Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Olimpiadi di Atene Duo azzurro 8° con rabbia

News Sincro precedenti
images/joomlart/article/large/66bb0a833a8553fe38171aca2d344486.jpg

Zaffalon e Spaziani si esibiscono come non mai, ma i giudici non le premiano. De Renzis: "Meritavamo il sesto posto". Cagnotto in semifinale dal trampolino, eliminata la Marocchi. Domani il Setterosa affronta la Grecia per l'oro

ATENE
Lorena Zaffalon e Beatrice Spaziani ottave con rabbia nel duo, Tania Cagnotto in semifinale nel trampolino con il decimo punteggio.
Giornata interlocutoria alle Olimpiadi di Atene in attesa dei botti di domani: la finale del Setterosa contro la Grecia, l'attesa finale della Cagnotto e l'esibizione dell'Italia nella prova a squadre di sincronizzato.
Intanto c'è spazio per il rammarico di Laura De Renzis che non ha accettato il verdetto della finale del duo: "Lorena e Beatrice non hanno mai danzato così bene - esclama il Ct - Avremmo dovuto essere due posizioni più avanti, seste scavalcando Canada e Cina, ma dopo i risultati del libero me l'aspettavo. Mi dispiace - continua la De Renzis - perché ieri le ragazze hanno commesso tre o quattro errori di tecnica e di sintonia e sono state valutate più di oggi che hanno solo sporcato l'esercizio. Certo - conclude - è andata peggio alla Spagna, penalizzata dai giudici e finita quarta al posto degli Stati Uniti premiati oltremodo con il bronzo".
L'oro è stato conquistato con pieno merito dalle russe Anastasia Davydova e Anastasia Ermakova. Argento alle giapponesi Miya Tachibana e Miho Takeda (alla quarta medaglia olimpica nella specialità). Le azzurre, valutate con 93,250 punti rispetto ai 93,833 di ieri, hanno preceduto le greche Eleftheria Ftouli e Christina Thalassinidou (93,167), ma non le cinesi Beibei Gu e Xiaohuan Zhang (93,338), che hanno ottenuto un punteggio più basso del libero di ieri eseguito dalle azzurre.
In precedenza Tania Cagnotto aveva concluso al decimo posto le eliminatorie del trampolino con 298,77 punti. Cinque tuffi, tutti ben oltre la sufficienza, con qualche incertezza soltanto nel secondo, un doppio salto mortale indietro carpiato, e una posizione che, se confermata, le regalerebbe la finale a 12 in programma domani sera. "Sono contenta - ha detto a fine gara l'azzurra, sesta ai mondiali di Fukuoka e 13esima a Barcellona - In finale potrei inserire nel programma il triplo salto mortale e mezzo per guadagnare posizioni". Eliminata, invece, Valentina Marocchi, tradita dal primo e ultimo tuffo, un doppio salto mortale e mezzo indietro raggruppato, proprio quando era a un passo dalla 18esima posizione utile per la qualificazione in semifinale. Alla fine ha dovuto accontentarsi del 23esimo posto con 243,45 punti. "Sono comunque soddisfatta della mia prestazione - ha detto - Sono rimasta in corsa per la qualificazione fino all'ultimo tuffo che, purtroppo, ho sbagliato in fase di entrata. Comunque per essere una piattaformista prestata al trampolino posso essere contenta". Al comando della competizione c'è la russa Julia Pakhalina con 347,04 punti.
Domani giornata importantissima per la pallanuoto italiana. Il Setterosa di Pierluigi Formiconi sarà in vasca alle 18.15 (le 17.15 italiane) per conquistare l'unica medaglia che ancora manca al palmares di una squadra ineguagliabile. Dall'altra parte ci sarà la Grecia, già battuta per 7-2 nella fase preliminare, che sarà sostenuta da oltre 10.000 persone. Il Setterosa, però, è a un passo dal chiudere un ciclo iniziato con il bronzo ai Mondiali di Perth nel 1991. Da allora sono due ori e un argento iridati e quattro ori, un argento e un bronzo agli Europei. Manca solo una medaglia olimpica: "la medaglia olimpica".
Per il Settebello, invece, dopo domani comincerà la corsa verso il settimo posto. Sulla sua strada troverà la Croazia che ha battuto 12-1 l'Egitto. Nei quarti di oggi, vittorie di Russia (12-5 alla Germania) e Serbia & Montenegro (7-5 alla Spagna). Le semifinali saranno Ungheria-Russia e Grecia-Serbia & Montenegro.
    
Clicca qui per tutti i risultati 
Clicca qui per le schede degli azzurri
* schede aggiornate alla vigilia delle Olimpiadi


I RISULTATI DEGLI AZZURRI
IL PROGRAMMA DI DOMANI
I RISULTATI DI OGGI

NUOTO SINCRONIZZATO
Finale duo
8) Italia 93,250
Lorena Zaffalon-Batrice Spaziani

TUFFI
Eliminatorie trampolino femminile
(i primi 18 punteggi in semifinale)
10) Tania Cagnotto 298,77 (in semifinale)
23) Valentina Marocchi 243,45 (eliminata)

GLI AZZURRI IN GARA DOMANI

TUFFI
Semifinale Trampolino con Tania Cagnotto
alle 12 (le 11 italiane)
Finale Trampolino (ev. Cagnotto,
si qualificano le migliori 12)
alle 21 (le 20 italiane)

PALLANUOTO FEMMINILE
Italia-Grecia
finale per l'oro alle 18.15 (le 17.15
italiane)
Usa-Australia
finale per il bronzo alle 17 (le 16 italiane)
- Cristiana Conti, Martina Miceli, Lilli Allucci,
Silvia Bosurgi, Manuela Zanchi, Tania Di Mario,
Cinzia Ragusa, Giusy Malato, Alexandra Araujo,
Maddalena Musumeci, Melania Grego,
Noemi Toth, Elena Gigli. Ct. Pierluigi Formiconi.

NUOTO SINCRONIZZATO
Programma Tecnico Squadra
alle 19.30 (18.30 italiane)
"Musiche celtiche: River Dance"

- Beatrice Spaziani, Lorena Zaffalon, Monica Cirulli,
Costanza Fiorentini, Joey Paccagnella,
Elisa Plaisant, Sara Savoia, Federica Stefanelli,
Laura Zanazza. Ct Laura De Renzis.

Francesco Passariello
Nostro inviato