Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Europei. Cerruti-Ferro di bronzo nel tecnico

Sincro
images/joomlart/article/beb2b9abec3011d9bf3f7fdc2c34e747.jpg

Linda Cerruti e Costanza Ferro raddoppiano. La coppia italiana targato Marina Militare / Carisa Savona, già bronzo nel libero, si conferma sul terzo gradino del podio europeo anche nell'esercizio tecnico all'Aquatics Centre di Londra. Per le azzurre un totale di 88.3564 (26.8000 esecuzione, 26.7000 impressione artistica, 34.8574 elementi), ottenuto sulle note di un classico come "l'Estate" di Antonio Vivaldi, sapientemente arrangiato e messo in scena dalla coreografa Gana Maximova, ex sincronette russa che ha ereditato dal padre l'arte del "Teatr na Vode", il teatro nell'acqua.
Per l'Italia è la settima medaglia in altrettante prove, con un argento e sei bronzi.
Neanche a dirlo vince l'oro la Russia con la coppia campionessa olimpica Natalia Ishchenko e Svetlana Romashia che si esalta sulle note zigane della "Gypsy Dance" del violinista tedesco David Garrett e domina con 95.1900 punti. Subito dopo c'è l'Ucraina con Anna Voloshyna e l'austera Lolita Ananasova distanziata di 3.4651 punti (91.7249). 
Entrambe liguri e cresciute nella Carisa Savona, nate a poco meno di 100 giorni l'una dall'altra e a 50 chilometri di distanza, Costanza Ferro (Genova, 5 luglio 1993) e Linda Cerruti (Savona, 7 ottobre) rappresenteranno l'Italia alle Olimpiadi di Rio de Janeiro dopo una serie di risultati in crescita maturati nel quadriennio e culminati col doppio podio continentale: il quinto posto nel libero e l'ottavo nel tecnico ai campionati mondiali di Barcellona 2013, seguiti dal sesto posto nel libero e dal settimo nel tecnico ai campionati mondiali di Kazan 2015; nonché il quarto posto ai campionati europei di Berlino 2014; il quinto in coppa Europa a Savona 2013 ed il quarto ad Haarlemmermeer nel 2015 e la medaglia di bronzo conquistata alle Universiadi di Kazan nel 2013.
"Sono molto contenta dell’esercizio – dichiara Linda Cerruti che finora ha conquistato 5 medaglie – e dei progressi mostrati della squadra nel complesso. E' importante per noi convincere i giudici ed approfittare di questa stato di interesse. Dobbiamo incrementare il nostro livello e cercare di avvicinare chi ci precede in classifica". Appare distesa e serena anche Costanza Ferro che sottolinea come "la routine è ancora da sistemare del tutto; siamo contente del punteggio ma stiamo andando avanti e per avvicinare l’Ucraina serve tempo e costanza.  Il nuovo quadriennio significa nuovi rapporti tra noi e altri paesi. Cambieremo esercizio per alzare il livello delle prestazioni e per scalfire posizioni consolidate. Nel sincro i cambiamenti sono molto lenti e i risultati si vedono dopo anni".
Il cittì Patrizia Giallombardo promuove a pieni voti le due liguri, già di bronzo nel programma libero: "Hanno lavorato veramente bene; hanno eseguito un esercizio eccellente dal punto di vista coreografico e hanno migliorato gli elementi tecnici. Prima delle Olimpiadi svolgeremo un raduno di 15 giorni con Gana Maximova per mettere a punto gli ultimi aspetti. C’è tanta stanchezza, ma l’entusiasmo e la voglia di fare bene hanno preso il sopravvento".


foto deepbluemedia.eu 


consulta i risultati ufficiali