instagram

Europei. Italsincro per Roma2022. Minisini all'esordio nel singolo

Sincro
images/large/Collezione_arena_fin_CreditLa_Presse_Ph.Gian_Mattia_DAlberto1_4.jpg

L'Italia del nuoto sincronizzato raddoppia. Insieme alla Nazionale maggiore, che sarà in gara dall'11 al 15 agosto nella piscina all’interno dello Stadio Nicola Pietrangeli, al Parco del Foro Italico a Roma, ci sarà la Nazionale B ad introdurre le finali nel ruolo di pre-swimmer; una tradizione delle gare mondiali ed europee, interrotta a Budapest2022 ma che Roma2022 ha voluto proseguire e che servirà ai nostri azzurrini anche per maturare esperienza internazionale di altissimo livello.
I campionati europei delle discipline acquatiche, che a partire dal 1999 con l'edizione di Firenze e Prato hanno visto la pallanuoto cambiare sede, tornano a Roma dopo quasi 40 anni, 39 per l'esattezza; l'ultima e finora unica era stata quella del 1983, alla quale il nostro sincro partecipava per la seconda volta dopo l'esordio a Spalato 1981, e dove le azzurre si classificarono seste con la squadra e settime con singolo (Antonella Terenzi) e doppio (Terenzi e Alessandra Ripetti). Da allora agli Europei l'Italia del nuoto sincronizzato e artistico ha conquistato 41 medaglie: 12 argenti e 29 bronzi. La prima è stata la medaglia di bronzo con la squadra ad Atene 1991, l'ultima quella d'argento di Linda Cerruti nel singolo free a Glasgow il 7 agosto 2018 (la nona dell'Italia allo Scotstoun Sports Campus). A Budapest 2021, edizione post covid, tra infortuni e indisponibilità partecipammo con quattro atleti: Marta Murru per solo e duo, Veronica Gallo per il duo, Isotta Sportelli e Nicolò Ogliari per il mixed.
Dalla bacheca continentale manca la medaglia d'oro e con i bicampioni del mondo del doppio mixed Giorgio Minisini e Lucrezia Ruggiero che partono favoriti e l'esordio internazionale di Giorgio Minisini nel singolo maschile (ai campionati assoluti l'ha già nuotato diverse volte) l'asticella delle aspettative si alza notevolemente.  

L'Italsincro 2.0 arriva all'appuntamento top della stagione, dopo un percorso netto, in cui ha ottenuto risultati importanti in tutte le categorie. Alla prima, storica, vittoria del trofeo per Nazioni e le cinque medaglie record conquistate ai campionati del mondo a Budapest a giugno (2 d'oro con Giorgio Minisini e Lucrezia Ruggiero, una d'argento con gli Highlight, 2 di bronzo nel Libero combinato e nel Team tecnico), sono seguiti i 7 argenti e 5 bronzi ai campionati europei juniores ad Alicante all'inizio di luglio - dove per la prima volta si è disputata la gara individuale maschile nella quale Filippo Pelati si è piazzato secondo nel tecnico e terzo nel libero - e il secondo posto agli European Youth Artistic Swimming con sette medaglie (2 d'oro, 4 d'argento e una di bronzo) della selezione under 15 l'ultima settimana di luglio, con Filippo Pelati che si è esibito di nuovo nel solo free (stavolta secondo).      


CONVOCATE NAZIONALE A: Marta Iacoacci (Aurelia Nuoto), Giorgio Minisini (Fiamme Oro/Aurelia Nuoto), Lucrezia Ruggiero e Isotta Sportelli (Fiamme Oro/Aurelia Nuoto), Domiziana Cavanna e Francesca Zunino (RN Savona/Fiamme Oro), Linda Cerruti, Costanza Di Camillo, Costanza Ferro, Marta Murru (RN Savona/Marina Militare), Gemma Galli (Busto Nuoto/Marina Militare), Veronica Gallo (Plebiscito Padova), Federica Sala (RN Savona), Enrica Piccoli (Montebelluna Nuoto/Fiamme Oro).

STAFF
direttore tecnico Patrizia Giallombardo
tecnico responsabile degli esercizi di squadra Roberta Farinelli
la collaboratrice tecnica Giovanna Burlando
la collaboratorice tecnica Joey Paccagnella
il medico Gianfranco Colombo
la fisioterapista Sara Lupo
i giudici Pierangela Lupi e Eliana De Liddo

Programma gare - 11 / 15 agosto 2022 - Stadio Nicola Pietrangeli, Parco Foro Italico

I temi e le musiche dell’Italia a Roma 2022

Team Free “Le Guerriere”
Musica: Final Fight di Antongiulio Frulio
Coreografia di Anastasia Ermakova

Dopo questi ultimi anni che hanno messo in ginocchio il mondo intero vogliamo rappresentare la forza che tutti noi abbiamo dimostrato, per rialzarsi come guerrieri, (medici, infermieri, ristoratori, commercianti, società sportive, federazioni, etc.) dando un segnale di speranza.

Team Tech “Super Eroi“
Musica: We Can Be Superheroes di Antongiulio Frulio
Coreografia dello staff tecnico Italiano

Ci sentiamo vicini ai supereroi quando lottano con tutte le loro forze difendendo, proteggendo, rassicurando. D’istinto è sembrato un onda anomala. Un istante dopo arriva la ragione. Lo smarrimento dura un secondo, poi ci siamo guardate attorno e abbiamo pensato che, certo, vedere le Olimpiadi rinviate non era il massimo, ma lo sport, per quanto sia importante, non è la parte più importante della vita. Il momento è stato e resta drammatico per tante persone. C’è chi muore, chi è in ospedale, chi vede andar via i suoi cari, chi non sa se domani avrà ancora un lavoro e allora capisci subito che il dramma è altrove.

Libero Combinato
Musica: Album Koser, autore Aytekin Atas
Coreografia di Vlada Chigireva, Aleksandra Patskevic e Svetlana Romashina

La storia del grande amore del sultano Suleyman il Magnifico che ha segnato la storia dell'impero ottomano. Sogno di un'oriente fascinoso e sensuale denso di misteri e tragedie, tra gli intrighi e gli sfarzi dell'Harem Topkapi.

Highligt
Highlight Flags of Our Fathers di Rise of Evil di Antongiulio Frulio
Coreografia Patrizia Giallombardo e staff Italiano

Il tema del dragone ricorre frequentemente nella mitologia legata alle antiche civiltà, e allude all'eterno conflitto tra luce e ombra. Il drago simboleggia le difficoltà che l'uomo deve superare, allo scopo di superare se stesso.

Duo Free
Musica: Robotboys Return
Autori Robotboys Change the Formality e infected Mushroom
Coreografia di Vlada Chigireva, Aleksandra Patskevic e Svetlana Romashina

Flussi spezzati e dinamiche interrotte rimandano ai Robot, macchine che simulano e replicano il movimento umano. Ma l'intelligenza e l'emotività umana si ribellano riscoprendo il cuore umano.

Duo Tech
Musica: A little party never killed nobody
Autore Fergie, Q Tip & GoonRock
Coreografia di Svetlana Romashina

Si è scelto un brano pop rap per mostrare le capacità differenti della nostra coppia olimpica, osando uno stile fresco, gioioso e più danzato.

Duo Mix Free
Musica: Beggin, autore Maneskin
Coreografia di Anastasia Ermakova

Il brano Beggin riproposto dai Maneskin, la rock band più famosa al mondo, è stato scelto per mostrare anche il volto attuale dell'Italia. Il volto di un’Italia giovane e innovativa.

Duo Mix Tech
Musica: Requiem, autore Giuseppe Verdi
Coreografia di Anastasia Ermakova

Composizione sacra di Giuseppe Verdi del 1800 dedicata ad Alessandro Manzoni con il quale il compositore condivideva i calori risorgimentali di libertà e giustizia che condussero all'unità d'Italia. Un'omaggio alla storia d'Italia.

Solo Free
Musica: “The Storm”, autore HAVASI
Coreografia di Patrizia Giallombardo e Vlada Chigireva
Partiamo dal battito d'ali di uno stormo per volare avanti il compositore ungherese Havasi accompagna l'ultima creazione di Linda in una coreografia dove si esaltano le sue doti di dinamismo e fluidità, in un perfetto equilibrio.

Solo Tech
Musica: Gift of the Gods, autore Two Steps from Hell & Nick Phoenix
Coreografia di Vlada Chigireva

Omaggiando la gratitudine e la più grande preghiera, universale, che si traduce nella parola grazie, la flessibilità e la tecnica si bilanciano sulle note di “Gift of the Gods".

Solo Tech maschile
"A Plastic Sea", ispirato dalle parole di David Attenborough, divulgatore scientifico e naturalista britannico, volte a richiamare l'attenzione sull'impatto che l'attività umana ha sugli ecosistemi marini e sul legame che questi hanno con la vita sul nostro pianeta.

Solo Free maschile
"Deus ti salvet Maria", Ave Maria in sardo di Fabrizio de André, con la voce di Mark Harris, si ispira alla continua ricerca di senso dell'uomo che, solo sulla terra, si rivolge a divinità e santi per fare luce su un mondo che sembra a volte troppo grande per essere compreso.

CONVOCATE NAZIONALE B: Beatrice Andina, Giorgia Macino, Sofia Mastroianni, Vittoria Meucci, Beatrice Petta, Sophie Tabbiani e Giulia Vernice (RN Savona), Alessia Austranti, Filippo Pelati (Uisp Bologna), Veronica Benedetti (Aurelia Nuoto), Elisa Cicchetti, Edoardo Fanton (Flaminio SC), Arianna Di Lecce (All Round), Beatrice Esegio (Plebiscito Padova), Alessia Macchi, Susanna Pedotti, Elena Picozzi (Busto Nuoto), Carmen Rocchino (RN Savona/Marina Militare).

STAFF
tecnico Benedetta Parisella
tecnico Elisa Plaisant
tecnico Rossana Rocci

foto G. D'Alberto / Arena