Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Assoluti Indoor. Tocci, Bertocchi, Pellacani OK

Tuffi
images/joomlart/article/9c8ba247e7b701307d2c9559be076a4a.jpg

Elena Bertocchi si conferma dai tre metri per il secondo anno consecutivo, Giovanni Tocci si riprende il titolo italiano da un metro, che aveva vinto nel 2016 a Bolzano ma che a maggio dello scorso anno era andato a Tommaso Rinaldi con il cosentino terzo, nasce la nuova coppia dei tre sincro composta da Elena Bertocchi e Chiara Pellacani.  La prima giornata degli assoluti open inoor di Torino offre subito spunti tecnici interessanti, già indicativi in prospettiva estiva e soprattutto europea .Si comincia con il successo Elena Bertocchi dai tre metri e il ritorno sul podio degli assoluti di Laura Bilotta. La campionessa europea da un metro, tesserata Esercito e Canottieri Milano, allenata dal tecnico federale Dario Scola, supera quota 300 per la seconda volta in una settimana: oggi vince con 301.30 mentre agli Ucraina Open a Kiev si era imposta col record personale di 315.45 punti. Chiude con il 405 C da 7,5 di media. "Ai campionati italiani non avevo mai fatto così tanti punti. Sono molto contenta di essere tornata a Torino, dove si vede la passione per i tuffi". Medaglia d'argento per Laura Bilotta, Fiamme Oro Roma e Cosenza Nuoto, allenata da Dell'Uomo e De Angelis, che chiude con 255.60; lontana dal primato personale di 284 ma soddisfatta della propria gara. Terza Chiara Pellacani, due ori e un bronzo la settimana scorsa a Kiev (team event, piattaforma sincro e tre metri sincro), 15enne della MR Sport F.lli Marconi, 243.25. Il secondo posto si decide all'ultimo salto, al quale si presentano con dieci punti di differenza, in favore della cosentina: Pellacani col doppio e mezzo ritornato raggiuppato riceve 51.30 e Bilotta col doppio e mezzo indietro 54.80. Poi sale sul trampolino Giovanni Tocci e vince da un metro con 417.85, che è un ottimo punteggio considerando la penalità nel quarto salto (305C) che gli aveva fatto perdere momentaneamente il primo posto. Molto buono, invece, il sesto ed ultimo, doppio e mezzo ritornato carpiato, che merita tutti i 79 punti ricevuti. A luglio a Budapest, in occasione del bronzo iridato, aveva stabilito il record personale di 445, oggi probabilmente lo avrebbe migliorato senza l'errore nel presalto del doppio e mezzo rovesciato. "Contento della gara – commenta l'azzurro di Esercito e Consenza Nuoto, allenato da Lyubov Barsukova - siamo soltanto ad inizio stagione ma comincio ad avere buone sensazioni. Sono quasi pronto per le prossime gare, soprattutto per i campionati europei di Edimburgo. Al momento non sono fidanzato (sorride) ma dal 2014 sono legato particolarmente alla città di Torino, dove quattro anni fa ho vinto il mio primo titolo italiano". Lorenzo Marsaglia, 21 anni e mezzo di Marina Militare e Aniene, allenato da Benedetta Molaioli, esordiente con la Nazionale maggiore agli europei e mondiali 2017, conquista l'argento all'ultimo salto (uno e mezzo rovesciato con due avvitamenti e mezzo) dove supera Francesco Porco, di Fiamme Oro Roma e Cosenza, anche lui come Tocci allenato da Lyubov Barsukova, che finisce terzo; 391.75 Marsaglia e 355.15 Porco.In chiusura di giornata Chiara Pellacani ed Elena Bertocchi, alla seconda gara  sincro, dopo l'esordio il 15 aprile scorso a Kiev (terze con 253.32), vincono dai tre metri con 268.29 e migliorano sia l'intesa che il punteggio. "Abbiamo iniziato ad allenarci insieme quest'anno – dice Bertocchi – e siamo entrate subito in sintonia. Oggi ho commesso qualche imperfezione, Chara è stata molto brava, avremmo potuto scuramente superare i 300 punti. Prossimo impegno in Cina a maggio, poi proseguiamo con il Grand Prix a Bolzano e dopo saremo pronte per Edimburgo. In Scozia puntiamo a vincere ma sappiamo che non sarà facile perchè ci sono concorrenti valide come le ucraine, le inglesi e soprattutto le russe". Sabato 21 aprile la seconda giornata con le finali di nuovo trasmessse in diretta su Rai Sport + HD: telecronaca di Stefano Bizzotto e commento tecnico di Giorgio Cagnotto. Alle 10 preliminari un metro femmine e tre metri maschi, piattaforma sincro maschi e femmine.  Dalle 17 finali.

I podi della 1^ giornata

Trampolino 3 metri F
1. Elena Bertocchi (Esercito/CC Milano) 301.30
2. Laura Bilotta (Fiamme Oro Roma/Cosenza N) 255.60
3. Chiara Pellacani (MR Sport F.lli Marconi) 243.25

Trampolino 1 metro M
1. Giovanni Tocci (Esercito/Cosenza N) 417.85
2. Lorenzo Marsaglia (Marina Militare/CC Aniene) 391.75
3. Francesco Porco (Fiamme Oro Roma/Cosenza N) 355.15


Trampolino 3 metri sincro F
1. Pellacani (MR Sport F.lli Marconi)/Bertocchi (Esercito/CC Milano) 268.29
2. Granelli (Bergamo)/Neroni (Dibiasi) 237.42
3. Zebochin/Rogantin (Triestina) 230.34

Risultati completi

Foto Giorgio Perottino/Deepbluemedia.eu