Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Assoluti Open Herbalife. Gli azzurri calano il poker

Tuffi
images/large/bertocchi_pellacani.jpg
Gli eroi di Scozia si possono ammirare anche a Torino. La prima giornata degli Assoluti Open indoor Herbalife offre la copertina ai medagliati dell'ultimo europeo. Noemi Batki, d'argento, vince il sedicesimo titolo italiano assoluto individuale dalla piattaforma e decimo consecutivo negli ultimi cinque anni, Giovanni Tocci, anch'egli vicecampione continentale, s'impone dal metro, la coppia Elena Bertocchi e Chiara Pellacani, campionesse europee a Edinburgo, eredi delle plurimedagliate e vicecampionesse olimpiche Tania Cagnotto e Francesca Dallapè, si confermano dal trampolino sincro. Gli avversari non mancano, i più giovani sono in forma e pieni di stimoli, ma i furiclasse azzurri sono al top e con le motivazioni giuste. Le finali alla Monumentale sono un gran bel vedere.

batki

Noemi Batki si avvicina a quota 300 e pur soffrendo un po' l'esuberanza della giovanissima e promettente Maia Biginelli (Fiamme Oro) chiude davanti con 294.60. L'anno scorso di questi tempi era stata costretta al forfait per un problema al polso, dopodichè si era rifatta vincendo gli estivi a Bolzano prima di partire per la Scozia. Maia Biginelli, invece, peggiora dalle eliminatorie (267.55) ma merita gli applausi con i suoi 249.05 punti; Giorgia Schiavone (Trieste Tuffi Edera 1904), fa 40 punti più del mattino e con una prestazione esplosiva sale sul terzo gradino del podio (234.75).

tocci marsaglia

Nel trampolino da un metro Giovanni Tocci (Esercito/Cosenza) si aggiudica il derby azzurro con Lorenzo Marsaglia (Marina Militare/Aniene). Entrambi abbondantemente sopra i 400 punti e quasi perfetti. Giovanni vince con 443.40, Lorenzo è subito dietro di lui con 436.35. Le campionesse d'Europa Elena Bertocchi (Esercito/Can Milano) e Chiara Pellacani (MR Sport F.lli Marconi), le nuove reginette dei tre metri sincro, si avvicinano anche loro ai 300 punti e con 297.42 onorano la gara con cui sono entrate nella storia dei tuffi italiani ed internazionali.
Nella prova indicativa della piattaforma mixed la coppia composta da Noemi Batki (31) e Maicol Verzotto (30), quarta agli Europei di Edimburgo 2018, batte quella composta da Maia Biginelli (16) e Riccardo Giovannini (16): 287.58 punti per la senior e 280.80 per la youth. E' intervenuto il responsabile marketing della Kinder+Sport Massimo Castiglia che ha seguito le finali e partecipato alle premiazioni. E' lui che consegna le medaglie d'oro a Batki e Tocci. Sabato 30 marzo la seconda giornata di gare nella quale si assegnano quattro titoli italiani assoluti: trampolino 1 metro donne, trampolino 3 metri uomini, piattaforma sincro uomini e donne. Eliminatorie alle 10.00 e finali dalle 16.30 in diretta web streaming su raisport.rai.it. Telecronaca di Stefano Bizzotto e commento tecnico di Giorgio Cagnotto. E' possibile rivedere le finali di oggi in differita alle 24.15 su Rai Sport+HD.
 
Finali prima giornata - podi del 29 marzo
 
Piattaforma 10 metri F
1. Noemi Batki (Esercito/Triestina) 294.60
2. Maia Biginelli (Fiamme Oro) 249.05
3. Giorgia Schiavone (Trieste Tuffi Edera 1904) 234.75
 
Trampolino 1 metro M
1. Giovanni Tocci (Esercito/Cosenza) 443.40 
2. Lorenzo Marsaglia (Marina Militare/Aniene) 436.35
3. Adriano Rusla Cristofori (Esercito/Dibiasi) 389.15
 
Trampolino 3 metri sincro F
1. Elena Bertocchi (Esercito/Can Milano)-Chiara Pellacani (MR Sport F.lli Marconi) 297.42
2. Elisa Pizzini (Bentegodi)-Elettra Neroni (Dibiasi) 247.50
3. Kiki Camilla Magnolini (Aniene)-Delfina Calissoni (Aniene) 224.76
 
 
Foto di Giorgio Perottino/Deepbluemedia.eu