marconi (piattaforma, sincro mix piattaforma - Team Event) 
Maia Biginelli - Fiamme Oro (piattaforma - sincro piattaforma) 
Elisa Pizzini - Bergamo Tuffi (3 metri)
Elettra Neroni - ASD Carlo Dibiasi (sincro piattaforma) 

Lorenzo  Marsaglia - Marina Militare/CC Aniene (1 metro, 3 metri, sincro 3 metri)
Giovanni Tocci - CS Esercito  (1 metro, 3 metro, sincro 3 metri) 
Andreas Sargent Larsen - Fiamme Oro/CC Aniene (piattaforma - sincro piattaforma, Team Event) 
Eduard Gugiu Timbretti  - Ersercito/Blu 2006 (piattaforma, sincro piattaforma, sincro misto piattaforma) 
Matteo Santoro - Fratelli Marconi (sincro mix 3 metri) 
Riccardo Giovannini  - Fiamme Oro (team event) 

STAFF

D.T. Oscar Bertone 

TECNICI
Tommaso  Marconi
Francesco Dell’Uomo 
Claudio Leone 
Benedetta Molaioli
Ljubov Barsukova
Alice Palmieri 
Dario  Scola 

Preparatore Atletico:
Fabrizio Mezzetti 

Giudici:
Marco Zampieri 
Gianluca Calderara 

Fisioterapista:
Valentina  Tisci

Medico:
Matteo Catananti  

GRANDI ALTEZZE. Sono convocati 3 maschi per i tuffi dai 27 metri e 2 femmine per la piattaforma da 20 metri. La gara prevede 4 tuffi per ognuno. Il DT Bertone sottolinea come il progetto Grandi Altezze sia partito da lontano: "Come Italia siamo partiti un anno e mezzo fa con Alessandro De Rose e adesso siamo arrivati a tre maschi con Andrea Barnaba e Davide Baraldi. Tra le ragazze abbiamo: Elisa Cosetti e Veronica Papa. Con Veronica Papa il vero problema è stata l'acquaticità; lei viene dalla ginnastica e all'inizio neanche sapeva nuotare. Tutti loro fanno parte del progetto iniziato all'Acquacetosa e che oggi vede i suoi frutti. Sarà una gara nuova per tutti, sia esperti che non e quindi speriamo di poter ben figuare a livello continentale". 

Atleti 

Alessandro De Rose Aurelia Nuoto - 27 metri
Andrea Barnaba Triestina Nuoto - 27 metri
Davide Baraldi CC Milano - 27 metri

Elisa Cosetti Triestina Nuoto - 20 metri
Veronica Papa Aurelia Nuoto - 20 metri

D.T. Oscar Bertone 

Tecnici:
Nicole Belsasso

Assistente Tecnico:
Markus Stuppner

Fisioterapista:
Ciro Orabona

Medico:
Matteo Catananti 

Preparatore Atletico:
Fabrizio  Mezzetti 

Giudice: 
Valerio  Polazzo