Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Europei di Eindhoven Italsyncro nella storia

News Sincro precedenti
images/joomlart/article/9e0af7489d2480dd856f4fed481991d5.jpg

Bis d'argento per le azzurre che chiudono gli Europei olandesi con il record di quattro medaglie. Oggi Lapi e Adelizzi memorabili e super squadra nel combinato. I complimenti del presidente Barelli

EINDHOVEN
Doppio argento nella giornata conclusiva degli Europei di nuoto sincronizzato. A quello storico di questa mattina nel doppio con Giulia Lapi e Beatrice Adelizzi, si è aggiunto questa sera quello del libero combinato squadra (anche detto free routine). Le dieci azzurre, che partivano già per un podio importante, hanno totalizzato 95.100 punti, seconde soltanto alla Spagna (97.900 su musiche del film Cats) ma davanti all'Ucraina (94.100) e alla Grecia (92.900) sulle quali hanno dominato.
Esibizione dinamica e accattivante, accompagnata da ritmi africani, che hanno messo in risalto le potenzialità artistiche delle nostre sincronette. E' stata una gara memorabile almeno per tre ragazze: Giulia Lapi che ha fatto il bis con l'argento nel doppio, Costanza Fiorentini e Francesca Gangemi che erano anche nella squadra che vinse l'argento agli Europei di Madrid nel 2004. Promosse a pieni voti tutte le altre, che in due anni sono passate dal bronzo di Budapest al secondo posto di oggi a Eindhoven. In Ungheria avevano totalizzato 93.500 punti. A Madrid, invece, 95.500. Quello di oggi non è il record assoluto ma lo è per queste ragazze che hanno migliorato di 1.600. L'Italsincro rientra in Italia domani con quattro medaglie e un bilancio unico e completamente positivo: tre argenti e 1 bronzo, quattro metalli pregiati dalle sfumature dorate.
Il Presidente della Federnuoto Paolo Barelli esprime orgoglio per gli storici risultati ottenuti dalla Delegazione Italiana del Nuoto Sincronizzato ai Campionati Europei in svolgimento ad Eindhoven: argento della Squadra, del Combo, del Duo e bronzo del Singolo. L'Italia non era mai stata così in alto nel medagliere continentale. "I risultati ottenuti dalle ragazze sono il frutto del duro lavoro svolto con perizia e professionalità dal Commissario tecnico Laura De Renzis, dal tecnico Roberta Farinelli e da tutto il gruppo Nazionale - sottolinea Barelli - Le nostre belle sincronette devono essere d'esempio per l'impegno e la passione profusi all'intero movimento natatorio, compresi i campioni più affermati che godono di maggiore attenzione. Il loro impegno, la loro determinazione, i loro sacrifici sono vanto per la Federazione, le Società che rappresentato e tutte quelle che formano la base del nuoto sincronizzato italiano".
  
Il doppio di Eindhoven entra nella storia del nuoto sincronizzato italiano. Beatrice Adelizzi e Giulia Lapi hanno conquistato la prima medaglia d'argento dell'Italia agli Europei con il punteggio record di 94.900 punti, migliorando di 3.350 punti rispetto al precedente Campionato d'Europa di Budapest e guadagnando tre posizioni in classifica (in Ungheria si erano classificate quinte con 91.550). Per Beatrice Adelizzi è la seconda medaglia personale in 24 ore. Le prime due internazionali assolute della sua breve carriera (ha appena 19 anni ed è entrata nella Nazionale A nel 2006). Giulia Lapi avrà la possibilità di salire di nuovo sul podio con il libero combinato a squadra di oggi pomeriggio alle 18.15. L'esercizio era di elevata difficoltà e le due azzurre sono riuscite ad interpretarlo al meglio grazie alle coreografie studiate dallo staff tecnico diretto dal Ct De Renzis. I punteggi parziali: 47.30 merito tecnico e 47.60 impressione artistica. L'ultima medaglia del duo agli Europei era del 2000 con Lucchini e Cecconi (bronzo).
Le parole delle protagoniste. Giulia Lapi. "Una grande emozione e una grandissima soddisfazione. Non me lo aspettavo. Abbiamo fatto tutto bene. Le spagnole sono ancora lontane ma nei prossimi anni speriamo di raggiungerle". Beatrice Adelizzi. "Un bronzo e un argento. Sono contentissima. Adesso mi manca solo la medaglia d'oro. Due risultati storici e per questo ancora più belli. La tensione era tanta ma siamo rimaste concentrate e abbiamo fatto meglio che nelle eliminatorie aumentando di 700 punti". Il commento del Ct Laura De Renzis. "Un bottino eccezionale. Mai così bene agli Europei. Sono davvero soddisfatta perchè gli allenamenti che abbiamo fatto tutte insieme stanno pagando. Il gruppo è cresciuto e ha ottimizzato il lavoro. Oggi Lapi e Adelizzi sono state bravissime sia nel merito tecnico che nell'impressione artistica. Hanno avuto un inizio un po' incerto ma poi è stato un crescere continuo. Hanno tenuto fino alla fine".   
 
LA GARA. Con l'ingresso della Spagna (settima in ordine di apparizione) si entra nella fascia di merito. Bello ma con qualche leggera asincronia l'esercizio di Fuentes e Mengual che ricevono il massimo dei voti con 97.800. Applausi e grande incitamento per le gemelle olandesi Van Der Wer che lavorano insieme da quindici anni. Più tecnico che artistico l'esercizio delle greche Makrygianni e Solomou che si fermano al quarto posto con 92.500 punti. Dopo la Svizzera, è la volta dell'Italia. Beatrice Adelizzi e Giulia Lapi,che si allenano insieme da gennaio 2006, danzano sulle note della rapsodia ungherese di Evin Marton. Subito una spaccata e ottimi passaggi. Sono tre minuti e mezzo intensi, con movimenti compatti e vivaci. Gli applausi di Laura De Renzis e Patrizia Giallombardo sono confermati dalla giuria che riconosce all'esercizio 94.900 punti. Un altro punteggio record per l'Italia (dopo quello ottenuto ieri dalla squadra) e un'altra medaglia storica per il sincro azzurro. Chiude l'Ucraina ma non fa certo meglio delle azzurre e si ferma al terzo posto con 93.900.  
 
Consulta il sito della manifestazione
Consulta i risultati ufficiali


EUROPEI DI EINDHOVEN
RISULTATI E PROGRAMMA
PODIO FINALE DEL DUO

1. Fuentes e Mengual 97.800
Spagna
2. Lapi e Adelizzi 94.900
Italia
3. Iushko e Sydorenko 93.900
Ucraina

PODIO FINALE LIBERO COMBINATO

1. Spagna 97.900
2. Italia 95.100
3. Ucraina 94.100

ITALIA: Alessia Bigi, Elisa Bozzo,
Costanza Fiorentini, Manila Flamini,
Francesca Gangemi, Giulia Lapi,
Mariangela Perrupato, Dalila Schiesaro,
Sara Sgarzi, Federica Tommasi.
Riserve: Beatrice Adelizzi, Benedettta Re.

Il medagliere generale dell'Italia
agli Europei di sincronizzato:
5 argenti e 14 bronzi

Massimo Cicerchia
Nostro Inviato