Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Grand Prix. Tocci quarto, Batki quinta

Tuffi

Finali amare ma tante buone indicazioni per l'Itatuffi dalla seconda giornata al Lido di Bolzano la tappa italiana del 24esimo Grand Prix Fina. Noemi Batki è quinta dalla piattaforma con 266.10 punti. La 30enne nata a Budapest ma triestina d'adozione - allenata da Domenico Rinaldi e sette medaglie europee nel palmares - dimostra comunque di essere in crescita di condizione: ottimo in apertura il triplo salto mortale e mezzo avanti carpiato (67.50) ma il podio scappa nell'ultima serie con il doppio salto mortale e mezzo indietro con un avvitamento e mezzo abbondante in entrata. Aspetto, quest'ultimo, che però non preoccupa la veterana azzurra, anzi: "Fino a un po' di tempo fa l'ingresso in acqua con questo tuffo era scarso - spiega Noemi, tesserata per Esercito e Triestina Nuoto - Vuol dire che sto entrando in forma e che tutti i meccanismi stanno andando al posto giusto, proprio nel momento più importante della stagione". Oro alla cinese Chengming Liu con 456.05 punti; con lei sul podio la tedesca Maria Kurjo (301.75) e britannica Gemma McArthur (284.40). 
Dal trampolino 3 metri Giovanni Tocci (Esercito/Cosenza Nuoto) è quarto con 381.05 e Lorenzo Marsaglia (Marina Militare/CC Aniene) quinto con 377.25. Il 24enne calabrese - allenato da Lyubov Barsukova, bronzo mondiale a Budapest 2017 e argento europeo a Londra 2016 dal metro - terzo a metà gara (209.05), sbaglia il quadruplo salto mortale e mezzo avanti raggruppato (34.20). Non sfigura il 21enne romano - seguito da Benedetta Moiaioli e tesserato per Marina Militare e CC Aniene - secondo dopo il doppio salto mortale e mezzo avanti con due avvitamenti carpiato (78.20), perde sicurezza e concentrazione dopo il doppio salto mortale e mezzo indietro carpiato (48.00). "Mi sono divertito e non ho nulla da rimproverarmi - spiega Tocci - Credo sia normale non essere al top. Il vento mi ha disturbato in qualche frangente ma ci può stare. Edimburgo è ancora lontana". Soddisfatto anche Marsaglia: "La fiducia sta aumentando giorno dopo giorno. Peccato il calo dopo il terzo tuffo". 
LE SEMIFINALI. In precedenza il programma si è aperto con le semifinali A e B (avanzano i migliori tre di ciascuna) del trampolino da 3 metri femminile. Eliminate Laura Bilotta ed Elena Bertocchi, inserite nella A, rispettivamente quarta e quinta. La 22enne calabarese - seguita da Fabrizio De Angelis e Francesco Dell'Uomo e tesserata per Fiamme Oro e Cosenza Nuoto - dopo un buon doppio salto mortale e mezzo avanti con un avvitamento carpiato (58.50), compromette tutto con il doppio salto mortale e mezzo rovesciato carpiato. La 24enne meneghina - allenata dal tecnico federale Dario Scola, bronzo mondiale a Budapest 2017, oro europeo a Kiev 2017 dal metro e tesserata per Esercito e Canottieri Milano - seconda dopo il doppio salto mortale e mezzo avanti con un avvitamento carpiato (67.50), sbaglia l'ingresso con il triplo salto mortale e mezzo avanti carpiato (46.50) e con il doppio salto mortale e mezzo rovesciato carpiato (25.50). 
Finale dalla piattaforma per Mattia Placidi (Fiamme Rosse/Carlo Dibiasi) terzo nella semifinale B con 391.50, nella quale Vladimir Barbu è quinto con 356.40. Prova d'alto livello per il 27enne di Roma - allievo del tecnico federale responsabile della squadra assoluta Oscar Bertone - superbo con il triplo salto mortale e mezzo indietro raggruppato (82.50).  


Così gli azzurri nelle semifinali e finali della 2^ giornata


Trampolino 3 metri fem - semifinale A
1. Xiahoui Huang (CHN) 338.25
2. Alison Gibson (GBR) 269.60
3. Ashley McCool (CAN) 241.85
4. Laura Bilotta (ITA) 239.40 eliminata
5. Elena Bertocchi (ITA) 235.85 eliminata


Trampolino 3 metri fem - semifinale B
1. Yiwen Chen (CHN) 347.25
2. Brooke Schultz (USA) 295.90
3. Alicia Blagg (GBR) 267.75


Piattaforma mas - semifinale A
1. Jacob Cornish (USA) 381.40
2. Timo Barthel (GER) 367.05
3. Sandro Rogava (RUS) 358.70


Piattaforma mas - semifinale B
1. Tao Xhiaou (CHN) 399.60
2. Vinko Paradzik (SWE) 393.90
3. Mattia Placidi (ITA) 391.25 qual. in finale
5. Vladimir Barbu (ITA) 356.40 eliminato 


Piattaforma fem - finale
1. Xiaotong Zhang (CHN) 307.00
2. Maria Kurjo (GER) 301.75
3. Gemma McArthur (GBR) 284.40
5. Noemi Batki (ITA) 266.10


Trampolino 3 metri mas - finale
1. Chengming Liu (CHN) 456.05
2. Ross Haslam (GBR) 426.35
3. Briadam Herrera (USA) 392.35
4. Giovanni Tocci (ITA) 381.05
5. Lorenzo Marsaglia (ITA) 377.25


Il programma della 3^ giornata - domenica 8 luglio

Ore 11.00
finale sincro piattaforma fem
finale sincro trampolino mas
con Giovanni Tocci-Andrea Chiarabini e Lorenzo Marsaglia-Tommaso Rinaldi
finale sincro misto piattaforma
con Noemi Batki-Maicol Verzzo
Ore 18.00 - diretta Rai Sport + HD dalle 18.00
finale trampolino 3 metri fem
finale piattaforma mas
con Mattia Placidi
finale sincro misto trampolino
con Gabriele Auber-Laura Bilotta e Giovanni Tocci-Elena Bertocchi


Gli azzurri a Bolzano. Gabriele Auber (Marina Militare/Trieste Tuffi Edera), Elena Bertocchi (Esercito/CC Milano), Vladimir Barbu (Carabinieri/Bolzano Nuoto), Noemi Batki (Esercito/Triestina Nuoto), Laura Bilotta (Fiamme Oro/Cosenza Nuoto), Andrea Chiarabini (Fiamme Oro/CC Aniene), Lorenzo Marsaglia (Marina Militare/CC Aniene), Chiara Pellacani (MR Sport F.lli Marconi), Mattia Placidi (Fiamme Rosse/Carlo Dibiasi), Tommaso Rinaldi (Marina Militare/MR Sport F.lli Marconi), Giovanni Tocci (Esercito/Cosenza Nuoto), Maicol Verzotto (Fiamme Oro Roma/Bolzano Nuoto). Nello staff il coordinatore tecnico Giorgio Cagnotto, il tecnico federale responsabile della squadra assoluta Oscar Bertone, il tecnico federale responsabile delle squadre giovanili Domenico Rinaldi, il tecnico federale Dario Vittorio Scola, i tecnici Benedetta Moiaioli e Max Brick, il fisioterapista Ernesto Vincenti, i preparatori atletici Fabrizio Mezzetti e Silvia Scatola. Gli azzurri resteranno in collegiale a Bolzano fino all'11luglio.


Vai al sito ufficiale


Foto Andrea Staccioli/deepbluemedia.eu