Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Europei di Budapest Cerruti, felice di stupire

News Sincro precedenti
images/joomlart/article/cf35c930bc90dc2473abfc4d45ad33a9.jpg

Nella finale del solo è sesta con 89.200 e migliora il record personale. Ha 16 anni ed è la grande promessa del nuoto sincronizzato azzurro. Oro alla russa Ischenko, argento alla spagnola Fuentes e bronzo all'ucraina Ananasova

BUDAPEST
Le prime medaglie europee all'Alfred Hajos sono quelle del singolo di nuoto sincronizzato. La finale di questa mattina all'Isola Margherita è stata vinta da Natalia Ischenko con 98.900 punti. La ventiquattrenne russa ha dominato la gara fin dalle eliminatorie tecniche del 4 agosto e oggi ha vinto con 98.900 (49.300 di merito tecnico e 49.600 di impressione artistica). La medaglia d'argento è andata al collo della spagnola Andrea Fuentes con 96.600 e quella di bronzo all'ucraina Lolita Ananasova con 93.000.
Linda Cerruti, la sedicenne che danza con le grandi e con il piglio delle grandi, ha vinto la sua gara personale. Ha mantenuto il sesto posto che aveva meritato dopo la routine tecnica e libera, ha stabilito di nuovo il proprio record di punti, si è avvicinata moltissimo alla greca Solomou. In 28 giorni, dalla medaglia di bronzo agli Europei Juniores di Tampere l'11 luglio ad oggi, ha migliorato      di oltre un punto: 88.100 in Finlandia e 89.200 qui a Budapest.
E' entrata in finale da settima, prima di tutte le favorite. Si è mossa con eleganza e sicurezza, avvolta nel suo costume verde. Ha danzato nell'acqua per 3'07”7 accompagnata dalle note di Edvin Marton e Ennio Morricone. “In acqua mi sono divertita – dice sorridendo – ero più tranquilla rispetto alle eliminatorie”. Ha ricevuto 89.200 punti, di cui 44.500 per il merito tecnico e 44.700 per  l'impressione artistica. “Ho dato il massimo – continua – di più non potevo fare. Ora mi guardo le gare e continuo ad allenarmi. Tra pochi giorni avrò i Mondiali Juniores dove punto alla medaglia. Sono un po' stanca ma questi Europei mi hanno ricaricata”.
Lo staff azzurro è soddisfatto. I tecnici la guardano con fiducia e ammirazione. La gioia per il risultato ottenuto si mischia all'orgoglio per il buon lavoro svolto. Linda Cerruti compirà 17 anni il 7 ottobre e a vederla gareggiare promette bene. “Sembri una russa”, si complimenta con lei il tecnico Roberta Farinelli abbracciandola. “Cresce di giorno in giorno – spiega il direttore tecnico Laura De Renzis – ieri in allenamento correggevamo i vari movimenti e oggi li ha tenuti tutti. Ha qualche sbavatura ma si comporta da grande professionista”. Forse il nuoto sincronizzato italiano ha trovato la nuova Beatrice Adelizzi. La debuttante ha ripagato la fiducia dell'Italia.
 
Risultati completi   


XXX CAMPIONATI EUROPEI SINCRONIZZATO - Finale del Solo
Finale Solo - 7 agosto

1. N. Ischenko RUS 98.900
2. A. Fuentes ESP 96.600
3. L. Ananasova UKR 93.000
4. A. Gloushkov ISR 90.600
5. D. Solomou GRE 90.100
6. L. Cerruti ITA 89.200
7. S. Bernardova CZE 86.400
7. N. Brandl AUT 86.400
9. P. Fischer SUI 84.800
10. K. Yordanova BUL 79.100
11. D. Radvanyi HUN 77.500
12. E. Tini SMR 74.900

Massimo Cicerchia
Nostro inviato