Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Europei. Murro-Gallo seste nei preliminari del libero

Sincro
images/large/20210511STA_AS05325.jpg

Affrontare la vita con positività, cercando di mettersi alle spalle gli ostacoli, le difficoltà e i timori. Insomma la forza di andare avanti delle donne, raccontata e intrepretata dalle giovani Marta Murru e Veronica Gallo che chiudono seste il preliminare del programma libero del duo che apre la seconda giornata di gare degli Europei di Budapest, in svolgimento alla Duna Arena. Le azzurre, quinte in ordine di apparizione e avvolte in un brillante costume rosso scuro e giallo fluo, si esibiscono nell'esercizio "La Paura", con la coreografia del direttore tecnico Patrizia Giallombardo, le musiche "Rollin n controllin freestyle" del rapper statunitense Dusty Locane, "Clashing steel" e Halloween horror di Logfiz. Entrambe nuotano bene; il feeling è ottimo; le figure delle gambe sono interessanti, veloci e ampie; gli angoli sono già di livello, nonostante il poco tempo avuto per preparare l'esercizio. Il doppio italiano ci mette tanta passione, gli occhi brillano e i giudici lo premiano. Il punteggio finale è più che lusinghiero: 85.6000 (25.9000 esecuzione, 34.0000 impressione artistica, 25.7000 difficoltà).
Alla fine sono solo sorrisi e soddisfazione per un doppio nato un po' per caso e soprattutto in due settimane. "Abbiamo fatto del nostro meglio. Preparare un esercizio in così poco tempo non è semplice - sottolinea Veronica Gallo - Adesso sfrutteremo al meglio i due giorni che ci separano dalla finale". "In questi giorni abbiamo sentito spesso Linda Cerruti e Costanza Ferro, indossiamo anche i loro costumi. C'hanno dato importanti consigli e avranno sicuramente fatto il tifo per noi - dichiara invece Marta Murru che nel pomeriggio sarà impegnata nella finale del tecnico del solo - E' andato tutto molto bene". Le migliori solo le russe Svetlana Kolesnichenko e Svetlana Romashina con 97.4000 punti, seguite dalle ucraine Marta Fiedina e Anastasiya Savchuk seconde con 94.0333.

La scheda di Marta Murru. Nata a Genova il 28 aprile del 2000. E' iscritta alla Facolta di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Genova. Tesserata per Marina Miliare e RN Savona, è allenata da Benedetta Parisella ed Anastasia Ermakova che da sempre la segue. Nel 2018 è stata tra le finaliste di Miss Italia. Il suo sorriso e la sua bellezza sono alla luce del sole, ma come lei ha sostenuto più volte: "Il nuoto sincro mi interessa di più della moda".

La scheda di Veronica Gallo. Nata a Camposampiero, in provincia di Padova, l'8 agosto 1998. E' laureata in Consulenza del Lavoro e ha messo nel mirino la Magistrale in Giurisprudenza. Tesserata per Plebiscito Padova, è allenata da Joey Paccagnella. Pratica sincro da quando aveva dieci anni: una passione nata dopo aver visto le Olimpiadi di Pechino 2008.

Vai ai risultati ufficiali

Foto di Andrea Staccioli / Inside-DBM. In caso di riproduzione è necessario citare i credit. Vietati ridistribuzione e vendita.