Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Europei. Murru ottava nel solo tecnico

Sincro
images/large/20210511STA_AS07363.jpg

L'emozione e un briciolo d'inesperienza giocano un brutto scherzo a Marta Murru ottava nel tecnico della prova individuale, che chiude alla Duna Arena il programma della seconda giornata degli Europei di Budapest. La 21enne ligure si esibisce sulle note di "The Christ Trilogy" del compositore magiaro Havasi, con la coreografia del direttore tecnico Patrizia Giallombardo. Il ritmo è dolce con il pianoforte e i violini in costante sottofondo. La routine è prefettamente disegnata per le caratteristiche di Marta che ci danza molto bene dentro, con naturalezza: le altezze delle verticali sono sempre notevoli, tranne la penultima che non riesce a tenere nella fase ascendente, facendo scattare la penalità. L'azzurra, che indossa un raffinato costume colore lampone, riceve 76.5767 punti (25.2000 esecuzione, 26.5000 impressione artistica e 23.8890 difficoltà) ma la rabbia deve lasciare subito spazio alla voglia di riscatto, perché già mercoledì mattina tornerà in acqua per la finale del libero. "Sono delusa perché un errore del genere non mi era mai capitato e perché la prima parte dell'esercizio scorreva bene - sottolinea dispiaciuta Marta Murru - Per fortuna le mie gare non sono finite e non c'è tempo per pensare troppo. Trasformerò questo errore in esperienza. Si ricomincia subito con gioia ed entusiasmo". 
Sul gradino più alto del podio sale l'ucraina Marta Fiedina con 91.8445 punti, seguita dalla greca Evangelia Platanioti con 89.2897 e dalla bielorussa Vasilina Khandoshka bronzo con 87.7173.

La scheda di Marta Murru. Nata a Genova il 28 aprile del 2000 ma residente a Recco. E' iscritta alla Facolta di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Genova. Tesserata per Marina Miliare e RN Savona, è allenata da Benedetta Parisella ed Anastasia Ermakova che da sempre la segue. Nel 2018 è stata tra le finaliste di Miss Italia. Il suo sorriso e la sua bellezza sono alla luce del sole, ma come lei ha sostenuto più volte: "Il nuoto sincro mi interessa di più della moda".

Vai ai risultati ufficiali

Foto di Andrea Staccioli / Inside-DBM. In caso di riproduzione è necessario citare i credit. Vietati ridistribuzione e vendita.