instagram

Il report del campionato italiano di Riccione

Master
Era il 2019 l’ultimo anno che vide i master in gara a Riccione per i Campionati Italiani. L’edizione 2022, che ha preso il via il 23 giugno con i Campionati Master e Propaganda di tuffi, per proseguire - dal giorno successivo - con le prove del Nuoto Sincronizzato e concludersi con la settimana dei campionati di nuoto, ha visto la partecipazione di 150 tuffatori, 28 team di nuoto artistico con 190 atlete e oltre 3.000 nuotatori.
Particolarmente significativi i risultati nel settore del nuoto con molti atleti in preparazione verso i prossimi Europei di Roma. Da segnalare infatti i ben 56 nuovi record nazionali individuali (29 in campo femminile e 27 in quello maschile) a cui si sono aggiunti 7 record italiani di staffetta di cui ben 3 stabiliti dalla forte compagine del DLF Nuoto Livorno.
Nota di menzione particolare meritano i record di Roberto Ruggeri della Aly Sport che con il suo 38''86 nei 50 rana ha stabilito il nuovo record mondiale ed europeo. Hanno fatto compagnia a Ruggeri, Monica Corò (UOEI Candido Cabbia) con il nuovo record continentale nei 200 rana nella categoria M60 (3'06''85) e Marco Tenderini  del Flaminio Sporting Club che nei 400 misti ha fermato i cronometri a 5'14''42, migliorando il suo precedente record europeo stabilito solo pochi giorni prima della categoria M55.