Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Olimpiadi di Atene L'Italsincro cerca spazio

News Sincro precedenti
images/joomlart/article/large/4a112212e82ca0b6477cd0a553aec2a4.jpg

Laura De Renzis: "Stiamo lavorando su un gruppo giovane che darà il meglio di sè ai Giochi di Pechino. Puntiamo a superare Canada e Cina, ad avvicinarci al quinto posto. Possiamo riuscirci"

ROMA
Ad Atene per compiere l'ennesimo passo in avanti verso i Giochi di Pechino 2008. Laura De Renzis, Ct dell'Italsincro, ha le idee chiare: "Il podio è un sogno per il momento irrealizzabile. Non è ancora alla nostra portata, ma stiamo lavorando affinché lo diventi, magari già a Pechino".
L'obiettivo è migliorare, sempre: "Superare Canada e Cina, migliorare il settimo posto delle qualificazioni olimpiche di Atene - puntualizza la De Renzis - Per riuscirci ci vuole passione, sacrificio, amore per l'allenamento e coscienza che solo le privazioni, la determinazione e la volontà possono premiarti. I Giochi sono il massimo traguardo che si possa raggiungere. La massima aspirazione di chi sceglie di fare sport per professione".
La squadra di sincro è rinnovata, il lavoro del ct è mirato ai Giochi del 2008. "Atene è una tappa importante, traguardo di un lavoro cominciato dopo le Olimpiadi di Sydney. Spero che le ragazze reggano altri quattro anni alle mie torture. Sarebbe bellissimo, anche perché i risultati cominciano ad arrivare, come dimostrano l'argento nel combinato, il bronzo con la squadra e i due quarti posti di Lorena Zaffalon nel solo e con Beatrice Spaziani nel duo ai recenti Campionati Europei di Madrid. Questo gruppo potrebbe ottenere un risultato ancora più prestigioso dell'argento conquistato agli Europei di Helsinki, che finora rappresentano il punto più alto del nostro sincronizzato".
Per Laura De Renzis quella di Atene sarà la terza Olimpiade. "La prima fu a Los Angeles, nel 1984. Ero l'assistente di Katy O'Brian. Non riuscivo a parlare e ogni suono che emettevo era condizionato dall'emozione. Mi dissero di non lasciare nulla di importante al villaggio. Così preparai un marsupio enorme. Vi infilai dentro di tutto. Dal passaporto alla carta di identità, dal biglietto aereo del ritorno ai soldi, tutti. Ebbene, appena salii sil trenino che portava dal villaggio agli impianti, adagiai il marsupio su un ripiano. Solo quando scesi mi resi conto di averlo lasciato lì. Fu il panico. Per fortuna, però, gli inservienti lo trovarono e me lo fecero restituire. Oggi ogni volta che mi ricordo questo episodio mi viene da ridere. Comunque l'emozione è rimasta la stessa,  così come l'adrenalina che precederà le gare". Il cammino verso Pechino è ancora lungo.
 
clicca qui per consultare le schede delle azzurre


LE AZZURRE, IL PROGRAMMA GARE
LE MUSICHE
PARTENZA PER ATENE 20 AGOSTO
RITORNO DA ATENE 28 AGOSTO

LA NAZIONALE
Beatrice Spaziani: duo, squadra
Lorena Zaffalon: duo, squadra
Monica Cirulli: squadra
Costanza Fiorentini: squadra
Joey Paccagnella: squadra
Elisa Plaisant: squadra
Sara Savoia: squadra
Federica Stefanelli: squadra
Laura Zanazza: squadra

Capo Delegazione Paolo Barelli
Team Manager Antonello Panza
Ct Laura De Renzis
Assistente Ct Loredana Montico
Preparatore acrobatico Maria Novella Pavesi
Medico Gianfranco Colombo
Giudice Simonetta Antonaroli

CALENDARIO GARE 23-27 Agosto
Olympic Aquatic Centre (Ora locale, Italia -1)

23/08/2004:
Progr. Tecnico Duo ore 19.30/21.23

24/08/2004:
Progr. Libero Duo ore 19.30/21.53

25/08/2004:
Finale Progr. Libero Duo ore 19.30/20.41
Premiazione ore 20.50/21.00

26/08/2004:
Progr. Tecnico Squadra ore 19.30/20.17

27/08/2004:
Finale Progr. Libero Squadra ore 10.30/11.30
Premiazione ore 20.41/20.53

MUSICHE
Programma Tecnico Duo:
"Danza Macabra" di Saint Saens

Prodramma Libero Duo:
"Uccello di Fuoco" di Stravinski

Programma Tecnico Squadra:
"Musiche celtiche: River Dance"

Programma Libero Squadra:
"La storia di Ulisse" di Verdi Beethoven e Deboussy