instagram

XXII GP Fina. Record di partecipanti a Bolzano

Tuffi
images/joomlart/article/2960f33eebd016a669e1b7c517186853.jpg

Per tanti tuffatori di livello mondiale Bolzano figura sulla loro agenda verso le Olimpiadi di Rio de Janeiro. Da venerdì 15 a domenica 17 si terrà nella città che è considerata tra le capitali europee dei tuffi la tappa italiana del FINA Diving Grand Prix UnipolSai, prestigiosa manifestazione ideata dalla federazione mondiale nel 1995 per assegnare anche ai tuffi un circuito di coppa del mondo e quest’anno giunta alla ventiduesima edizione. Alla tre giorni bolzanina, che si terrà presso il Lido di viale Trieste ed è organizzata dalla Bolzano Nuoto e la Federazione Italiana Nuoto, sono attesi circa 140 atleti provenienti da 27 Nazioni. Per gli atleti in possesso del pass olimpico sarà una sorta di verifica complessiva dello stato di forma.
Grande attesa per la gara del trampolino femminile da tre metri che vedrà impegnata la pluricampionessa europea, nonché tre volte bronzo iridato della specialità, Tania Cagnotto. La 31enne tuffatrice di Fiamme Gialle e Bolzano Nuoto, alla vigilia della sua quinta Olimpiade, è data in ottima condizione. L’avversaria più ostica della fuoriclasse azzurra è sicuramente la cinese Han Wang, atleta che però non parteciperà ai Giochi in Brasile. Altre avversarie di buon livello, qualificate per Rio, sono le tedesche Nora Subschinski e Tina Punzel, l’olandese Uschi Freitag, la messicana Melany Hernandez. Sul trampolino anche l’altra italiana che si è meritata la qualificazione olimpica, Maria Marconi, e Francesca Dallapé che assieme all’ormai storica compagna Tania andrà a caccia della vittoria nel sincro in programma già nella giornata di venerdì ed Elena Bertocchi.
Gara di altissimo livello si preannuncia quella del trampolino maschile con in gara anche il giamaicano Yona Knight Wisdom, 21 anni, che si è fatto conoscere nel mondo dei tuffi grazie al secondo posto ottenuto nel febbraio scorso in occasione della Coppa del mondo di Rio meritandosi così il pass olimpico. Non ci sono i cinesi che saranno in Brasile, ma il tedesco Patrick Hausding, il francese Mathieu Rosset e il giapponese Ken Terauchi, assicurano una gara appassionante. Puntano in alto anche gli italiani, Michele Benedetti ed Andrea Chiarabini, i due trampolinisti che difenderanno i colori azzurri ai Giochi. In gara anche altri olimpionici, come il tedesco Stephan Feck, l’austriaco Constantin Blaha ed il nipponico Sho Sakai.
Tutta da seguire anche la piattaforma maschile con il tedesco Sasha Klein il grande favorito della vigilia. Assieme a lui il connazionale, campione d’Europa lo scorso anno, Martin Wolfram. Non sono da sottovalutare i piattaformisti sudamericani, dal brasiliano Hugo Parisi ai venezuelani Jesús Liranzo e Robert Páez senza escludere il colombiano Victor Ortega. Molto ci si aspetta anche dal bolzanino Maicol Verzotto che da alcune settimane è inserito nella lista degli iscritti della gara olimpica.
Le federazioni straniere si sono dette particolarmente contente di gareggiare a Bolzano sia per il livello organizzativo che per l’aspetto tecnico. Il numero di Paesi iscritti presenti con almeno un atleta è pari a 27. Oltre all’Italia, padrone di casa, ci saranno anche Austria, Brasile, Bulgaria, Canada, Cina, Colombia, Egitto, Finlandia, Francia, Germania, Giamaica, Giappone, Gran Bretagna, Irlanda, Macao, Messico, Olanda, Porto Rico, Russia, Spagna, Sudafrica, Svizzera, Ucraina, Ungheria, USA, Venezuela e Italia.
Nel corso della manifestazione è prevista una esibizione delle ragazze del Montebelluna Syncro, squadra vice campione nazionale. Nelle giornate di sabato 16 e domenica 17, Gardaland sarà presente con l’attrazione Oblivion - The Black Hole.
Oggi si è svolta la conferenza stampa di presentazione presso la sede della Thun di via Galvani. Presenti il commissario tecnico della Nazionale di tuffi, Giorgio Cagnotto e gli azzurri Tania Cagnotto, Francesca Dallapé, Andrea Chiarabini, Giovanni Tocci, Vladimir Barbu e Maicol Verzotto. Sono intervenuti l’Assessore allo Sport di Bolzano Angelo Gennaccaro e il presidente della Bolzano Nuoto Ardelio Michielli.


Gli azzurri convocati sono Gabriele Auber (Marina Militare/Trieste Tuffi Edera), Michele Benedetti (Marina Militare/Lazio Nuoto), Elena Bertocchi (Esercito/CC Milano), Vladimir Barbu (Bolzano Nuoto), Noemi Batki (Esercito/Triestina Nuoto),  Andrea Chiarabini (Fiamme Oro Roma/Cc Aniene), Tania Cagnotto (Fiamme Gialle/Bolzano Nuoto), Francesca Dallapè (Esercito/Buonconsiglio Nuoto), Lorenzo Marsaglia (Marina Militare/Buonconsiglio Nuoto), Maria Elisabetta Marconi (Fiamme Gialle/Lazio Nuoto), Mattia Placidi (Carlo Dibiasi), Giovanni Tocci (Esercito/Tubisider Cosenza) e Maicol Verzotto (Fiamme Oro Roma/Bolzano Nuoto). Nello staff, con il CT Giorgio Cagnotto e il coordinatore tecnico federale Klaus Dibiasi, i tecnici Giuliana Aor, Ibolya Nagy, Domenico Rinaldi, Dario Vittorio Scola, Lyubov Barsukova e Benedetta Molaioli e il fisioterapista Ernesto Vincenti.  Giudici italiani al seguito Gianluca e Gianclaudio Calderara.


Programma gare e TV


VENERDI’ 15 LUGLIO
Ore 9.30
preliminari trampolino 3 metri uomini
preliminari piattaforma donne
Ore 14.00 cerimonia d’apertura
Ore 14.30
semifinali A e B trampolino 3 metri uomini
semifinali A e B piattaforma donne
Ore 17.30 Diretta Rai Sport 1
finale sincro piattaforma uomini
finale sincro trampolino donne.


SABATO 16 LUGLIO
Ore 10.00
preliminari trampolino 3 metri donne
preliminari piattaforma uomini
Ore 15.00
semifinali A e B trampolino 3 metri donne
semifinali A e B piattaforma uomini
Ore 18.00 Diretta Rai Sport 1
finale piattaforma donne
finale trampolino 3 metri uomini


DOMENICA 17 LUGLIO
Ore 10.00
finale sincro piattaforma donne
finale sincro trampolino uomini
finale sincro misto piattaforma
Ore 15.00
finale trampolino donne
finale piattaforma uomini
finale sincro misto trampolino
Differita Rai Sport 1 alle 18.00

Foto Andrea Staccioli/Deepbluemedia.eu