Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Assoluti estivi. Finali show al Foro Italico

Sincro
images/joomlart/article/284643506db15668ee2ade5e232315a7.jpg

Linda Cerruti e Costanza Ferro conquistano il titolo ai campionati assoluti di nuoto sincronizzato in svolgimento allo Stadio del Nuoto, a Roma. Il duo della Nazionale, in vasca per la Marina Militare, s'impone con 91,3667 punti (27,3 per l'esecuzione + 36,6667 di impressione artistica e 27,4 per la difficoltà) ed un esercizio che evidenzia il pieno controllo dei movimenti, aggraziati e coordinati, e la capacità espressiva. Nelle altre posizioni del podio due coppie delle Fiamme Oro Roma. Al secondo posto Manila Flamini, capitano della Nazionale, e Mariangela Perrupato - che ha sostituito la ritirata Giulia Lapi - con 89,9667 punti (26,9 + 36,2667 + 26,8). L'esercizio nuotato su un tema musicale robotico consente alla coppia di modulare i movimenti sul serrato ritmo e di evidenziare il controllo di alte verticali e la ricerca di nuovi movimenti. Al terzo posto Francesca Deidda, riserva in Nazionale del duo titolare, e Camilla Cattaneo con 86,5333 punti (25,7 + 34,9333 + 25,9). 
Sorpresa nella finale della prova a squadre. La Veneto Banca Montebelluna scavalca la Busto Nuoto al secondo posto, piazzandosi alle spalle dell'inarrivabile gruppo sportivo delle Fiamme Oro. Fuori dal podio per poco più di un decimo di punto la RN Savona. 
Flamini, Pezone, Re, Deidda, Sgarzi, Perrupato, Cattaneo, Schiesaro vincono il titolo italiano con 91,6333 punti (27,6 per l'esecuzione, 36,5333 per l'impressione artistica e 27,5 per l'esecuzione). L'esercizio vincente della squadra, che peraltro forma la struttura portate della Nazionale che parteciperà ai prossimi campionati europei di Berlino, è l'unico che supera il muro dei 90 punti. Alte verticali, giochi di gambe, avvitamenti e spinte per Flamini e Re che rubano l'occhio con espressioni ipnotiche. Cambi di formazione rapidi e sempre in ordine; capriole per giochi d'acqua in parallelo con preparazioni veloci e sorprendenti. Tutto su musiche oniriche.
Al secondo posto Callegari, D'Alessandro, De Bortoli, Piccoli, Sernagiotto, Tonellato, Savi e Costa della Veneto Banca Montebelluna con 87,3 punti (26,2+34,8+26,3). La squadra porta il rock and roll allo stadio del nuoto con scambi di partner, giochi di gambe e braccia, una fase acrobatica altamente spettacolare e il pieno controllo del corpo con elevazioni che pongono la vita delle atlete oltre il ciglio dell'acqua in composizione di squadra.
Al terzo posto Ventura, Galli, Paganini, Santorio, Tondini, Zucchi, Huric e Amadei della Busto Nuoto con 85,6667 punti (25,5+34,2667+25,9) e con 0,1334 punti di vantaggio sulla RN Savona di Linda Cerruti, che cercherà di confermarsi campionessa italiana nella routine individuale alle 15.30. Ritmo e coinvolgimento per l'esercizio della Busto Nuoto, che si esibisce su musiche tribali e relative al mondo della foresta con la figura della tigre preponderante. Molto bella la spinta iniziale, che porta al salto Santoro, e le composizioni di gambe e braccia ad alto ritmo con movimenti netti e gli artigli del felino sempre in evidenza. 
Anche la finale del solo propone un sorpasso in zona podio. Linda Cerruti (Marina Militare) si conferma al top nell'individuale italiano sulle note di "Nessun dorma" di Luciano Pavarotti con il punteggio di 91,2 (27,4+36,4+27,4). Controllo, espressività accentuata, cambi di ritmo, prolungate esecuzioni in apnea; continua a crescere la 20enne punto di forza anche della società della sua città, la RN Savona e della Squadra Nazionale.
Al secondo posto il capitano della Nazionale Manila Flamini (Fiamme Oro), tesserata anche per l'Aurelia Nuoto, che guadagna una posizione seguendo le note accattivanti di "Mad World" di Gary Jules con maturità ed eleganza e il punteggio di 89,5333 (27+35,7333+26,8). Perde una posizione rispetto ai preliminari Beatrice Callegari (Marina Militare), punto di forza anche della Veneto Banca Montebelluna, che si esibisce sulle note di "Babe I'm gonna leave you" dei Led Zeppelin; danza sinuosamente, con giochi di gambe e movimenti del busto, alternati ad esplosività in uscita e altezze che seducono e meritano 89,2667 punti (26,9+35,4667+26,9).


CLASSIFICA GENERALE DI SOCIETA'
(23 in graduatoria)
1. Fiamme Oro Roma 771 punti
2. RN Savona 678,25
3. Aurelia Nuoto 673,50
4. Montebelluna 658
5. Busto Nuoto 544


consulta il book ufficiale dei risultati

consulta i risultati ufficiali


 


S1.Cerruti Ferro
Linda Cerruti e Costanza Ferro


S2.Flamini Perrupato
Manila Flamini e Mariangela Perrupato


S3.Deidda Cattaneo
Francesca Deidda e Camilla Cattaneo


S4.Fiamme Oro
Fiamme Oro


S5.Busto Nuoto
Busto Nuoto


S6.Montebelluna
Montebelluna


SY1
Linda Cerruti


SY2
Manila Flamini


SY33
Beatrice Callegari


fotografie deepbluemedia.eu