Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Assoluti. Azzurri promossi! Europei nel mirino

Tuffi
images/joomlart/article/large/9b691058b9253c74d0cd09a60532f309.jpg

Il 15 luglio è un giorno speciale per Elena Bertocchi. Di quelli da cerchiare in rosso sul calendario, Esattamente un anno fa a Budapest conquistava la medaglia di bronzo nella finale da un metro. La prima iridata in carriera, dopo il quarto posto al mondiale junior di Tucson 2010 e soprattutto all'esordio nel campionato del mondo dei grandi. "E come potrei dimenticarmelo quel giorno", sorride mentre si asciuga i capelli. Forse ci stava pensando già da ieri sera. A dodici mesi e 840 chilometri di distanza, nella giornata conclusiva degli open estivi a Bolzano, l'allieva di Dario Scola, 24 anni il prossimo 19 settembre, tesserata con Esercito e Canottieri Milano, si conferma campionessa italiana del trampolino da un metro con 268.10, bissando il successo che aveva ottenuto il 21 aprile scorso ai primaverili a Torino (273.05). Sul podio, durante la cerimonia di premiazione, ripensa sicuramente a quella giornata ungherese di un anno fa, quando stringeva tra le mani il bronzo mondiale. Alla Danubio Arena era terza con 296.40 punti, alle spalle dell'australiana Keeney (314.95) e della russa Bazhina (304.70); dalla Karl Dibiasi, sebbene fosse già qualificata di diritto per gli Europei, mette nel mirino Edimburgo dove intende difendere il titolo continentale conquistato agli europei di specialità di Kiev 2017. Con lei salgono sul podio degli assoluti estivi Noemi Batki (Esercito/Triestina Nuoto) seconda con 231 e Laura Bilotta (Fiamme Oro Roma/Cosenza Nuoto) terza con 230.60. "E' una bella sorpresa - esclama Noemi che da un anno si allena con Domenico Rinaldi al Centro Tecnico "Giulio Onesti" di Roma - Questa gara la faccio ogni tanto ma non la alleno mai". Laura Bilotta da seguito al buon risultato conseguito ad aprile a Torino (seconda con 241.80) e mantiene i suoi stardard nazionali.    
Chiara Pellacani (MR Sport F.lli Marconi) è quarta con 220.15 e Francesca Dallapè (Esercito/Buonconsiglio) quinta con 217.95. La vicecampionessa olimpica a Rio 2016, argento mondiale a Roma 2009 e Barcellona 2013 e pluricampionessa europea (otto ori consecutivi dal 2009 al 2016) dei tre metri sincro in coppia con Tania Cagnotto, è comunque contenta di essersi qualificata per la finale ed aver salito un altro gradino nella classifica nazionale. Sposata con Manuel Penzolato dal 2013 e mamma di Ludovica, seguita dalla sua allenatrice di sempre Giuliana Aor, Francesca è tornata alle gare dopo la maternità e quest'anno ha gia partecipato agli assoluti a Torino classificandosi sesta (210.55 in finale e 219.60 nei preliminari).
Dalla piattaforma individuale staccano il biglietto per gli Europei di Scozia i due favoriti della vigilia, Vladimir Barbu (Carabinieri/Bolzano Nuoto) che con 398.90 ripete il punteggio del preliminare e  Mattia Placidi (Fiamme Rosse/Carlo Dibiasi) che con 355.50 ottiene 28 punti in più che nella gara del mattino e 19 in più di quanti ne aveva ottenuti il 22 aprile scorso a Torino (quando si era classificato terzo, dietro al 15enne Riccardo Giovannini, impegnato in Coppa del Mediterraneo a Rijeka).
Nel trampolino sincro tre metri Giovanni Tocci (Esercito/Cosenza Nuoto) e Andrea Chiarabini (Fiamme Oro Roma-CC Aniene) vincono con 377.79 punti, battono anche coppia iraniana Shahnam Nazarpour-Mojtaba Valipour (331.02) e si aggiudicano il "derby europeo" con gli altri azzurri Lorenzo Marsaglia (Marina Militare/CC Aniene) e Tommaso Rinaldi (Marina Militare/MR Sport F.lli Marconi) che chiudono al terzo posto (313.32). Agli indoor primaverili di Torino Giovanni e Andrea avevano vinto con 399.27, mentre Lorenzo e Tommaso erano stati secondi con 335.43. 


I podi della 3^ giornata - 15 luglio

Trampolino 1 metro F
1. Elena Bertocchi (Esercito/Can Milano) 268.10
2. Noemi Batki (Esercito/Triestina) 231.00
3. Laura Bilotta (Fiamme Oro Roma/Cosenza Nuoto) 230.60

Piattaforma M
1. Vladimir Barbu (Carabinieri/Bolzano Nuoto) 398.90
2. Mattia Placidi (Fiamme Rosse/Carlo Dibiasi) 355.50
3. Loris Sembiante (Fiamme Oro Roma) 282.70
Vinko Paradzik (Svezia) vince la gara open con 405.70

Trampolino 3 metri sincro M
1. Giovanni Tocci (Esercito/Cosenza N)-Andrea Chiarabini (Fiamme Oro Roma-CC Aniene) 377.79
2. Maicol Verzotto (Fiamme Oro Roma/Bolzano)-Julian Verzotto (Bolzano) 323.40
3. Lorenzo Marsaglia (Marina Militare/CC Aniene)-Tommaso Rinaldi (Marina Miitare/MR Sport F.lli Marconi) 313.32
Nella classifica open Shahnam Nazarpour-Mojtaba Valipour (Iran) sono secondi con 331.02

TOCCI
Giovanni Tocci mostra la coppa di società vinta dal Centro Sportivo Esercito

Il podio della classifica di società
1. Centro Sportivo Esercito 156.00
2. Circolo Canottieri Aniene 155.50
3. USTriestina Nuoto 1437.00

Classifica completa


GLI AZZURRI QUALIFICATI AGLI EURO 2018

Elena Bertocchi e Maicol Verzotto - 3 metri sincro mixed - oro Europei Kiev
Elena Bertocchi - 1 metro - oro Europei Kiev e bronzo Mondiali Budapest
Noemi Batki e Maicol Verzotto - piattaforma sincro mixed - bronzo Europei Kiev
Giovanni Tocci - 1 metro - bronzo Mondiali Budapest
Giovanni Tocci - 3 metri - campione italiano agli assoluti di Torino e Bolzano e migliore somma punti nelle prove di selezione
Lorenzo Marsaglia - 3 metri - seconda migliore somma punti nelle prove di selezione
Noemi Batki - piattaforma - campionessa italiana agli assoluti di Bolzano e migliore somma punti nelle prove di selezione
Chiara Pellacani e Elena Bertocchi - 3 metri sincro - campionesse italiane agli assoluti di Torino e Bolzano e migliore somma punti nelle prove di selezione
Lorenzo Marsaglia - 1 metro - seconda migliore somma punti nelle prove di selezione
Elena Bertocchi - 3 metri - campionessa italiana agli assoluti di Torino e Bolzano e migliore somma punti nelle prove di selezione
Chiara Pellacani - 3 metri - seconda migliore somma punti nelle prove di selezione
Vladimir Barbu e Mattia Placidi - piattaforma sincro - migliore somma punti nelle prove di selezione 
Noemi Batki e Chiara Pellacani - piattaforma sincro
Vladimir Barbu - piattaforma - migliore somma punti nelle prove di selezione
Mattia Placidi - piattaforma - seconda migliore somma punti nelle prove di selezione
Giovanni Tocci e Andrea Chiarabini - 3 metri sincro - migliore somma punti nelle prove di selezione

Risultati completi