instagram

Mondiali jrs a Kiev. Santoro oro e Cafiero bronzo dai 3 mt

Tuffi
images/large/Santoro_Palmieri_Rinaldi_6655555.jpg

L'enfante prodige dei tuffi italiani è Matteo Santoro che vince uno strepitoso oro dai 3 metri nella finale che apre il sesto pomeriggio di gare dei Mondiali juniores di Kiev. Sublime la gara del 14enne romano - tesserato per MR Sport F.lli Marconi, allenato da sempre da Alice Palmieri, già primo nel Team Event e meraviglioso oro continentale, tra i "big", a Budapest nei 3 metri sincro mixed in coppia con Chiara Pellacani - il doppio salto mortale e mezzo ritornato carpiato (64.50) è solido, il triplo salto mortale e mezzo avanti carpiato sono solidi (79.05) e il doppio salto mortale e mezzo avanti con 2 avvitamenti (76.50) sono d'extra lusso e il doppio salto mortale e mezzo indietro carpiato (61.50); il talento di Roma chiude con 493.30, sfiorando i 500 punti (gli atleti si portano in finale i punteggi dalle eliminatorie i punteggi degli obbligatori), dietro di lui, distante meno di due punti, c'è l'idolo di casa Oleksii Sereda argento con 491.75. Bronzo a sorpresa l'altro azzurro Matteo Cafiero con 468.10 punti. Il 15enne meneghino - tesserato per Canottieri Milano e seguito dal tecnico federale Dario Scola - dopo aver sporcato il doppio salto mortale e mezzo avanti ritornato carpiato (51.00) e il doppio salto mortale e mezzo avanti con un avvitamento (60.00), cresce nella seconda parte di gara: il triplo salto mortale e mezzo avanti carpiato (79.05) è d'applausi (forse il miglior tuffo eseguito in finale); il doppio salto mortale e mezzo rovesciato carpiato (72.00) ben tenuto.

Gli Azzurri in Ucraina. Per l’occasione il tecnico federale e responsabile delle squadre nazionali giovanili Domenico Rinaldi ha convocato dodici azzurri, idealmente guidati dagli enfants prodige Matteo Santoro e Chiara Pellacani, oro agli Europei di Budapest nel sincro da 3 metri. Questi gli atleti selezionati: Stefano Belotti (Bergamo Tuffi), Maia Biginelli (Fiamme Oro), Matteo Cafiero (Canottieri Milano), Francesco Casalini (Bergamo Tuffi), Rebecca Ciancaglini (Carlo Dibiasi), Rebecca Curti (Canottieri Milano), Riccardo Giovannini (Fiamme Oro), Elettra Neroni (Carlo Dibiasi), Chiara Pellacani (Fiamme Gialle/MR Sport F.lli Marconi), Elisa Pizzini (Bergamo Tuffi), Matteo Santoro (MR Sport F.lli Marconi) ed Eduard Timbretti Gugiu (Esercito/Blu 2006). Completano lo staff il tecnico federale Dario Scola, i tecnici Francesco Dell'Uomo, Alice Palmieri, Claudio Leone, Emiliano Boldacchini e Davide Pasinetti, i preparatori atletici Marcello Coniglio e Silvia Scatola.

LIKO SPORT CENTRE. La piscina - unico centro olimpico per i tuffi di tutto il paese, che si trova all'interno dello Sport Center LIKO - è stata inaugurata nel 2013 ed ha una capienza di circa 600 posti; tre trampolini da un metro ed altrettanti da tre metri, una piattaforma da un metro, una da tre, una da cinque, una da sette e una da dieci metri. Kiev, ormai diventata una delle capitali dei tuffi, ha ospitato nel 2017 e nel 2019 i campionati europei di specialità. 

Vai ai risultati ufficiali