Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Trofeo di Natale. Cagnotto ritorna e vince dal metro

Tuffi
images/large/WhatsApp_Image_2019-12-14_at_10800x450.jpg

L'ultimo tuffo in una gara individuale fu a Torino il 13 maggio 2017 quello per la conquista del titolo italiano e l'annuncio del suo ritiro, quasi tre anni fa. Tania Cagnotto stupisce tutti, forse anche se stessa, e vince la finale dal metro del Trofeo di Natale, in svolgimento alla piscina Karl Dibiasi di Bolzano (13-15 dicembre),  e che come consuetudine apre la stagione invernale dei tuffi.
La campionessa altoatesina - quarantuno medaglie tra olimpiadi, mondiali ed europei, tesserata per Fiamme Gialle e Bolzano Nuoto, allenata dal papà Giorgio - totalizza 259.15 punti, precedendo proprio l'altra mamma volante, Francesca Dallapè (Esercito/Buonconsiglio Nuoto), con cui Tania ha ripreso ad allenarsi da un anno per inseguire il sogno Tokyo 2020, seconda con 238.10 e l'italocanadese, specialista della piattaforma, Sarah Jodoin di Maria (Marina Militare/MR Sport F.lli Marconi) con 235.50 punti. 

AMICHE, MAMME, MOGLI PER IL SOGNO TOKYO 2020. L’ultima gara insieme, prima degli Assoluti estivi dello scorso 24 maggio e del Grand Prix di Bolzano dello scorso 14 giugno, fu la finale dei Giochi Olimpici a Rio de Janeiro il 7 agosto 2016, quando conquistarono la medaglia d’argento dietro alle cinesi Shi Tingmao e Wu Minxia (al quinto oro olimpico personale) e davanti alle australiane Maddison Keeney e Anabelle Smith. Quasi tre anni più tardi sono tornate ufficialmente in gara, dopo aver ripreso ad allenarsi proprio un anno fa a Bolzano. Nel frattempo Tania e Francesca sono diventate mamme di due bellissime bambine, Maya e Ludovica. Amiche e compagne di Nazionale, insieme hanno stabilito il record di vittorie agli Europei nei tre metri sincro: otto volte consecutive da Torino 2009 a Londra 2016, quando firmarono anche la centesima medaglia d’oro della storia della Federnuoto agli Europei. Elena Bertocchi e Chiara Pellacani hanno raccolto il testimone e proseguito la tradizione vincente con il successo ai campionati europei di Glasgow e Edimburgo nel 2018. 

Tania Cagnotto, 34 anni, il 24 settembre del 2016 all’Isola d’Elba si è sposata con Stefano Parolin. Testimoni di nozze l'amica e compagna di tanti successi Francesca Dallapè e l'altra amica Alison Gallmetzer. Con Stefano Parolin, commercialista e skipper, si erano conosciuti sette anni prima durante le vacanze in barca a vela costeggiando proprio l'Elba. Il 23 gennaio 2018 è nata Maya. A maggio l’annuncio del momentaneo ritiro con l'ultimo successo ai campionati italiani a Torino.

Francesca Dallapè, 33 anni, il 1° giugno 2013 a Villamontagna (Trento) si è sposata con Manuel Penzolato. Testimone di nozze l’amica e compagna di sincro Tania Cagnotto. Viaggio di nozze rinviato per poter partecipare agli Europei a Rostock e ai Mondiali di Barcellona. Il 4 maggio del 2017 è nata Ludovica. Dopo la gravidanza ha proseguito a gareggiare partecipando ai campionati nazionali assoluti primaverili ed estivi dal trampolino da un metro.
 

2^ giornata - sabato 14 dicembre
Trampolino un metro Seniores fem
1. Tania Cagnotto (Fiamme Gialle/Bolzano Nuoto) 259.15
2. Francesca Dallapè (Esercito/Buonconsiglio Nuoto) 238.10
3. Sarah Jodoin Di Maria (Marina Militare/MR Sport F.lli Marconi) 235.50

Vai ai risultati completi