Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Campionati Italiani Master Raoul Bova protagonista

News Master precedenti
images/joomlart/article/8f0ca2f04efede01fc53c5980a12cfcd.jpg

L'attore, campione giovanile nei 100 dorso a 16 anni, torna in gara al Polo Natatorio di Ostia e si piazza terzo nei 100 sl M35 in 56"38. Guarducci primo negli M50. Al record la Crescentini nei 50 rana M35 in 33"49. Tutti i vincitori

OSTIA (RM)
Il protagonista della quinta giornata dei Campionati Italiani Master di nuoto, in svolgimento al Polo Natatorio di Ostia, è Raoul Bova. L'attore romano, che compirà 39 anni il prossimo 14 agosto, è stato accolto da applausi e curiosità ed ha chiuso i 100 stile libero, categoria M35, col terzo tempo in 56"38. Un ottimo rilievo cronometrico per chi, cresciuto all'Aurelia Nuoto e campione italiano di categoria a 16 anni nei 100 dorso, ha lasciato la carriera natatoria per affermarsi in quella cinematografica: le sue passioni. 
Non sono poi tanto lontani gli anni in cui Raoul Bova - che ha cominciato a nuotare a 4 anni alla piscina di via Aurelia - gareggiava con Stefano Battistelli, prima storica medaglia olimpica del nuoto italiano maschile. Non a caso Bova, ancora oggi grande appassionato di nuoto, sta girando, in compartecipazione con la Federazione Italiana Nuoto, una miniserie televisiva dal titolo "Come un delfino", prodotta da Sanmarco e RTI e con la partecipazione di Barbara Bobulova, Ricky Memphis, Maurizio Mattioli e musiche di Ennio Moricone. Il protagonista che interpreta è Alessandro, un campione di nuoto che, grazie alla sua esperienza di sportivo e alla sua umanità, riesce a portare un gruppo di ragazzi, destinati a vivere una realtà di violenza, a nuotare la staffetta ai campionati italiani. Un film che esalterà i valori più profondi del nuoto, raccontandone la forza dell'aggregazione, dell'emulazione positiva, della competizione e della crescita etica e morale commista alla magia dell’acqua e all’emozione della giovinezza, votata alla ricerca della felicità, tra sentimenti e passioni, che farà di questi giovani degli uomini consapevoli, forti e pronti ad affrontare la vita.
Tra i protagonisti di giornata anche Marcello Guarducci, insieme al Presidente della Federnuoto Paolo Barelli, a Roberto Pangaro e a Claudio Zei, vincitore del bronzo ai Mondiali di Cali 1975 nella 4x100 stile libero, la prima medaglia iridata maschile della storia del nuoto italiano. Guarducci ha vinto i 100 stile libero della categoria M50 in 1'00"42.
Ancora in evidenza, poi, Francesco Giannetta, 93 anni, che dopo la vittoria nei 200 stile libero, si è piazzato secondo nei 100 in 2'42"05, dietro a Luciano Canessa, classe 1919, primo in 2'23"94.
Nei 50 rana femminili, che hanno aperto il programma pomeridiano, l'ex azzurra Roberta Crescentini ha vinto i master 35 portando il record italiano sul 33"49.
Giudici Arbirtri: Alessio Garau di Cagliari, Marina Federici di Imola. Starter: Diego Clagnan di Monfalcone, Fulvio Calvi di Modena.  
 
100 stile libero femminile
   
MASTER 90 
1. Costantina D'Amato (Muirghel) 3'51"05   
MASTER 85 
1. Maria Milazzo (Waterpolo Sikelia)  3'24"52 
MASTER 75
1. Nora Liello (CN Posillipo)  2'09"94 
MASTER 70
1. Angiolina Durante (Athena Club Bracciano)  2'03"64 
MASTER 65
1. Silvana Cancellieri (DLF Nuoto Livorno) 1'41"52 
MASTER 60
1. Rosamaria Busellato (Andrea Doria)  1'22"94
MASTER 55
1. Gabriele Weidemann (RN Friulia) 1'13"81  
MASTER 50  
1. Laura Sterni (Amici Nuoto Firenze)  1'08"19  
 MASTER 45  
1. Daniela De Ponti (Nuoto Club Milano)  1'03"81  
MASTER 40  
1. Monica Soro (Europaradise Pomezia)  1'01"49  
MASTER 35  
1. Rosaria Cassaro (Waterpolo Sikelia)  1'03"60  
MASTER 30  
1. Angela Grillo (CC Aniene)  1'01"93  
MASTER 25
1. Elissa Fortunato (Waterpolo Sikelia)  1'01.38  
      
100 stile libero maschile
    
MASTER 90 
1. Luciano Canessa (Nuoto Livorno)  2'23"94 
2. Francesco Giannetta (Busto Nuoto)  2'42"05 
MASTER 85 
1. Ezio Cardea (Ispra Swim Planet)  1'53"12
MASTER 80 UOMINI 
1. Silvio Mangano (Olympus Sporting Club) 1'35"50
MASTER 75
1. Francesco Sperati (DDS) 1'28"78 
MASTER 70
1. Osvaldo Meno Bertuccelli (Versilianuoto) 1'18"37  
MASTER 65
1. Antonio D'oppido (Europa Sporting) 1'08"97 
MASTER 60
1. Bruno Iossa (San Mauro Nuoto) 1'06"76  
MASTER 55
1. Stefano Dieterich (DLF N Livorno)  1'02"47  
MASTER 50  
1. Marcello Guarducci (Due Ponti) 1'00"42  
MASTER 45  
1. Gabriele Maini (Tuatha De')  57"30  
MASTER 40  
1. Cristiano Baldini (Aquatic Team Ravenna)  55"52  
MASTER 35  
1. Raffaele Lococciolo (Amici Nuoto Firenze)  55"26 
3. Raoul Bova (Aurelia Nuoto - Unicusano)  56"38 
MASTER 30  
1. Michele Galvagno (Derthona Nuoto)  54.82 
MASTER 25
1 Fabio Rosini (Ssd Nocetta) 53"68
    
50 rana femminili
 
MASTER 85
1. Maria Milazzo (Waterpolo Palermo Sikelia) 1'29"18
MASTER 80
1. Gwendolen Kaspar (Flaminio SC) 1'05"80
MASTER 75
1. Paola Tortorelli (Old Stars Firenze) 1'08"25
MASTER 70
1. Renata Marting (Due Ponti) 57"68
MASTER 65
1. Velleda Cernich (RN Saronno) 55"21
MASTER 60
1. Roberta Turini (Andrea Doria) 49"82
MASTER 55
1. Mariarosaria Vallone (CC Napoli) 44"04
MASTER 50
1. Liana Corniani (Empire Roma) 40"19
MASTER 45
1. Monica Corò (Aquafit Casale) 35"18
MASTER 40
1. Sabina Vitaloni (Canottieri Baldesio) 36"26
MASTER 35
1. Roberta Crescentini (Larus Nuoto) 33"49 RI
MASTER 30
1. Daniela Bosetto (RN Saronno) 37"13
MASTER 25
1. Serena Rigamonti (Ispra Swim Planet) 36"06
     
50 rana maschili (disponibili a breve)
 
50 dorso femminile
 
MASTER 90
1. Costantina D'Amato (Muirghel) 1'38"35
MASTER 85
1. Silvia Craveri (AN Savona) 1'02"39
MASTER 75
1. Antonietta Bevilacqua (RN Trento) 1'23"76
MASTER 70
1. Rita Androsoni (Due Ponti) 51"87
MASTER 65
1. Marcella Micheli (DLF Nuoto Livorno) 55"64
MASTER 60
1. Giuliana Magrini (Europa Sporting Roma) 45"20
MASTER 55
1. Gabriele Weidemann (RN Friuli) 42"29
MASTER 50
1. Valentina Salvia (Waterpolo Palermo Sikelia) 36"59
MASTER 45
1. Laura Foralosso (Empire Roma) 35"47
MASTER 40
1. Monica Soro (Europaradise Pomezia) 32"44
MASTER 35
1. Barbara Ciotti (Europa Sporting Roma) 35"06
MASTER 30
1. Tania Giachini (CC Aniene) 32"25
MASTER 25
1. Eleonora Porta (Pianeta Sport Acqua) 33"40
  
50 dorso maschile
  
MASTER 90
1. Luciano Canessa (DLF Nuoto Livorno) 1'24"15
MASTER 85 
1. Giovanni Di Ferro (Pol. Nadir Palermo) 1'33"26
MASTER 80
1. Silvio Mangano (Olympus SC) 55"50
MASTER 75
1. Michele Maresca (Penisola Sorrentina) 48"69
MASTER 70
1. Alfio Visani (Fiorentina Nuoto) 43"97
MASTER 65
1. Sauro Taccini (Pol. Sangiulianese) 40"37
MASTER 60
1. Claudio Tomasi (Europa Sporting Roma) 34"39
MASTER 55
1. Marco Pirone (CN Bastia Umbra) 33"89
MASTER 50
1. Dario Bertazzoli (Tuatha De') 32"31
MASTER 45
1. Francesco Pettini (Empire Roma) 30"26
MATER 40
1. Gianluca Lapucci (RN Aprilia) 29"44
MASTER 35
1. Mirko Beghin (RN Aprilia) 29"91
MASTER 30
1. Massimiliano Quagliani (SC Tuscolano) 28"99
MASTER 25
1. David Bernabei (RN Aprilia) 29"88
 
Risultati completi