Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Martedì, 30 Settembre 2014

Campionati A1. La presentazione ufficiale

Tutto pronto per la 96esima edizione del torneo maschile e la 31esima di quello femminile. Presentata oggi a Roma, nella sala conferenze del Foro Italico, la stagione 2014/2015 della pallanuoto azzurra, che ha preso il via lo scorso week end con la prima fase della Coppa Italia. Il campionato di A1 maschile si aprirà venerdì 3 ottobre con l'anticipo televisivo CN Posillipo-Sport Management Verona, in diretta su Rai Sport 2 alle 20. Sabato 4 ottobre, sempre Rai Sport 2 trasmetterà alle 14.30 la diretta RN Imperia-Despar Messina del massimo campionato femminile. Al tavolo dei relatori il Presidente della Federnuoto Paolo Barelli, i Commissari Tecnici del Settebello vice campione olimpico e bronzo europeo Alessandro Campagna e del Setterosa d'argento in World League Fabio Conti, il Rettore dell'Università del Foro Italico, membro di Giunta CONI e Presiente della Federazione Internazionale di Medicina Sportviva Fabio Pigozzi, il Direttore Generale di Arena Italia Enrico Maria Tricarico. In sala la Nazionale maschile, in collegiale al centro federale di Ostia, e una rappresentanza della Nazionale under 19 femminile d'argento ai campionati di categoria disputati proprio ad Ostia.
Nel corso della cerimonia è stata presentata la WATERPOLO BALL ARENA - pallone ufficiale del campionato - e sono state premiate le società che si sono particolarmente distinte durante la stagione 2013/2014: la Pro Recco campione d'Italia maschile e vincitrice della Coppa Italia, la RN Imperia campione d'Italia femminile, il Rapallo Pallanuoto vincitore della Coppa Italia femminile, la RN Bogliasco vincitrice del Trofeo del Giocatore: ambito riconoscimento assegnato sulla base dei risultati conseguiti dai campionati giovanili sino all'alto livello. 
Malgrado le difficoltà economiche in cui versa tutto il settore della comunicazione, Rai Sport ha confermato la doppia produzione settimanale dei campionati di pallanuoto. L'obiettivo - difficile da eguagliare - è avvicinare la copertura della scorsa stagione. La Federnuoto ringrazia Rai Sport per la fiducia rinnovata nell'ambito di una partnership ultradecennale.

Le dichiarazioni dei protagonisti.

Paolo Barelli, Presidente FIN. "Voglio subito unirmi con tutti voi alle società che contribuiscono, in un periodo così difficile, a dar vita ad un torneo così importante che sarà accompagnato da una copertura mediatica importante, quale quella di Rai Sport, che ha confermato i suoi sforzi a sostegno sia del campionato maschile che di quello femminile. Per questo ringrazio il Direttore Carlo Paris, oggi purtroppo non presente per improrogabili impegni istituzionali, che ha dato un contributo affiche fosse confermata la grande copertura che ha caratterizzato la tv di stato nelle ultime stagioni. Un particolare ringraziamento anche a tutti gli sponsor che affiancano le società per offrire un prodotto sempre più accattivante. E' presente in sala il Settebello di Sandro Campagna che testimonia il volto pulito di questo sport, di ragazzi volenterosi e vincenti che anche quest'estate hanno dimostrato di restare nell'elite della pallanuoto internazionale, vincendo un bronzo europeo di grande valore frutto del mix tra giovani e meno giovani che ha tracciato la strada per affermazioni future. Le Nazionali e le loro vittorie fanno da volano ad un sistema che parte dalla sinergia tra la Federazione e le società". "La formazione e la preparazione dei grandi campioni - continua Barelli - spetta in primis ai tecnici societari, al loro lavoro serio e puntuale; sta poi ai nostri allenatori la bravura di incanalare le giuste forze verso i grandi traguardi. Un saluto alla ragazze del Setterosa che purtroppo per una beffa finale sono scivolate da un argento acquisito in piscina ad un quarto posto continentale. Risultato difficile da accettare ma che non cambia il fatto che anche la pallanuoto femminile resta ai vertici del movimento internazionale. Se poi si aggiungono i grandi successi agli Europei di Berlino, rimanendo sempre con i piedi per terra, possiamo esser fieri di aver creato un sistema vincente che insieme alle società ci proietta in un sistema globale di vertice in vista del biennio olimpico che ci attende. Infine rivolgo il mio e nostro in bocca al lupo alla classe arbitrale, per il suo sempre difficile compito di conciliare i principi di etica e morale con quelli sportivi. Sono sicuro che questo compito sarà assolto con grande professionalità e impegno dai nostri arbitri che rappresentano quanto di meglio la tradizione di questo sport richieda".

Fabio Pigozzi, Rettore dell'Univesità del Foro Italico e membro di Giunta CONI. "Ringrazio il Presidente Barelli con cui abbiamo molteplici rapporti, da quelli internazionali a quelli nazionali con la collaborazione didattica che si sviluppa attraverso lo Iusm: in tal senso è fondamentale la possibilità che la FIN offre ai nostri studenti di allenarsi nei suoi splendidi impianti. Inoltre è importante anche lo scambio di informazioni a livello scientifico, con la commissione medica qui rappresentata dal prof. Bonifazi al quale mi lega un rapporto oltre che professionale, di grande amicizia. Siamo fieri di esser partner della Federazione con la qiale intratteniamo anche rapporti culturali, non ultimo il congresso sulle politiche pubbliche europee dell'impiantistica sportiva che si terrà il prossimo 3 ottobre proprio qui alla sala conferenze. E' motivo d'orgoglio per una Università Statale come lo IUSM e per i suoi studenti intrattenere rapporti con un modello organizzativo e sportivo come quello della Federazione, simbolo di grandi valori sportivi e immagine vincente dello sport italiano".
Enrico Maria Tricarico, Direttore Generale di Arena Italia. "Arena produce e distribuisce il classico pallone da pallanuoto, quello giallo, in 95 paesi in tutto il mondo; solo per l'Italia l'azienda ha realizzato un pallone adhoc che nasce dall'amore che Arena ha per la pallanuoto, che si affianca a quello del Presidente Barelli che ogni giorno ci esprime la propria passione attraverso idee innovative. Con questa piccola novità, insieme a quella settimanale su Gazzetta dello Sport, vogliamo onorare al meglio i campionati e lasciare il nostro imprinting sulla comunicazione dei valori e le gesta di questo bellissimo sport".

Alessandro Campagna, CT Settebello. "Dobbiamo fare in modo che, grazie al campionato, la gente si riavvicini alla pallanuoto e che i giovani si appassionino a questo sport che sa trasmettere grandi valori: solo così può rimanere vivo il movimento e, quindi, rendere possibile un altro sogno olimpico. È ovvio che, per ottenere ciò, risulti fondamentale anche il contributo delle società. In questo torneo vorrei vedere ritmi alti e partite giocate sempre ai massimi livelli, fin dalla prima giornata e non solo durante i play off. Per quanto mi riguarda, infine, ci tengo a sottolineare che le porte della nazionale sono aperte a tutti".

Fabio Conti, CT Setterosa. "Mi aspetto un campionato di A1 femminile di buon livello tecnico e agonistica, che rispecchi, insomma, i risultati della nazionale maggiore, quarta agli europei di Budapest, e dell’under 19, splendida medaglia d’argento nella rassegna continentale di Ostia. Spero, quindi, di avere conferme dalle giocatrici che già fanno parte del giro del Setterosa e di ricevere positive indicazioni dalle più giovani. Monitoreremo tutte le partite, proprio per non lasciare nulla al caso e dare la possibilità a tutte le ragazze di mettersi in evidenza. Desidero fare, infine, i migliori auguri alle due neopromosse, Sis Roma e Città di Cosenza, che venderanno cara la pelle a tutte le compagini".

Roberto Petronilli, Presidente Gruppo Ufficiali di Gara. Questo campionato si preannuncia in discesa per i nostri arbitri, che restano probabilmente i migliori, rispetto alla passata stagione nella quale abbiamo dovuto applicare nuove regole che, invece, quest’anno non ci saranno. A noi vengono chieste due cose, essenzialmente: di rimanere concentrati durante l’intera partita; e di interrompere il gioco solamente quando sarà prettamente necessario. Non tollereremo, invece, i casi d’indisciplina da parte dei giocatori, degli allenatori e dei dirigenti perché le eccessive proteste non aiutano i direttori di gara e possono influire pesantemente sull’andamento delle partite; mi auguro, quindi, che ci sia da parte di tutti maggior responsabilità". 

CAMPIONATO MASCHILE. Alla 96esima edizione del campionato maschile di serie A1 parteciperanno dodici squadre. Campione d'Italia la Pro Recco, che il 17 maggio scorso ha conquistato il 28esimo scudetto nonché nono consecutivo. La stagione regolare del campionato 2014-2015 inizierà sabato 4 ottobre, con un anticipo televisivo venerdì 3 ottobre, e terminerà sabato 18 aprile con due turni infrasettimanali: la 7^ giornata di andata mercoledì 3 dicembre e la 7^ giornata di ritorno mercoledì 11 marzo. Le società 11^ e 12^ classificate al termine della stagione regolare retrocederanno in serie A2. Salve le società 9^ e 10^ classificata. 
I quarti di finale (1^-8^, 2^-7^, 3^-6^, 4^-5^; 22, 25 ed ev. 26 aprile) e le semifinali dei playoff scudetto e per il quinto posto (29 aprile, 5 ed ev. 6 maggio) si giocheranno al meglio delle due partite su tre, così come le finali per il terzo e quinto posto (10, 16 ed ev. 17 maggio), con la seguente formula: prima partita in casa della peggio classificata in stagione regolare, seconda ed eventuale terza partita in casa della squadra meglio classificata in due giorni consecutivi. Finale scudetto al meglio delle tre partite su cinque (10, 13, 16 ed ev. 19 e 22 maggio) con partite dispari in casa della meglio classificata. Le partite della stagione regolare inizieranno alle ore 18.00 eccetto quelle di interesse televisivo.

consulta il calendario completo
 
1^ giornata (arbitri designati)
Sabato 4 ottobre alle 18
RN Savona-CC Napoli
Ricciotti e Severo
AN Brescia-SS Lazio
Centineo e Gomez
Como-RN Florentia
Paoletti e Petronilli
Pro Recco-RN Bogliasco
Calabrò e Del Bosco
Acquachiara-Roma Vis Nova
Castagnola e Ceccarelli
CN Posillipo-Sport Management Verona, venerdì 3 ottobre in diretta su Rai Sport 2 alle 20
Bianchi e Lo Dico

2^ giornata
Sabato 11 ottobre alle 18
RN Bogliasco-RN Savona
Sport Management Verona-Acquachiara
SS Lazio-CN Posillipo
CC Napoli-AN Brescia
RN Florentia-Pro Recco
Roma Vis Nova-Como, venerdì 10 ottobre in diretta su Rai Sport 2 alle 18.30

3^ giornata 
Sabato 18 ottobre alle 18
AN Brescia-RN Savona
Como-Sport Management Verona
Pro Recco-Roma Vis Nova (previsto anticipo per concomitanza Champions League)
Acquachiara-SS Lazio
RN Florentia-RN Bogliasco
CN Posillipo-CC Napoli (previsto anticipo per concomitanza Champions League)

4^ giornata
Sabato 25 ottobre alle 18
RN Bogliasco-AN Brescia
Roma Vis Nova-RN Florentia
Sport Management Verona-Pro Recco
SS Lazio-Como 
CC Napoli-Acquachiara, venerdì 24 ottobre su Rai Sport
RN Savona-CN Posillipo, trasmessa su Rai Sport

Albo d'oro. 1911/12 Genova, 1912/13 Genova, 1913/14 Genova, 1918/19 Genova, 1919/20 RN Milano, 1920/21 Andrea Doria, 1921/22 Andrea Doria, 1922/23 S. Sturla, 1924/25 Andrea Doria, 1925/26 Andrea Doria, 1926/27 Andrea Doria, 1927/28 Andrea Doria, 1928/29 Triestina, 1929/30 Andrea Doria, 1930/31 Andrea Doria, 1931/32 RN Milano, 1932/33 RN Florentia, 1933/34 RN Florentia, 1934/35 RN Camogli, 1935/36 RN Florentia, 1936/37 RN Florentia, 1937/38 RN Florentia, 1938/39 RN Napoli, 1939/40 RN Florentia, 1940/41 Guf RN Napoli, 1941/42 Guf RN Napoli, 1945/46 RN Camogli, 1946/47 Canottieri Olona, 1947/48 RN Florentia, 1948/49 RN Napoli, 1949/50 RN Napoli, 1950/51 Can. Napoli, 1951/52 RN Camogli, 1952/53 RN Camogli, 1953/54 Roma, 1954/55 RN Camogli, 1955/56 Lazio, 1956/57 RN Camogli, 1957/58 Can. Napoli, 1958/59 Pro Recco, 1959/60 Pro Recco, 1960/61 Pro Recco, 1961/62 Pro Recco, 1962/63 Canottieri Napoli, 1963/64 Pro Recco, 1964/65 Pro Recco, 1965/66 Pro Recco, 1966/67 Pro Recco, 1967/68 Pro Recco, 1968/69 Pro Recco, 1969/70 Pro Recco, 1970/71 Pro Recco, 1971/72 Pro Recco, 1972/73 Can. Napoli, 1973/74 Pro Recco, 1974/75 Can. Napoli, 1975/76 RN Florentia, 1976/77 Can. Napoli, 1977/78 Pro Recco, 1978/79 Can. Napoli, 1979/80 RN Florentia, 1980/81 RN Bogliasco, 1981/82 Pro Recco, 1982/83 Pro Recco, 1983/84 Pro Recco, 1984/85 Posillipo, 1985/86 Posillipo, 1986/87 Pescara, 1987/88 Posillipo, 1988/89 Posillipo, 1989/90 Can. Napoli, 1990/91 RN Savona, 1991/92 RN Savona, 1992/93 Posillipo, 1993/94 Posillipo, 1994/95 Posillipo, 1995/96 Posillipo, 1996/97 Pescara, 1997/98 Pescara, 1998/99 Roma, 1999/00 Posillipo, 2000/01 Posillipo, 2001/02 Pro Recco, 2002/03 Brescia, 2003/04 Posillipo, 2004/05 RN Savona, 2005/06 Pro Recco, 2006/07 Pro Recco, 2007/08 Pro Recco, 2008/09 Pro Recco, 2009/10 Pro Recco, 2010/11 Pro Recco, 2011/12 Pro Recco, 2012/13 Pro Recco, 2013/14 Pro Recco.

CAMPIONATO FEMMINILE. Alla 31esima edizione del campionato di pallanuoto femminile di serie A1 parteciperanno dieci squadre, tra cui la SIS Roma che ha acquisito il titolo della RN Florentia. Campione d'Italia la RN Imperia, che il 18 maggio scorso ha conquistato il primo scudetto della sua storia. La stagione regolare comincerà sabato 4 ottobre e terminerà sabato 28 marzo. Previsti due turni infrasettimanali: la 7^ giornata di andata mercoledì 12 novembre e la 7^ giornata di ritorno mercoledì 4 marzo. Confermata la doppia retrocessione al termine della stagione regolare. Salve la 7^ e 8^ classificata. La formula dei quarti di finale, a cui parteciperanno le squadre dal 3° al 6° posto, è la seguente (6^-3^, 5^-4^): gara uno il 1° aprile in casa della peggio classificata in regular season, gara due ed eventuale gara tre in ventiquattr'ore in casa della meglio classificata il 18 e 19 aprile. La formula delle semifinali, a cui sono qualificate di diritto le prime due della regular season, è la seguente: gara uno in casa della meglio classificata in regular season il 2 maggio, gara due in casa della peggio classificata il 6 maggio, l'eventuale gara tre in casa della meglio classificata il 9 maggio. La finale si disputerà come segue: gara uno in casa della meglio classificata in regular season il 14 maggio, gara due e tre in ventiquattr'ore in casa della peggio classificata il 17 e 18 maggio, eventuale gara quattro e cinque in ventiquattr'ore in casa della meglio classificata il 23 e 24 maggio. La finale per il terzo posto si giocherà tra le perdenti delle semifinali dei playoff scudetto in gara secca in casa della meglio classifica nella regular season sabato 16 maggio. Le partite della stagione regolare si giocheranno come di consueto il sabato con inizio alle ore 15.

consulta il calendario completo

1^ giornata (arbitri designati)
Sabato 4 ottobre alle 15
Prato-Rapallo
Colombo e Ruscica
Orizzonte Catania-Cosenza
Navarra e Scappini
SIS Roma-RN Bogliasco
Collantoni e Romolini
Firenze-Plebiscito Padova 16.30
Rovida e Sponza
RN Imperia-Messina, in diretta alle 14.30 su Rai Sport 2
Fusco e Taccini

2^ giornata
Sabato 11 aprile alle 15
Messina-SIS Roma
RN Bogliasco-Firenze
Plebiscito Padova-Orizzonte Catania
Rapallo-RN Imperia
Cosenza-Prato, in diretta su Rai Sport 2

3^ giornata
Sabato 18 ottobre alle 15
Rapallo-Cosenza
Prato-Plebiscito Padova
Orizzonte Catania-RN Bogliasco
RN Imperia-SIS Roma
Firenze-Messina, trasmessa da Rai Sport

4^ giornata
Sabato 25 ottobre alle 15
SIS Roma-Firenze
Messina-Orizzonte Catania
Plebiscito Padova-Rapallo
RN Bogliasco-Prato
Cosenza-RN Imperia

Albo d'oro. Dal 1985 al 1991 Volturno, dal 1992 al 2006 Orizzonte Catania, 2007 Fiorentina WP, dal 2008 al 2011 Orizzonte Catania, 2012 Pro Recco, 2013 Rapallo Pallanuoto, 2014 Mediterranea Imperia.

La galleria fotografica

Ultimi 4 articoli PALLANUOTO