Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Sabato, 21 Maggio 2005

Eurolega al Posillipo Successo storico

La Lottomatica batte i campioni uscenti della Honved Budapest per 9-8 e conquista per la terza volta il trofeo. Mai nella storia della pallanuoto un Paese aveva vinto tutte le coppe europee di club

NAPOLI
Serata storica. La Lottomatica Posillipo batte i campioni uscenti della Honved Budapest per 9-8 dopo i tempi supplementari (i tempi regolari si erano conclusi 7-7) e conquista alla piscina "Scandone" di Napoli l'Eurolega, la terza "Coppa dei Campioni" dopo quelle del 1997 e 1998.
E' il trionfo della pallanuoto italiana, che ha vinto tutte le coppe europee 2004/2005 maschili e femminili con Lottomatica Posillipo (Eurolega), Geymonat Orizzonte Catania (Coppa dei Campioni), La Filanda Carisa Savona e Circolo Canottieri Ortigia (Coppa Len). Impresa mai riuscita prima a nessun paese nella storia della pallanuoto.
"Il Posillipo (foto Deepblueye.com - Scala) , unendosi ai successi di Savona, Orizzonte Catania e Ortigia, ci ha regalato una gioia immensa - sottolinea entusiasta il Presidente della Federazione Italiana Nuoto Paolo Barelli. Complimenti a tutti i Presidenti, ai Dirigenti, ai Tecnici e ai Giocatori della nostre Società che hanno permesso alla pallanuoto italiana di tornare sulla scena europea dominando dopo un anno di stop. Questi successi sono motivo di orgoglio per il l'intero movimento, da tutti indicato come esemplare per organizzazione, gestione e risultati. Chiusa la stagione per club, è ora di tuffarsi con le Nazionali verso Giochi del Mediterraneo, World League e Mondiali. L'augurio è che i risultati delle squadre di club siano di buon auspicio".
Il trionfo della Lottomatica Posillipo porta la Coppa dei Campioni, prima Eurolega, in Italia per l'ottava volta dopo i successi dei rossoverdi nel 1997 e 1998, della Pro Recco nel 1965, 1984 e 2003, della Canottieri Napoli nel dicembre del 1977 e del Pescara nel 1988.
Decisivo, per la conquista del titolo, Ratko Stritof, autore dell'ultimo gol a 1'08" dalla fine del secondo extra time. Ma prima di lui c'era stato il pareggio di Carlo Silipo (7-7) a sei secondi dalla fine della partita che ha spinto la squadra ai supplementari. Il primo vantaggio del Posillipo, invece, è arrivato nel primo periodo supplementare per mano di Luigi Di Costanzo. 
Terzo posto alla Pro Recco che ha battuto i croati dello Jug Dubrovnik per 11-7; triplette di Madaras, Vujasinovic, Calcaterra e Fatovic.
 
Qui i tabellini delle finali:
    
- terzo posto, Jug Dubrovnik-Pro Recco 7-11   
 
Jug Dubrovnik: Volarevic, Komanida, Boskovic, Racunica, Krzic 1, Smodlaka, Markovic, Buslje 2, Balic, Dobud, Drobac, Fatovic 3, Karac 1. All. Nikolic.
 
Pro Recco: Tempesti, Angelini, Madaras 3, Ikodinovic, Savic 1, Vujasinovic 3, Bettini, Caliogna, Washburn, A. Calcaterra 3, Deserti, Mannai 1, Mistrangelo. All. P. De Crescenzo
 
Arbitri: Margeta (Slo) e Tulga (Tur).
Delegato LEN: Toygarli (Tur).
Note: parziali 2-3, 1-4, 1-2, 3-2. Uscito per limite di falli Komanida (J) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Jug Dubrovnik 5/8, Pro Recco 3/5. Spettatori 2000 circa. 
  
- primo posto, Lottomatica Posillipo-Honved Budapest 9-8 d.t.s.
 
Lottomatica Posillipo: Violetti, Postiglione 2, Agrillo, Buonocore, Afroudakis, Felugo 1, Scotti Galletta, Gallo, Zlokovic 1, Stritof 1, Di Costanzo 2, Silipo 2, Bencivenga. All. G. Porzio 
   
Honved Budapest: Gergely, Szivos 3, O. Kovacs, Toth, Fodor, Barany, Kiss 1, Benedek 2, Molnar 1, Vari, Pajan, Z. Kovacs, Biros 1. All. I. Kovacs.
 
Arbitri: Borrell (Spa) e Stavropoulos (Gre).
Delegato LEN: Vater (Ger).
Note: Parziali: 3-3, 0-1, 0-1, 4-2, 1-1, 1-0. Superiorità numeriche: Posillipo 7/13 e Honved 5/12. Usciti per limite di falli nel 3° tempo Pajan e nel 4° Postiglione, O. Kovacs e Vari. Nel 2° tempo Gergely ha parato un rigore a Silipo sul 3-3. Nel 1° supplementare uscito per limite di falli Di Costanzo. Nel 2° supplementare uscito per limite di falli Fodor. Spettatori 4000 circa. In tribuna il Vice Presidente della FIN Lorenzo Ravina, il Presidente della LEN Bartolo Consolo, i Consiglieri Federali Franco Porzio e Fabrizio Leonardi. I Ct delle Nazionali Pierluigi Formiconi (commentatore tecnico per Rai Sport Satellite) e Nando Pesci. I tm delle Nazionali Giuseppe Aglialoro e Roberto Petronilli. 

ALBO D'ORO COPPE EUROPEE
Coppa Campioni maschile: 1963-64 Partizan Belgrado (Jug) 1964-65 Pro Recco (Ita) 1965-66 Partizan Belgrado (Jug) 1966-67 Partizan Belgrado (Jug) 1967-68 Mladost Zagabria (Jug) 1968-69 Mladost Zagabria (Jug) 1969-70 Mladost Zagabria (Jug) 1970-71 Partizan Belgrado (Jug) 1971-72 Mladost Zagabria (Jug) 1972-73 Osc Budapest (Ung) 1973-74 Mgu Mosca (Urss) 1974-75 Partizan Belgrado (Jug) 1975-76 Partizan Belgrado (Jug) 1976-77 Csk Mosca (Urss) 1977-78 Canottieri Napoli (Ita) 1978-79 Osc Budapest (Ung) 1979-80 Vasas Budapest (Ung) 1980-81 Jug Dubrovnik (Jug) 1981-82 Cn Barcellona (Spa) 1982-83 Spandau Berlino (Ddr) 1983-84 Stefanel Recco (Ita) 1984-85 Vasas Budapest (Ung) 1985-86 Spandau Berlino (Ddr) 1986-87 Spandau Berlino (Ddr) 1987-88 Sisley Pescara (Ita) 1988-89 Spandau Berlino (Ddr) 1989-90 Mladost Zagabria (Jug) 1990-91 Mladost Zagabria (Jug) 1991-92 Jadran Spalato (Cro) 1992-93 Jadran Spalato (Cro) 1993-94 Ujpest Budapest (Ung) 1994-95 Catalunia Barcellona (Spa) 1995-96 Mladost Zagabria (Cro) 1996-97 Themis Posillipo (Ita) 1997-98 Themis Posillipo (Ita) 1998-99 Splitska Spalato (Cro) 1999-2000 Naftagas Becej (Jug) 2000-2001 Jug Dubrovnik (Cro) 2001-2002 Olympiakos Pireo (Gre) 2002-2003 Pro Recco (Ita) Eurolega: 2003-2004 Honved Budapest (Ung) 2004-2005 Lottomatica Posillipo (Ita) Coppa Campioni femminile: 1987/88 Donk (Ola) 1988/89 Donk (Ola) 1989/90 Nereus (Ola) 1990/91 Donk (Ola) 1991/92 Branderburg (Ger) 1992/93 Szentesi (Ung) 1993/94 Orizzonte Catania (Ita) 1994/95 Nereus (Ola) 1995/96 Nereus (Ola) 1996/97 Skif Mosca (Rus) 1997/98 Orizzonte Catania (Ita) 1998/99 Skif Mosca (Rus) 1999/2000 Glyfada (Gre) 2000/2001 Orizzonte Catania (Ita) 2001/2002 Orizzonte Catania (Ita) 2003 Glyfada (Gre) 2004 Orizzonte Catania (Ita) 2005 Orizzonte Catania (Ita) Coppa Len maschile: 1992/93 Ujpest Budapest (Ung) 1993/94 Roma Racing (Ita) 1994/95 Barcellona (Spa) 1995/96 Pescara (Ita) 1996/97 Ujpest Budapest (Ung) 1997/98 Partizan Belgrado (Jug) 1998/99 Ute Budapest (Ung) 1999/00 Jug Dubrovnik (Cro) 2000/01 Mladost Zagabria (Cro) 2001/02 Systema Brescia (Ita) 2002/03 Systema Brescia (Ita) 2003/04 Barcelona Nofer (Spa) 2004/05 RN Savona (Ita) Coppa Len femminile: 1999-2000 Gifa Palermo (Ita) 2000-2001 Skif Mosca (Rus) 2001-2002 Gifa Palermo (Ita) 2002-2003 Vouliagmeni (Gre) 2004 Ortigia Siracusa (Ita) 2005 Ortigia Siracusa (Ita)

Francesco Passariello
Nostro inviato