Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Mondiali 2004 Italia, marcia trionfale

News Master precedenti
images/joomlart/article/large/01642320c2e5db24fdd2179a9c7454df.jpg

Conclusi i X FINA World Masters Championship di Riccione e San Marino. Nel sincro en plein azzurro. Nella pallanuoto successo del Posillipo tra gli over 40. I risultati delle finali





RICCIONE
L'Italia chiude la decima edizione dei Mondiali Masters con cinque nuove medaglie d'oro nel carniere. Quattro nel sincro a Riccione, una nella pallanuoto a San Marino.
Le ragazze della All Swim hanno vinto tutte le finali del nuoto sincronizzato, nella categoria 20-29 anni, chiudendo la carriera agonistica brillantemente e dando il via quella masters. Cristina Zarfati ha vinto il solo con 87.167 punti e il duo insieme a Gudalotti e Gasparini (che si sono alternate nel tecnico e nel libero) con 85.501; Roberta Gesualdo, Michela Tantalo, Elena Gasparini e Marta Guidalotti hanno vinto l'esercizio del trio con 81.167; la squadra italiana (che 7 giorni fa si era classificata seconda al XXII Roma Sincro) si è imposta su tutte le altre della categoria 20-34 totalizzando 82.917 punti. L'ex CT azzurro e attuale tecnico del Nomentano, Romilde Gramignani, ha seguito le gare con particolare attenzione. "Le ragazze dalla All Swim sono state molto brave - spiega - e si vedeva che avevano quanclosa in più delle altre. A livello tecnico mi sono piaciute sopratutto le donne più anziane perchè riuscivano a mantenere bene la posizione sott'acqua. Ho visto 50enni che facevano gli stessi esercizi delle più giovani con facilità: alzate, gambe di balletto, tenuta sott'acqua. Sono ragazze e donne meravigliose che hanno ancora tanta energia e voglia di danzare nell'acqua". 
A San Marino, nella piscina Multieventi, il Posillipo, allenato da Stefano Postiglione,  ha vinto il titolo mondiale della categoria 40+ battendo in finale i coetanei dell'Olympic di Los Angeles 9-8 dopo i tempi supplementari (due da tre minuti). I tempi regolamentari (quattro da cinque minuti) si erano conclusi in parità, 7-7. Nel primo supplementare Baviera ha riportato in vantaggio la squadra azzurra; in apertura di  secondo Mouchwar ha ristabilito l'equilibrio e a 55" dalla fine Marco Postigione ha realizzato il gol decisivo.
Formazioni e marcatori:
POSILLIPO: De Rosa, Maximov 2, Occhiello 1, G. Fiorillo, Baviera 1, Campopiano, Imperatrice, Nisi 2, Cims, M. Postiglione 3, Napolitano, Somma, De Crescienzo.
OLYMPIC: Ennis, Galli, Jewsen 1, Mouchwar 1, Tonne, Feux 1, Halev 2, Chase 2, Abbott, Haffercamp 1, Murphy.
Parziali: 1-1, 3-2, 1-2, 2-2, 1-0, 1-1


RISULTATI FINALI DI SINCRO E PALLANUOTO
MONDIALI DI SINCRO, RICCIONE

FINALE DEL SOLO

20-29 anni - C. Zarfati (ITA) 87.167
30-39 anni - T. Jopp (GER) 80.000
40-49 anni - C. Fitzsimmons (CAN) 80.751
50-59 anni - C. Mellows (USA) 70.001
60-69 anni - H. M. Kyle (USA) 66.751
70-79 anni - O. Bilan (CAN) 56.334
80-89 anni - C. Oishi (JPN) 53.334

FINALE DEL DUO

20-29 anni - Zarfati-Guidalotti/Gasparini (ITA) 85.501
30-39 anni - Eder-Kleindienst (GER) 74.417
40-49 anni - Kryczka Irwin-Fitzsimmons (CAN) 78.584
50-59 anni - Schroeder-Kyle (USA) 65.750
60-69 anni - Careybeth-Motyka Miller (USA) 62.751
70-79 anni - Corner-Ferguson (CAN) 58.667

FINALE DEL TRIO

20-34 anni - Gesualdo-Tantalo-
Gasparini/Guidalotti (ITA) 81.167
35-49 anni - Bean-Beay-
Rosolowski (USA) 72.167
50-64 anni - Adams-Anderson-
Knudsen (CAN) 60.918
65-79 anni - Ferguson-Durby-
Piggott/Corner (CAN) 58.084

FINALE DELLA SQUADRA

20-34 anni - Italia (All Swim) 82.917
35-49 anni - Canada (Calgary Aqua Mums) 74.667
50-64 anni - USA (Redwood Empire) 65.167
65-79 anni - Canada (New Wave Synchro Masters) 57.834

MONDIALI DI PALLANUOTO, SAN MARINO

50+ Finale 1/2 posto Dusseldorf-Szentes 5-4
50+ Finale 3/4 posto Budapest-Tri Valley 6-8
45+ Finale 1/2 posto Zuglo-Belyavis 8-6
45+ Finale 3/4 posto Sipan-De Robben 14-13
40+ Finale 1/2 posto CN Posillipo-Olympic 9-8 d.t.s.
40+ Finale 3/4 posto Kiev-Vidam 3-2
35+ Finale 1/2 posto Kazakahstan-Imperial Moldava 7-10
35+ Finale 374 posto Olympic-Old Fellows 7-5
30+ Finale 1/2 posto Veteran 70-Dexxon 8-7
30+ Finale 3/4 posto Newport-PSV Heindhoven 7-5