Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Europei. Marsaglia e Tocci in finale dai 3 metri

Tuffi
images/00_foto_2021/large/20210514_GPER_GP02523.jpg

Quinta giornata degli Europei di Tuffi alla Duna Arena di Budapest. Accedono alla finale dal trampolino 3 metri, dove difenderanno l'Italia alle Olimpiadi dal sincro, Lorenzo Marsaglia e Giovanni Tocci, che chiudono un eliminatoria quasi perfetta, rispettivamente con il settimo e ottavo punteggio.
Di altissimo livello la gara del 24enne di Roma - tesserato per Marina Militare e CC Aniene, allenato da Benedetta Molaioli, bronzo europeo dal metro a Kiev 2019 e laureato in fisioterapia - che si esibisce in un quadruplo salto mortale e mezzo avanti raggruppato (81.70) da urlo, confeziona un doppio salto mortale e mezzo avanti con 2 avvitamenti ottimo (68.00) e chiude con 405.40 punti. 
Il 25enne calabrese - tesserato per Esercito e Cosenza Nuoto, seguito dal direttore tecnico Oscar Bertone e da Lyubov Barsukova, già terzo dal metro, vice campione continentale a Edimburgo 2018 e bronzo iridato a Budapest 2017 - va sugli scudi con il triplo salto mortale e mezzo avanti carpiato (72.85) e il triplo salto mortale e mezzo ritornato raggruppato (71.40), concludendo con 405.25. Guida il gruppo il russo Evgenii Kuznetsov con 443.70.
Finale dai 3 metri nel pomeriggio, anticipata alle 19.30 da quella della piattaforma sincro femminile con l'Italtuffi che schiera la giovanissima coppia formata da Elettra Neroni e Maia Biginelli

Le parole di Lorenzo Marsaglia. "La gara è stata regolare, ci siamo levati molte soddisfazioni che ci hanno ricaricato per queste gare nonostante stiamo sui tramppolini da oltre due settimane consecutivamente. Stavolta mi è entrato il quadruplo e mezzo che ieri avrebbe pagato un podio nel sincro. Non ho seguito la gara ma sarà difficile come testimonia qualche eliminazione importante stamattina".

Le parole di Giovanni Tocci. "Come Lorenzo non ho seguito la gara ma sarà molto tirata la finale. La distanza tra il primo e dodicesimo è molto corta. Ho pensato molto al triplo e mezzo che mi ha escluso nella gara individuale a Tokyo. Li ero a 335 punti due in più di questa mattina e quindi c'ho riflettutto per non ripetere l'errore ed è andata bene. Ho inserito anch'io il quadruplo e mezzo avanti per la finale e me la voglio godere fino alla fine. Per essere tra i migliori del continente è già un buon risultato".

I tuffi di Lorenzo Marsaglia - 405.40 settimo
407C triplo salto mortale e mezzo ritornato raggruppato 66.30
107B triplo salto mortale e mezzo avanti carpiato 66.65
109C quadruplo salto mortale e mezzo avanti raggruppato 81.70
205B doppio salto mortale e mezzo indietro carpiato 61.50
307C triplo salto mortale e mezzo rovesciato raggrupato 61.25
5154B doppio salto mortale e mezzo avanti con 2 avvitamenti 68.00

I tuffi di Giovanni Tocci - 405.25 ottavo
405B doppio salto mortale e mezzo ritornato carpiato 67.50
107B triplo salto mortale e mezzo avanti carpiato 72.85
5154B doppio salto mortale e mezzo avanti con 2 avvitamenti 76.50
205B doppio salto mortale e mezzo indietro carpiato 54.00
305B doppio salto mortale e mezzo rovesciato carpiato 63.00
407C triplo salto mortale e mezzo ritornato raggruppato 71.40

Vai ai risultati ufficiali

Foto di Andrea Staccioli / Inside-DBM. In caso di riproduzione è necessario citare i credit. Vietati ridistribuzione e vendita.