Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Assoluti Indoor. Gran finale Tocci-Chiarabini

Tuffi
images/joomlart/article/02b3016799c93e11505bdbe32a9f694c.jpg

Il successo di Giovanni Tocchi e Andrea Chiarabini, al rientro insieme dopo oltre un anno, e la tripletta del cosentino che eguaglia Elena Bertocchi (anch'essa oro da 1 e 3 e tre sincro), il primo titolo assoluto individuale di Chiara Pellacani, la prima medaglia tra le più grandi di Silvia Murianni della piattaforma e la scalata di Barbu alla vetta dei 10 metri. Gli open di tuffi a Torino si chiudono con nuove emozioni e prime volte da raccontare. La classifica per società la vince il Gruppo Sportivo Fiamme Oro Roma con 150 punti. Finali differita su Rai Sport + HD alle 23.30 e replica lunedì 23 aprile alle ore 17: telecronaca di Stefano Bizzotto e commento tecnico di Giorgio Cagnotto.
Grande attesa per il ritorno in coppia del duo Tocci-Chiarabini. Non gareggiavano insieme da oltre un anno, a causa dell'incidente di Charabini e la successiva convalescenza. Già al mattino erano stati abbastanza regolari ma nel pomeriggio hanno alzato un po' anche il punteggio: 399.27 in finale dopo i 387.57 del preliminare. Battuti per una manciata di punti Marsaglia-Rinaldi (395.43). "La gara è andata benissimo", dicono entrambi i vincitori. "Per me – aggiunge Tocci – è una grande soddisfazione aver vinto la terza medaglia qui a Torino". Testa a testa con Lorenzo Marsaglia (Marina Militare/CC Aniene) e Tommaso Rinaldi (Marina Militare/MR Sport F.lli Marconi) che sono stati avanti fino al quinto tuffo; sorpasso finale con Giovanni Tocci (Esercito/Cosenza Nuoto) e Andrea Chiarabini (Fiamme Oro/CC Aniene) che ottengono 84.36 con il quadruplo e mezzo avanti raggruppato e gli altri che ottengono comunque un buon 79.80 nello stesso tuffo. Terzi Fracesco Porco ( Fiamme Oro/Cosenza) e Andrea Cosoli (Carli Dibiasi) con 351 punti.
Chiara Pellacani (MR Sport F.lli Marconi) segna la doppietta d'oro, dopo la finale dei tre sincro con Bertocchi, e conquista il suo primo titolo italiano dalla piattaforma con 253.50 punti. La 15enne romana, allenata dal responsabile delle squadre azzurre giovanili Domenico Rinaldi, nei primi due tuffi  resta indietro ma è regolarissima nei tre successivi, dove alza il coefficente di difficoltà. La svolta al quarto salto, dove col triplo e mezzo ritornato scava il solco tra lei e le altre. Chiude la serie tra gli applausi: doppio e mezzo indietro con un avvitamento e mezzo carpiato da 3.2 di difficoltà. "Sono contenta per la terza medaglia conquistata qui a Torino, dopo il secondo posto dell'anno scorso nei tre metri e l'oro di sabato con Elena Bertocchi – commenta – ma non completamente della gara, perchè ho commesso alcuni piccoli errori". Seconda un'altra 15enne, Maia Biginelli (Fiamme Oro Roma) con 231.05 che recrimina per il terzo tuffo che ha sbagliato completamente (doppio e mezzo indierto). Terza e con al collo la prima medaglia agli assoluti indoor, Silvia Murianni (Carlo Bibiasi/MR Sport F.lli Marcni) che chiude a 216.85 e precede la compagna di squadra Flavia Pallotta (Carlo Dibiasi) di un punto (quarta con 215.75) . "Prima delle eliminatorie non pensavo neanche di raggiungere la finale – dice la 17enne figlia dell'ex tuffatrice Alessandra Vacca Torelli – La medaglia di bronzo è il massimo risultato a cui potevo ambire oggi. Per me è la terza parteciazione ai campionati italiani a Torino".
Vladimir Barbu (Carabinieri/Bolzano Nuoto) stravince dalla piattaforma con una gara in crescendo, in cui fa della regolarità l'arma più efficace. Supera il tetto dei 400 punti per la seconda volta nella stessa giornata e chiude a quota 409.30. "Bella gara che mi conforta per la coppa del mondo. Il record stagionale lo aveva già stabilito questa mattina (412.65) ma questo è il mio terz miglior punteggio di sempre".  L'allievo di Giorgio Cagnotto e di Oscar Bertone, che dall'anno scorso si allena a Roma, esalta le proprie qualità tecniche e di concentrazione negli ultimi due salti: con il quinto – triplo e mezzo indietro – chiude la gara e con il sesto – uno e mezzo indrietro con tre avvitamenti e mezzo - supera quota 400. Con un tuffo in meno si sarebbe classificato secondo (dopo il quinto aveva 341.65). Al secondo posto, invece, si è piazzato Riccardo Giovannini (Fiamme Oro Roma) con 353.65 e la terzo Mattia Placidi (Fiamme Rosse/Carlo Dibiasi) con 336.35.

I podi della 3^ giornata - 22 aprile

Piattaforma F
1. Chiara Pellacani (MR Sport F.lli Marconi) 253.50
2. Maia Biginelli (Fiamme Oro Roma) 2310.05
3. Silvia Murianni (Carlo Dibiasi/MR Sport F.lli Marconi) 216.85

Trampolino 3 metri sincro M
1. Tocci (Esercito/Cosenza)-Chiarabini (Fiamme Oro/Aniene) 399.27
2. Marsaglia (Marina Militare/Aniene)-Rinaldi (Marina Militare/MR Spot F.lli Marconi) 395.43
3. Porco (Fiamme Oro/Cosenza)-Cosoli (Carlo Dibiasi) 352.00

Piattaforma M
1. Vlamir Barbu (Carabinieri/Bozano N) 409.30
2. Riccardo Giovannini (Fiamme Oro Roma) 353.65
3. Mattia Placidi (Fiamme Rosse/Carlo Dibiasi) 336.56


I podi della 2^ giornata - 21 aprile


Trampolino 1 metro F
1. Elena Bertocchi (Esercito/CC Milano) 273.05
2. Laura Bilotta (Fiamme Oro Roma/Cosenza N) 241.80
3. Maria Marconi (Fiamme Gialle/MR Sport F.lli Marconi) 233.90

Trampolino 3 metri M
1. Giovanni Tocci (Esercito/Cosenza N) 432.10
2. Lorenzo Marsaglia (Marina Militare/CC Aniene) 402.55
3. Gabriele Auber (Marina Militare/Trieste Tuffi) 387.90


I podi della 1^ giornata - 20 aprile

Trampolino 3 metri F
1. Elena Bertocchi (Esercito/CC Milano) 301.30
2. Laura Bilotta (Fiamme Oro Roma/Cosenza N) 255.60
3. Chiara Pellacani (MR Sport F.lli Marconi) 243.25

Trampolino 1 metro M
1. Giovanni Tocci (Esercito/Cosenza N) 417.85
2. Lorenzo Marsaglia (Marina Militare/CC Aniene) 391.75
3. Francesco Porco (Fiamme Oro Roma/Cosenza N) 355.15


Trampolino 3 metri sincro F
1. Pellacani (MR Sport F.lli Marconi)/Bertocchi (Esercito/CC Milano) 268.29
2. Granelli (Bergamo)/Neroni (Dibiasi) 237.42
3. Zebochin/Rogantin (Triestina) 230.34

Risultati completi

Foto di Giorgio Perottino/Deepbluemedia.eu