instagram

Qualificazioni grandi altezze e team event. Il punto di Bertone

Tuffi
images/00_foto_2021/small/small/large/tuffi_DBM5542.jpg

Non solo mondiale ad Abu Dhabi ma anche fondo e soprattutto tuffi. Il 19 e 20 dicembre all'esterno dell'Ethiad Arena lo show dalle Grandi altezze (27 metri per i maschi e 20 metri per le femmine) in quella che varrà come qualifica iridata, e un Team event dal trampolino e la piattaforma come esibizione con le migliori dieci coppie al mondo che si tufferanno in uno scenario inedito a mare. Per le qualificazioni mondiali di Fukuoka dalle grandi altezze accedono i primi otto del mondiale di Gwangju (per gli azzurri già dentro Alessandro De Rose che fu quinto) più altri dodici atleti in base alla gara (più eventuali due wild card). Nella gara d'esibizione dei tuffi vi saranno tre atleti che si divideranno da trampolino e piattaforma e faranno ciascuno un tuffo più uno misto per un totale di tre tuffi. Gli atleti azzurri sono sbarcati ad Abu Dhabi e si stanno allenando alternando parte atletica e tuffi a mare: "Decisamente una novità soprattutto per quello che riguarda i tuffi non dalle grandi altezze che si svolgeranno comunque in mare. Questo crea molte problematiche nella testa degli atleti. Ho visto anche i cinesi disperarsi per le condizioni di gara - dichiara il Direttore Tecnico Oscar Bertone. Questo perchè la parte dei tuffi normali è messa controsole e durante le rotazioni potrà a dare fastidio; secondo perchè si entra nell'acqua salata perchè è più dura all'impatto e a differenza delle grandi altezze si entra di testa. L'orientamento delle grandi altezze è perfetto perchè avranno il sole alle spalle. Nel team event ci saranno dieci coppie tra cui le più forti come Cina, Stati Uniti, Australia, Russia e Gran Bretagna. Per quelli dalle grandi altezze vi sarà la selezione per i mondiali di Fukuoka. I primi otto del mondiale di Gwangju rientrano e quindi Alessandro De Rose la prenderà come prova per affinare il suo programma. Mentre a Trieste e Roma sta preparando dei tuffi nuovi in previsione soprattutto degli Europei in casa. Per Elisa Cosetti sarà tutto nuovo. Dalla tappa a mare di Polignano solo ieri ha fatto una prova nuovamente in acqua aperte. Oltretutto l'azzurra, che salterà dai 20 metri, porterà un tuffo nuovo aumentando il coefficente della serie con un doppio indietro ed un avvitamento e mezzo. Questo sempre in previsione degli europei di Roma; qui si giocherà la qualificazione mondiale ma l'obiettivo fondamentale sarà preparare bene la sfida continetale in casa ad agosto". 

CONVOCATI: Elena Bertocchi (Esercito/Canottieri Milano), Elisa Cosetti (US Triestina), Alessandro De Rose (Aurelia Nuoto), Sarah Jodoin Di Maria (Marina Militare/Fratelli Marconi), Eduard Timbretti Gugiu (Esercito/Blu 2006). Staff: Oscar Bertone DT squadre nazionali, Nicole Belsasso tecnico federale. 

HIGH DIVING - QUALIFICAZIONE MONDIALE (2+2 tuffi maschi e femmine)

domenica 19 dicembre (-3 ore in Italia)
ore 12.00 donne 20 metri (2 tuffi)
ore 14.30 maschi 27 metri (2 tuffi)

lunedì 20 dicembre (-3 ore in Italia)
ore 12.30 donne finali 20 metri (2 tuffi)
ore 15.00 maschi 27 metri (semifinali 1 tuffo)
ore 15.45 maschi 27 metri (finali 1 tuffo)

ESIBIZIONE TUFFI MISTI 
  
domenica 19 dicembre (-3 ore in Italia)
ore 10.00 trampolino 3m (3 tuffi, due atleti)
  
lunedì 20 dicembre (-3 ore in Italia)
ore 10.30 piattaforma (3 tuffi, due atleti)

Vai al sito ufficiale